Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Selezionate le trenta finaliste a Miss Grand Prix 2005

| ALBA ADRIATICA - Ben cinque pugliesi accedono all’ultima fase del concorso

di Paride Travaglini

 
Tre, due uno, semaforo verde! La finale nazionale di Miss Grand Prix 2005 è partita come da tradizione in grande stile colorando la splendida città di Alba Adriatica. La nuova macchina organizzativa della Royal Communication guidata da Bruno Dalto ha superato a pieni voti la prima importante prova, l’organizzazione della 18sima edizione del concorso nazionale di bellezza che si concluderà sabato sera. Circa ottanta ragazze sono giunte da tutta Italia alla pre-finale nazionale, segni particolari: giovani, belle e tutte segretamente desiderose di tornare a casa con la corona della vincitrice sulla testa. La serata, svoltasi all’hotel Lago Verde è stata presentata da Giuseppe Borrillo ed Eva Bartczak.
 
Al termine della serata trenta delle bellissime hanno conquistato a pieno merito un posto alla finale di sabato:  Vivian Butler, Silvia Marasco, Laura Mazzei, Federica Caliò, Ilenia Caminiti, Martina Taggiasco, Alessia Patti, Ambra Morisi, Claudia Laghezza, Alice Chinca, Vasilka Toneva, Giorgia Melagrana, Erica Compagnucci, Sara Tedeschi, Silvia Gesuelli, Cristiana De Pin, Sara Martini, Laura Barbato, Martina Ursini, Erica Vallese, Valentina Curcio, Sonia Farina, Anna Tuccitto, Paola Piacentini, Bruna Micelli, Anna Rizzo, Giosiana Pagliara, Valeria Carlino, Simona Mucci, Giulia Scagliano.
 
Fra queste, ben cinque pugliesi: Anna Rizzo, Simona Mucci, Paola Piacentini, Bruna Micelli, Giosiana Pagliara. Per le trenta finaliste, un venerdì in pole position denso di impegni fra servizi fotografici e video, casting con agenzie di moda, cinema e spettacolo, ma soprattutto un collegamento per la trasmissione di Raiuno “la vita in diretta”. Sabato pomeriggio le trenta finaliste arriveranno a bordo delle fiammanti vetture del cavallino rampante del Ferrari club Abruzzo. In piazza del Popolo ad Alba Adriatica per la serata è stato allestito un palco di oltre quattrocento metri quadrati. Le ragazze saranno dirette sul palco dal coreografo Matteo Giuva. Sul palco si alterneranno artisti, corpi di ballo, musicisti, ma soprattutto le sfilate delle trenta bellissime finaliste.
 
La serata sarà presentata dall’effervescente Maria Teresa Ruta. In giuria: l’attore pugliese Beppe Convertini, il sensitivo Solange, ed il neo-eletto più bello d’Italia, Antonio Lopresto, Miss Grand Prix 2004 Debora Matrone, l’attrice Roberta Bonacci, l’imprenditore Fabio Divella, lo sponsor ufficiale della manifestazione Roberto Borracino della “tema sistemi” e l’assessore allo spettacolo del Comune di Taranto, Emanuele Basile.
 
In mezzo a tanta bellezza femminile, anche uno spettacolo dedicato alle donne: l’esibizione dei “California Dream Man”. Musica e spettacolo saranno garantiti dalla presenza del gruppo “2balck”, nonché dai balletti del centro danza Koros di Angela Barbanente.
 
Inizia quindi il conto alla rovescia che ci separa dall’elezione di Miss Grand Prix mentre in tutta Alba Adriatica già iniziano le scommesse se la più bella di quest’anno sarà bionda o bruna. Per la vincitrice dell’edizione 2005, si realizzerà un sogno: quello di accedere all’importante e ambita finale mondiale di Las Vegas.

09/09/2005





        
  



4+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
27/10/2022
53 anni di Macerata Jazz (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
20/10/2022
La Nuova Barberia Carloni apre un tris di spettacoli (segue)

Fuori provincia

14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)

Teramo e provincia

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
29/12/2019
A Martinsicuro “Natale con le tradizioni” (segue)
19/11/2019
Doppio appuntamento per “Sentimentál” di Roberto Michilli (segue)
13/11/2019
Roberto Michilli presenta il 16 novembre a Campli “Sentimentál” (segue)
24/10/2019
Parte sabato 26 ottobre a Giulianova la rassegna “La pintìca dei libri” (segue)
26/07/2019
Il 28 luglio la premiazione dei vincitori del Premio Letterario “Città di Martinsicuro” (segue)
22/07/2019
Il 25 luglio a Tortoreto Lido fiabe e racconti della Val Vibrata (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji