Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Consiglio. Approvate tutte le delibere

San Benedetto del Tronto | Passano la riduzione della Commissione Edilizia, i due punti sul Bilancio, la proposta Gaspari sulle nomine alle partecipate.

di Carmine Rozzi


E’ un Sindaco tutto sommato soddisfatto quello che, quando manca solo un punto del giorno alla chiusura del Consiglio Comunale, dichiara:” Abbiamo approvato importanti delibere quali la destinazione di Bilancio e la riduzione della Commissione edilizia. E’ stata una riunione proficua e devo dare atto alla minoranza di aver dato prova di una accresciuta maturità politica che si è tradotta in un significativo apporto di responsabilità nel trattare e discutere la cosa pubblica”.

La sessione si apre con l’approvazione all’unanimità dei verbali riguardanti la prima seduta consigliare. Ad esso fa seguito l’interrogazione del Consigliere dell’Udc Marco Lorenzetti il quale fa rilevare la mancata affissione dei manifesti in occasione della convocazione consigliare per poi passare alla proposta di vagliare la possibilità in futuro di poter trasmettere on-line parte delle sedute quindi chiede all’Assessore al traffico Settimio Capriotti come intende attivarsi l’Amministrazione per evitare il decurtamento delle fermate da parte di Trenitalia nella provincia di Ascoli Piceno. L’assessore risponde facendo presente che la provincia ed il comune si sono già impegnati a far presente la cosa tramite lettere protocollate mentre l’Assessore Regionale Marcolini avrà un incontro con i massimi dirigenti dell’Ente il 6 luglio. Lorenzetti si dichiara insoddisfatto della risposta invitando provincia e comune a recarsi di persona a Roma per sollecitare il problema.

Poi è la volta della Palazzina Azzurra. Il Capogruppo di Forza Italia Bruno Gabrielli interroga l’Assessore al Turismo Domenico Mozzoni sulle nuove disposizioni riguardanti l’esclusione delle serate musicali. :”Occorre riservare ai nostri turisti gli angoli migliori” ribatte Mozzoni confermando l’intenzione di trasferire le serate musicali presso il circolo “Mare Bunazz”. Gabrielli lo definisce un gesto di prevaricazione mentre in sala un folto gruppo di componenti il Comitato appena formatosi inzia a rumoreggiare e un componente viene allontanato con fermezza dagli uscieri dopo che aveva iniziato ad inveire ad alta voce contro
l’Assessore.

Al punto quarto, come da agenda, prende la parola il capogruppo di Dc-Psi Paolo Forlì che interroga Mozzoni su quali sono gli indirizzi della Giunta in fatto di politiche giovanili. Lo stesso Forlì si ritiene insoddisfatto della risposta secondo lui generica dell’assessore e lo invita a rileggere attentamente la domanda formulata. Nel prossimo ordine del giorno il Consigliere Comunale di AN Giorgio De Vecchis presenta un emendamento che in seguito ritira riguardante l’elezione della Commissione Elettorale. La successiva elezione vede l’elezione di Paolo Forlì (11 voti), Pasqualini (9 voti) e Leo Sestri (9 voti) a membri effettivi e Andrea Assenti (10 voti), Andrea Marinucci (9 voti ) e Nazareno Manzietti ( 8 voti) a supplenti.

Vengono altresì eletti Daniele Primavera (19 voti) e Marco Lorenzetti (11 voti) per il rinnovo della Commissione Comunale atta a rivedere gli Albi dei Giudici Popolari. Al punto sette ci sono le partecipate ovvero la designazione e la revoca dei propri rappresentanti presso enti, aziende e istituzioni. Il Sindaco Gaspari presenta all’intero Consiglio la sua proposta, da adottare alle prossime amministrative, di restringere e far coincidere il mandato rappresentativo a quello del Consiglio Comunale. Si dichiara d’accordo il Capogruppo di An Pasqualinio Piunti a patto che queste nomine non diventino “Cimiteri per elefanti” o comodi posti al sole per nomi e persone con cui sdebitarsi. Lorenzetti (Udc) chiede di
estendere a tutti gli assessori la ineleggibilità alla cariche degli enti se legata ai legami di parentela ma la stessa viene respinta mentre quella del Sindaco passa all’unanimità con la sola astensione dell’esponente Udc.

Da ieri la dott.Maria Grazia Federici (ex segreteria del Sindaco) passa a rivestire l’incarico di dipendente per il controllo di Gestione secondo il P.E.G (Piano Esecutivo di Gestione). Il punto cruciale dell’intera serata lo si raggiunge con la proposta di ridurre la Commissione Edilizia. Gaspari legge una lunga e dettagliata relazione( in allegato) che illustra i motivi tecnici e giuridici che impongono una tale revisione. Poi fa osservare che mentre in passato era il Sindaco che rilasciava le concessioni questo oggi non avviene più perché a farlo c’è già il dirigente ed la sua carica diventa di conseguenza incompatibile con tale mansione. Ringrazia l’attività svolta dell’organo nella sua vecchia veste e invita lo stesso a fare un ultimo sforzo per cercare di snellire e sbrigare la lunga lista di pratiche tutt’ora giacenti.

Poi, visto che esiste già una legge che ne impone solo 60, viene respinto un emendamento dell’Udc dove si impone alla futura Commissione di sbrigare le domande in un lasso di tempo non superiore ai 90 gg.. Marinucci dei Verdi propone di estendere le mansioni di competenza anche per alcuni settori dei LL.PP. Gabrielli propone a sua volta di creare lo “Sportello Unico” per snellire ancor più i tempi. Poi è la volta dell’ex Sindaco Domenico Martinelli che rivendica a sé, più che alla sua maggioranza, l’onore di essere stato il primo a portare in Consiglio Comunale la proposta ma che fu osteggiata da alcuni membri della sua stessa coalizione poi, un po’ a sorpresa dichiara che lui e Tassotti voteranno a favore. La stessa passa con 21 voti a favore e 8 astenuti.

Ad illustrare i punti nove e dieci, introdotta dall’Assessore al Bilancio Antimo Di Francesco, c’è una lunga relazione del dirigente alle Finanze Rosati che illustra i risultati e le somme relative con le quali si è giunti all’avanzo di Bilancio. Lorenzetti dell’Udc propone di distribuire 10 mila euro come contributo una tantum per la Festa della Madonna della Marina. Conclude Gaspari sostenendo la bontà delle destinazioni acquisite specificando che le risorse attribuite al Consorzio “Riviera delle Palme” sono necessarie se si vuole fare in modo che una città turistica come San Benedetto possa beneficiare di più sostentamenti possibili senza essere penalizzata dalle norme concernenti il Patto di Stabilità pur rispettandone i parametri. Le due delibere venivano successivamente approvate con il voto di tutta la maggioranza, l’astensione della minoranza ed il voto contrario dell’Udc. A chiusura l’Assessore alle Politiche Sociali Emili relazionava sulla proposta dell’Udc di votare contro la delibera europea in materia di cellule staminali.

04/07/2006





        
  



4+1=

Altri articoli di...

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji