Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Al via l’ottava edizione del Festival Internazionale del Cinema Naturalistico e Ambientale

| TERAMO - Ieri la conferenza stampa ufficiale nella sede del Parco.

di Nicola Facciolini


I fondi regionali per il Festival del Cinema Naturalistico e Ambientale (7-20 agosto 2006) del regista Riccardo Forti, pare diminuiscano quest’anno del 10%, a causa degli inesorabili “tagli” della finanziaria 2006. Gli amministratori regionali evidentemente non hanno ancora ben compreso le potenzialità e peculiaritàò di una manifestazione in grado di attivare sinergie spesse volte sconosciute ma determinanti per la creazione della ricchezza sul territorio. Essenziali saranno, pertanto, i contributi offerti sia dal Parco nazionale Gran Sasso e Monti della Laga che crede fermamente nel Festival di Riccardo Forti, come ribadito ieri mattina dal presidente Walter Mazzitti durante la presentazione ufficiale alla stampa presso la sede dell’Ente in Assergi, sia dai comuni che ospitano la kermesse cinematografica.

Alla presenza del Presidente del Parco avv. Walter Mazzitti, dell’assessore all’istruzione e comunicazione del Comune di Castellalto Giuseppe Forti, del vice sindaco di Giulianova avv. Mastromauro e del sindaco di Fano Adriano, tutti i giornalisti presenti hanno compreso le potenzialità e peculiarità di un’iniziativa culturale di rilevanza internazionale che il Comune di Teramo, ahinoi, non ha ben compreso! “Siamo orgogliosi di poter ospitare per la prima volta questa pregievole iniziativa scientifico-divulgativa dell’Aics - rivela il presidente Walter Mazzitti - e di poter così valorizzare un prodotto abruzzese tra i nostri splendidi scenari paesaggistici che si impongono sempre più nel panorama della cinematografia internazionale”. Tant’è che a breve inizieranno le riprese di un film sulla seconda guerra mondiale proprio nel territorio del Parco.

“Un Festival naturalistico che ha offerto molto alla provincia di Teramo e dalle enormi potenzialità - spiega Mazzitti - non poteva non sbarcare nel Parco: credo nel successo del regista Riccardo Forti e del suo Festival, successo che sarà determinante anche per tutti i comuni del Parco - continua Mazzitti - che potranno così offrire con le loro tipicità un palcoscenico unico del suo genere in Italia e nel mondo. E questo grazie anche a Riccardo Forti e alla sua equipe. Grazie alla collaborazione del Comune di Giulianova, siamo riusciti a collocare il Festival all’interno di una speciale edizione della Fiera del gusto il 18 agosto, sarà un momento particolarmente importante per i laboratori del gusto Slowfood. Il Parco offrirà al Festival un ulteriore impulso per svilupparsi perchè crediamo che sia un nostro valore aggiunto”. Il Festival lascia quest’anno la città di Teramo dopo sette lunghi anni autunnali, optando per la soluzione estiva tra i suggestivi comuni del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

L’evento nasce sotto i migliori auspici del patrocinio del Presidente della Repubblica, dell’Onu Programma Ambiente, del Ministero dell’Ambiente e Tutela del territorio, della Regione Abruzzo, delle province di Teramo e L’Aquila. L’Abruzzo, in particolare Teramo, caratterizza da sempre il Festival come uno dei momenti culturali più significativi della Regione dei parchi e delle riserve naturali, coinvolgendo opinione pubblica e istituzioni, già sensibili ai temi della conoscenza, della ricerca scientifica e della tutela ambientale. “In ogni comune del Festival, metteremo a disposizione un pullman per raggiungere la Fiera del gusto di Giulianova - assicura il regista Riccardo Forti - in modo che chiunque si iscriverà verrà trasporttao gratuitamente al Porto di Giulianova, sede della manifestazione, e riportato poi a casa”. La pregievole inziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione del Comune di Giulianova.

04/07/2006





        
  



5+3=

Altri articoli di...

Teramo e provincia

26/07/2019
Il 28 luglio la premiazione dei vincitori del Premio Letterario “Città di Martinsicuro” (segue)
22/07/2019
Il 25 luglio a Tortoreto Lido fiabe e racconti della Val Vibrata (segue)
16/07/2019
Il 19 luglio Shai Maestro al Cinquecento Jazz per il premio “Alfredo Impullitti 2019” (segue)
14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
15/05/2019
Il 16 maggio a Teramo la presentazione di “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert (segue)
15/05/2019
Il 16 maggio a Teramo la presentazione di “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert (segue)
01/05/2019
A Teramo Margherita Di Marco presenta il libro “Dove nasconde gli occhi il cielo?” (segue)
17/04/2019
Violenza in Famiglia: se ne parla con Roberta Bruzzone, Roberto Mirabile e Lucia Zilli (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji