Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Intervista al Presidente dell’industria calzaturiera Aldo Bruè s.p.a.

Ascoli Piceno | L’industria calzaturiera soffre di una crisi di settore internazionale e la ripresa non è tanto vicina

di Federico Biondi

Aldo Bruè è il Presidente della società Bruè s.p.a., con il marchio Calzature Aldo Bruè,
Vice Presidente Assindustria di Ascoli Piceno e Presidente della sezione calzaturieri di Ascoli Piceno con sede a Fermo.
 
Presidente Bruè ci faccia un bilancio sull’andamento economico del settore calzaturiero della provincia di Ascoli Piceno.
Per il settore calzaturiero il bilancio è piuttosto negativo. È “l’anno più no” degli ultimi trent’anni.
Sicuramente in tutto ciò incide la recessione economia mondiale e i relativi consumi.
Il settore calzaturiero va al di là di quella che può essere una crisi generale di tutti i settori, il nostro in particolar modo ha una problematica diversificata.
Alla nostra crisi incidono anche le importazione dei prodotti dai paesi dell’estremo oriente. Le importazioni dalla Cina sono raddoppiate nell’ultimo anno e questo porta un bilancio ancora più negativo.
Naturalmente ritengo che non è passata “l’ondata”negativa. Bisogna essere fiduciosi per il futuro e occorre investire nella tecnologia, nel personale e nel marketing. Solo in questo modo potremmo risollevarci e riprendere un cammino positivo nel settore calzaturiero.
 
Lei vanta una esperienza pluriennale. In gioventù è stato in America e ha commercializzato il “made in Italy”. È stato un pionere dell’industria italiana. Quanto è importante avvalersi di collaboratori preparati in tutti i settori dell’azienda?  
Naturalmente le aziende le fanno gli uomini. Se ci sono persone qualificate si lavora con armonia e questo non fa che bene all’azienda. Ci sono molti tasselli da mettere insieme. La commercializzazione è essenziale e il marchio è un punto focale.
La mia azienda conta ormai 50 anni di attività. In questi anni abbiamo esportato i nostri prodotti e oggi il nostro marchio è conosciuto in tutto il mondo, dall’America all’Asia, Cina compresa. Puntando sulla qualità e sul marchio queste operazione sono possibili.
Ritengo sulla base della mia esperienza che noi come produttori italiani dobbiamo sempre migliorare la qualità dei nostri prodotti, lavorare in sinergia, non disperdere le esperienze professionali ma farle crescere con l’azienda stessa.
È importante mostrare molta attenzione al settore formazione professionale e quindi alle scuole e a tutto ciò che è necessario per migliorare la base professionale del nostro settore.
 
Un consiglio a chi vuole intraprendere il mestiere di imprenditore?
Questo è arduo. Bisogna avere intraprendenza, essere fiduciosi e preparati. Quando ho cominciato con mio padre erano altri tempi. C’era una necessità di sopravvivenza che ci spingeva, oggi sono altre le leve che portano a iniziare un’attività imprenditoriale.
Naturalmente bisogna subito pensare che serve sacrificio, dedizione e impegno. Questa è la cosa importante.

30/06/2004





        
  



5+5=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Speciale: Elezioni 2004

05/12/2006
L'Ascoli si prepara per la trasferta di sabato a Reggio Calalabria, anticipo della 15ma giornata (segue)
03/12/2006
Ascoli: due lampi nella notte poi torna il buio. Con il Catania finisce in parità: 2-2 (segue)
02/09/2004
Marchigiane a Miss Italia: si presenta Lara Fares (segue)
04/08/2004
Musica dal vivo per una notte di mezza estate (segue)
23/07/2004
Campagna “decoro urbano” (segue)
06/07/2004
“Cittadinanza Attiva” ha incontrato L’Ingegner Mario Maresca (segue)
01/07/2004
Le riflessioni del dopo voto (segue)
30/06/2004
Intervista al Presidente dell’industria calzaturiera Aldo Bruè s.p.a. (segue)

Economia e Lavoro

08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)
30/11/2019
Riasfaltato la zona del Molo Sud (segue)
26/11/2019
Progetto europeo BE YOUR BOSS! (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
20/10/2019
VERSO DUBAI EXPO 2020 (segue)
10/08/2019
SMARTEAM, Capofila Progetto Europeo ERASMUS PLUS (segue)
28/07/2019
Gate-away.com: uno straordinario esempio di imprenditoria di successo (segue)
29/05/2019
Foodiestrip e Associazione Albergatori "Riviera Delle Palme" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji