Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

TEDxFermo sorprende a FermHamente

Fermo | In occasione del Festival della scienza di Fermo, il team del TEDxFermo ha incontrato i ragazzi delle classi medie per accompagnarli in un viaggio alla scoperta del mondo TED.

di Redazione

Durante l'incontro con le scuole, l'organizer del TEDxFermo Giuseppe Visi ha illustrato la storia e il significato di TED nel mondo e, in particolare, del TEDx nella nostra città. I ragazzi hanno dimostrato sin da subito un grande interesse e tanta curiosità per un evento che molti di loro non avevano ancora avuto modo di conoscere.

Una volta compreso lo scopo del TED, che invita gli speaker a diffondere le idee di valore e a parlare di ciò che si ama, gli studenti hanno ricevuto delle matite e alcuni post-it per scrivere uno o più temi che avrebbero voluto ascoltare nel cerchio rosso: i risultati sono stati sorprendenti. La lettura dei post-it è stata di grande ispirazione per il team, per riflettere sulla contemporaneità e soprattutto sulla profonda psicologia degli adolescenti.

I ragazzi hanno tanto da raccontare; alcuni di loro hanno subito accettato la proposta di diventare "speaker per un giorno", posizionandosi al centro del cerchio rosso, davanti alla platea della Camera di Commercio. Guardando i loro compagni, hanno saputo comunicare i loro interessi, ma soprattutto sono stati capaci di esternare le loro preoccupazioni.

Il tema dei disturbi alimentari, dei problemi ambientali, la violenza sulle donne e le diversità hanno particolarmente ispirato i ragazzi. Tra il giovane pubblico, ad esempio, Ludovico, ha rotto il ghiaccio e per primo ha raccontato l'esperienza di un suo coetaneo russo durante il conflitto, mentre Taha ha parlato della paura di essere dimenticati dopo la morte, mentre Ginevra ha dato sfogo alle difficoltà che si trova ad affrontare spesso a causa del "gender gap".

Ma il TEDxFermo si è aperto anche agli adulti durante l'appuntamento domenicale di Fermhamente, riservato alle famiglie e a tutti i curiosi, al Terminal Mario Dondero. Molti ragazzi si sono trattenuti per ore per uno scambio di opinioni costruttive e una blogger di Milano si è complimentata con gli organizzatori, perché non immaginava che la città di Fermo avesse un suo TEDx.

Con grande stupore della squadra TEDxFermo, anche in quell'occasione ci sono state tantissime improvvisazioni di "speaker per un giorno". Sono emersi temi e storie personali di grande ispirazione: ad esempio, Francesco, un medico del posto, ha parlato del supporto psicologico al paziente, mentre Mary ha parlato per la prima volta in pubblico del suo problema con l'anoressia, incoraggiata dal gran numero di post-it dei ragazzi sui disturbi alimentari. Lorenzo ha raccontato di come sia rimasto affascinato dal mondo degli NFT e CRYPTO; infine due ragazzi hanno espresso la loro volontà di diventare volontari TEDxFermo, mentre altri partecipanti hanno suggerito i nomi di speaker locali che hanno storie di valore da far conoscere al territorio.

Dicono gli organizzatori: "L'incontro coi giovanissimi è stato davvero importante per ricavare delle nuove idee per l'evento del prossimo anno. Grazie ai loro stessi suggerimenti, riusciremo ad avvicinare sempre più ragazzi al mondo di TEDx. Faremo di tutto per tenere in considerazione ogni singolo post-it, li custodiamo nel cuore e daremo voce ai loro interessi. L'evento TEDxFermo 2023 avrà una marcia in più grazie a Fermhamente!".

27/10/2022





        
  



2+4=

Altri articoli di...

Fuori provincia

14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)

Cultura e Spettacolo

31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
27/10/2022
53 anni di Macerata Jazz (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
20/10/2022
La Nuova Barberia Carloni apre un tris di spettacoli (segue)

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji