Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Domani chiude Adolfo De Carolis xilografo

Montefiore dell'Aso | L’attività prosegue a giugno con un importante convegno sulle donazioni artistiche

di Giamaica Brilli

Martedì primo maggio chiude la mostra "Adolfo De Carolis xilografo" allestita presso il Polo Museale di San Francesco a Montefiore dell'Aso. In questi giorni, fino a martedì, sarà possibile visitare la mostra ed il Polo Museale dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30.

Nel percorso espositivo è possibile ammirare 128 matrici lignee di varie dimensioni donate dalla famiglia degli eredi di Donella De Carolis (prima figlia di Adolfo) all'Amministrazione Comunale di Montefiore dell'Aso. Sono sei le sezioni della mostra: De Carolis e la xilografia, Le xilografie, gli affetti, De Carolis e il suo tempo, L'Eroica e la xilografia delle riviste: L'illustrazione libraria, D'Annunzio, Pascoli, i poeti greci, Le matrici.

L'evento è organizzato dal comune di Montefiore dell'Aso in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, la Provincia di Ascoli Piceno, il Comune di San Benedetto del Tronto, il Comune di Carpi, la distilleria Varnelli, Progetto Zenone, l'Associazione Culturale Agheiro e vede il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche.

L'occasione della mostra è nata dalla XV edizione della prestigiosa biennale di xilografia di Carpi dedicata appunto a De Carolis. Per Montefiore dell'Aso l'evento ha l'obiettivo di proseguire il percorso di valorizzazione del Maestro nell'arte incisoria.

Anche se l'esposizione chiuderà il primo maggio, non si concluderanno invece le iniziative legate all'evento. Sabato 16 giugno si terrà infatti l'importante convegno nazionale "... io ho quel che ho donato...Un collezionismo illuminato: il patrimonio privato al servizio della comunità", sul tema delle donazioni.

 

Prenotazioni, visite guidate, appuntamenti speciali per scuole e gruppi: 0734.938743 agheiro@gmail.com

30/04/2012





        
  



4+2=

Altri articoli di...

San Benedetto

20/01/2017
Arriva il cuoci-pasta alla Scuola Speranza (segue)
20/01/2017
Grottammare: carburanti ad uso privato, rinnovo entro il 31 gennaio (segue)
20/01/2017
Dalla “Corrida” a “Commedie Nostre”: “Gli Indimenticabili”, in scena al Kursaal di Grottammare (segue)
19/01/2017
Gestione Verde e Servizi Cimiteriali a Multiservizi. Pellei (UDC): “uno schiaffo al Terzo Settore" (segue)
19/01/2017
Recuperate due tartarughe marine a Cupra e Grottammare (segue)
19/01/2017
Spes Contra Spem: quando l’impegno diventa missione (segue)
19/01/2017
Volontari della Protezione Civile sambenedettese a supporto degli allevatori di Montegallo (segue)
19/01/2017
Cimitero di Grottammare: in gara, i lavori per il suo ampliamento (segue)

Cultura e Spettacolo

20/01/2017
La marchigiana Alexia Sagripanti sul palco con la Kazafy Troupe Italy (segue)
20/01/2017
Dalla “Corrida” a “Commedie Nostre”: “Gli Indimenticabili”, in scena al Kursaal di Grottammare (segue)
18/01/2017
"Commedie Nostre": in scena a Grottammare il parlato ed il vissuto di una Terra e della sua Gente (segue)
18/01/2017
Luca Barbareschi a Palazzo Piacentini (segue)
18/01/2017
La Madama Butterfly con Hiroko Morita diretta dal Maestro Pomili, venerdì al Teatro delle Energie (segue)
17/01/2017
Il Museo d’Arte sul Mare, nel progetto di Alternanza Scuola-Lavoro del Rosetti (segue)
17/01/2017
Parte il Corso di Scacchi a Grottammare (segue)
17/01/2017
“Vecchi mestieri”, il retaio ed il cestaio: 2 laboratori al DepArt di Grottammare (segue)

Nella Chiesa privata di Sinéad O'Connor

Sinéad O' Connor "I'm not bossy, i'm the boss"

Paolo De Bernardin

Il bianco degli alberi di Guido Armeni

L'esposizione mette a fuoco un'attività sviluppata su direttrici nazionali e internazionali e frutto della presenza in gallerie e enti pubblici.

Andrea Carnevali


Io e Caino