Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Domani chiude Adolfo De Carolis xilografo

Montefiore dell'Aso | L’attività prosegue a giugno con un importante convegno sulle donazioni artistiche

di Giamaica Brilli

Martedì primo maggio chiude la mostra "Adolfo De Carolis xilografo" allestita presso il Polo Museale di San Francesco a Montefiore dell'Aso. In questi giorni, fino a martedì, sarà possibile visitare la mostra ed il Polo Museale dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30.

Nel percorso espositivo è possibile ammirare 128 matrici lignee di varie dimensioni donate dalla famiglia degli eredi di Donella De Carolis (prima figlia di Adolfo) all'Amministrazione Comunale di Montefiore dell'Aso. Sono sei le sezioni della mostra: De Carolis e la xilografia, Le xilografie, gli affetti, De Carolis e il suo tempo, L'Eroica e la xilografia delle riviste: L'illustrazione libraria, D'Annunzio, Pascoli, i poeti greci, Le matrici.

L'evento è organizzato dal comune di Montefiore dell'Aso in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, la Provincia di Ascoli Piceno, il Comune di San Benedetto del Tronto, il Comune di Carpi, la distilleria Varnelli, Progetto Zenone, l'Associazione Culturale Agheiro e vede il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche.

L'occasione della mostra è nata dalla XV edizione della prestigiosa biennale di xilografia di Carpi dedicata appunto a De Carolis. Per Montefiore dell'Aso l'evento ha l'obiettivo di proseguire il percorso di valorizzazione del Maestro nell'arte incisoria.

Anche se l'esposizione chiuderà il primo maggio, non si concluderanno invece le iniziative legate all'evento. Sabato 16 giugno si terrà infatti l'importante convegno nazionale "... io ho quel che ho donato...Un collezionismo illuminato: il patrimonio privato al servizio della comunità", sul tema delle donazioni.

 

Prenotazioni, visite guidate, appuntamenti speciali per scuole e gruppi: 0734.938743 agheiro@gmail.com

30/04/2012





        
  



3+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

25/02/2015
INFO POINT “PESCATURISMOsbt” (segue)
25/02/2015
Home Care premium, domanda prorogata al 31 marzo (segue)
25/02/2015
Separazione in Comune, già una decina di domande (segue)
25/02/2015
Verde urbano, la manutenzione prosegue in pineta (segue)
24/02/2015
Fenomeno dei furti lungo la costa sambenedettese (segue)
24/02/2015
Forni e camini, sempre in vigore l’ordinanza per combattere l’inquinamento (segue)
24/02/2015
Urbanistica al centro del Consiglio comunale del 26 febbraio (segue)
24/02/2015
La Tennis Tavolo Oikos San Benedetto supera anche la Futura 94 (segue)

Cultura e Spettacolo

24/02/2015
Le chitarre di Nicola e Daniele Cordisco per gli appuntamenti musicali di Villa Cicchi (segue)
20/02/2015
Pippo Pollina torna in concerto in Italia con “GIRO D’ITALIA Tour 2015” (segue)
19/02/2015
L’amore? Un esercizio filosofico per migliorare la vita, nel libro di Moreno Montanari (segue)
18/02/2015
Domenica 22 nuovo spettacolo di Teatro per ragazzi (segue)
18/02/2015
Progetto “Scuole aperte”: firmato l'accordo con la Regione e l'Ufficio Scolastico Regionale (segue)
17/02/2015
Carnevale sambenedettese 2015 (segue)
16/02/2015
Progetto "Comun.I.care - La famiglia al centro della Media Education" (segue)
16/02/2015
Serata all'insegna dell'aperitivo solidale "Human Break-L’Africa in foto" (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

Quando la pesca è' bio

Progetto ricerca materiali materiali per imballaggio ecosostenibili
La scelta green si diffonde in Italia. Mentre la città prova a stare al passo, pur senza sciogliere il nodo della autonomia energetica.

Martina Oddi


Io e Caino