Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il 16 maggio a Teramo la presentazione di “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert

San Benedetto del Tronto | Giovedì 16 maggio, a Teramo, sarà presentato il racconto “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert, tradotto e commentato da Roberto Michilli.

di Elvira Apone

la locandina dell'incontro

Giovedì 16 maggio, alle ore 17.00, presso la corte interna della Biblioteca Melchiorre Delfico di Teramo, sarà presentato il celebre racconto “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Gustave Flaubert, tradotto dal francese e commentato da Roberto Michilli ed edito dalla Di Felice edizioni. Oltre all'autore, interverranno all’incontro il presidente Soroptimist Club di Teramo, Stefania Nardini, il presidente dell'Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo, Leandro Di Donato, e l'editrice Valeria Di Felice.

“La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” è, come hanno scritto Proust e Joyce, la più perfetta delle opere di Flaubert. Assomiglia a un ingenuo racconto di fate la cui trasparenza e semplicità, però, sono solo apparenti, perché il suo smalto da codice medievale nasconde, in realtà, un testo complesso, enigmatico, ambiguo e crudele e, proprio per questo, coinvolgente, indecifrabile e inquietante, che permette di penetrare negli abissi dell’opera e della vita di Flaubert, e non solo. Senza la pretesa di fornirne un’interpretazione esaustiva, questo libro vuole invitare a una sua lettura attenta e non superficiale, che permetta di capirne la profondità e di cogliere alcuni dei suoi molteplici aspetti.

Roberto Michilli è nato a Campli nel 1949 e vive a Teramo. Ha pubblicato raccolte di poesia come “Aprire un giorno” (1996), “Attraverso la vita” (con una prefazione di Giuseppe Pontiggia, 2001), “Nuovi versi” (2004), i romanzi “Desideri” (2005), “Fate il vostro gioco” (2008), “La più bella del reame” (2011), “Il sogno di ogni uomo” (2013), “L’attesa della felicità” (2018), il libro intervista “La chiarezza enigmatica-Conversazione su Giuseppe Pontiggia” (con Simone Gambacorta, 2009). Nel 2014 ha tradotto dal russo una raccolta di quaranta poesie di Michail Lermontov, che ha ricevuto la Menzione d’Onore all’VIII edizione del premio letterario internazionale “Russia-Italia. Attraverso i secoli”; nel 2015 ha scritto la biografia di LermontovIl prigioniero. La vita, il tempo e le opere di Michail Jur’evič Lermontov”, la prima pubblicata in Italia. Oltre ad autori russi come Lermontov, Puškin, Tjutčev, Baratynskij, Achmatova, Mandelštam, Pasternak, Roberto Michilli ha tradotto poesia anche dal francese, dall’inglese e dal tedesco. Dal 2006 è nella giuria del premio Teramo e dal 2007 al 2012 ha curato la rassegna internazionale “Perché i poeti…”, inserita nel progetto culturale “Teramo città aperta al mondo”. Dal 2010 ha il blog larmegliamori.wordpress.com.

Un altro appuntamento di alto spessore e di grande interesse, che sicuramente confermerà ancora una volta l’attenzione e la partecipazione del pubblico a eventi culturali come questo.

 

           

 

 

 

 

15/05/2019





        
  



1+4=

Il 16 maggio a Teramo la presentazione di “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert

San Benedetto del Tronto | Giovedì 16 maggio, a Teramo, sarà presentato il racconto “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert, tradotto e commentato da Roberto Michilli.

di Elvira Apone

la locandina dell'incontro

Giovedì 16 maggio, alle ore 17.00, presso la corte interna della Biblioteca Melchiorre Delfico di Teramo, sarà presentato il celebre racconto “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Gustave Flaubert, tradotto dal francese e commentato da Roberto Michilli ed edito dalla Di Felice edizioni. Oltre all'autore, interverranno all’incontro il presidente Soroptimist Club di Teramo, Stefania Nardini, il presidente dell'Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo, Leandro Di Donato, e l'editrice Valeria Di Felice.

“La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” è, come hanno scritto Proust e Joyce, la più perfetta delle opere di Flaubert. Assomiglia a un ingenuo racconto di fate la cui trasparenza e semplicità, però, sono solo apparenti, perché il suo smalto da codice medievale nasconde, in realtà, un testo complesso, enigmatico, ambiguo e crudele e, proprio per questo, coinvolgente, indecifrabile e inquietante, che permette di penetrare negli abissi dell’opera e della vita di Flaubert, e non solo. Senza la pretesa di fornirne un’interpretazione esaustiva, questo libro vuole invitare a una sua lettura attenta e non superficiale, che permetta di capirne la profondità e di cogliere alcuni dei suoi molteplici aspetti.

Roberto Michilli è nato a Campli nel 1949 e vive a Teramo. Ha pubblicato raccolte di poesia come “Aprire un giorno” (1996), “Attraverso la vita” (con una prefazione di Giuseppe Pontiggia, 2001), “Nuovi versi” (2004), i romanzi “Desideri” (2005), “Fate il vostro gioco” (2008), “La più bella del reame” (2011), “Il sogno di ogni uomo” (2013), “L’attesa della felicità” (2018), il libro intervista “La chiarezza enigmatica-Conversazione su Giuseppe Pontiggia” (con Simone Gambacorta, 2009). Nel 2014 ha tradotto dal russo una raccolta di quaranta poesie di Michail Lermontov, che ha ricevuto la Menzione d’Onore all’VIII edizione del premio letterario internazionale “Russia-Italia. Attraverso i secoli”; nel 2015 ha scritto la biografia di LermontovIl prigioniero. La vita, il tempo e le opere di Michail Jur’evič Lermontov”, la prima pubblicata in Italia. Oltre ad autori russi come Lermontov, Puškin, Tjutčev, Baratynskij, Achmatova, Mandelštam, Pasternak, Roberto Michilli ha tradotto poesia anche dal francese, dall’inglese e dal tedesco. Dal 2006 è nella giuria del premio Teramo e dal 2007 al 2012 ha curato la rassegna internazionale “Perché i poeti…”, inserita nel progetto culturale “Teramo città aperta al mondo”. Dal 2010 ha il blog larmegliamori.wordpress.com.

Un altro appuntamento di alto spessore e di grande interesse, che sicuramente confermerà ancora una volta l’attenzione e la partecipazione del pubblico a eventi culturali come questo.

 

           

 

 

 

 

15/05/2019





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Teramo e provincia

19/11/2019
Doppio appuntamento per “Sentimentál” di Roberto Michilli (segue)
13/11/2019
Roberto Michilli presenta il 16 novembre a Campli “Sentimentál” (segue)
24/10/2019
Parte sabato 26 ottobre a Giulianova la rassegna “La pintìca dei libri” (segue)
26/07/2019
Il 28 luglio la premiazione dei vincitori del Premio Letterario “Città di Martinsicuro” (segue)
22/07/2019
Il 25 luglio a Tortoreto Lido fiabe e racconti della Val Vibrata (segue)
16/07/2019
Il 19 luglio Shai Maestro al Cinquecento Jazz per il premio “Alfredo Impullitti 2019” (segue)
14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
15/05/2019
Il 16 maggio a Teramo la presentazione di “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert (segue)

Cultura e Spettacolo

19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
19/11/2019
Doppio appuntamento per “Sentimentál” di Roberto Michilli (segue)
17/11/2019
L'eccellenza accademica italiana fa tappa a Grottammare Alta (segue)
16/11/2019
Se chi ben comincia è a metà dell'opera, sarà un anno di sorprese e conferme per il Liceo Rosetti (segue)
13/11/2019
Roberto Michilli presenta il 16 novembre a Campli “Sentimentál” (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
10/11/2019
Ivano Dionigi apre gli "Incontri" della Partecipazione (segue)
09/11/2019
Renato Minore presenterà il libro "O Caro pensiero" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji