Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Presentato il volume sul Teatro Serpente Aureo

Offida | Opera del ricercatore Mario Vannicola ed edito dal Centro Studi Allevi, da oggi disponibile in tutte le edicole e nei punti vendita dell’associazione.

di Alberto Premici

Da oggi Offida ha una nuova opera che ne illustra la secolare vocazione culturale e teatrale. Il Centro Studi Guglielmo Allevi ha presentato sabato 26 novembre, presso l’Hotel Caroline di Borgo Cappuccini, la monografia “Teatro Serpente Aureo – pubblici spettacoli in Offida dal XVI al XX secolo” curata da Mario Vannicola .

 

Nella sala gremita di pubblico, hanno relazionato, in qualità di autori, il presidente Giancarlo Premici e il direttore Mario Vannicola , coadiuvati dalla segretaria Nadia Colletta e da Alberto Premici che ha curato la presentazione  multimediale.

 

Il presidente ha illustrato gli ultimi restauri che hanno restituito alla popolazione l’uso dello storico Teatro offidano, soffermandosi poi sull’importanza dei fondi storici, archivistici e fotografici locale, risorsa inestimabile ed insostituibile per conservare e tramandare la notevole identità sociale, culturale e morale dei nostri piccoli centri urbani.

 

L’autore, Mario Vannicola , ha presentato l’opera attraverso la proiezione delle molte immagini in essa contenute, opera che propone al lettore un interessante viaggio in cinque secoli di spettacoli pubblici in Offida con approfondite analisi storiche e gustosi spaccati di vita quotidiana nelle diverse epoche storiche.

 

I promotori dell’iniziativa hanno ringraziato i numerosi cittadini offidani intervenuti con vivo interesse alla manifestazione, inviando un affettuoso saluto agli amici giunti da Ascoli Piceno, Ripatransone, San Benedetto, Castignano, Grottammare, Acquaviva e Roma.

 

In particolare sono stati invitati i cittadini offidani a partecipare con notizie, ricordi, documenti e fotografie, alle prossime iniziative dell’Associazione tra le quali una monografia sulla banda cittadina, in stretta collaborazione con il Corpo Bandistico Città di Offida.

 

Il volume “Teatro Serpente Aureo” è da oggi in vendita presso le edicole offidane e presso il negozio delle sorelle Scipi in Corso Serpente Aureo dove in passato Salvatore IV Sergiacomi distribuiva in esclusiva “A zonzo per Offida” opera di Guglielmo Allevi. 

Info: centrostudiallevi@ophis.it

28/11/2005





        
  



2+4=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

15/02/2019
Martedì 19 febbraio si parte per un “Viaggio alla Terra di Mezzo” (segue)
14/02/2019
Paola Barbato presenta il libro “Io so chi sei". Conversa con la Scrittrice Eliana Enne. (segue)
14/02/2019
Simone Tempia e Gianluca Marinangeli domenica 17 febbraio per il quarto appuntamento di In Art (segue)
14/02/2019
Marco Candidi per il ciclo I Venerdi dell'Asilo Merlini presenterà il libro "Dal Dio Luna all'Islam" (segue)
13/02/2019
Grande coinvolgimento al terzo incontro di In Art con Fabio Stassi e Javier Girotto in trio (segue)
11/02/2019
Borse di studio per studenti delle superiori (segue)
11/02/2019
Grande successo per il terzo evento organizzato da "Prima Persona Plurale" (segue)
11/02/2019
Convegno su "La Dottrina sociale della Chiesa e lo Sviluppo Economico". (segue)

Ascoli Piceno

16/02/2019
Il Colli supera la Sangiorgese per 3 reti, ma non è stato così facile. (segue)
14/02/2019
Attività di prevenzione antidroga al "Giardino Colucci" : intervento della Guardia di Finanza (segue)
10/02/2019
Inaugurata la mostra fotografica Frammenti di Storia il 9 febbraio presso la Prefettura di Ascoli (segue)
08/02/2019
Aspettando Fermento Marchigiano ...con amore il suino (segue)
04/02/2019
Partono dal "neo" gruppo le attività dei reparti territoriali nell'intera provincia (segue)
03/02/2019
"FRAMMENTI di STORIA L'Italia attraverso le impronte, le immagini della Polizia Scientifica" (segue)
02/02/2019
Con una rete di Nardini il Colli batte la Futura 96 dopo una gara giocata male. (segue)
18/01/2019
"Tullio Pericoli. Forme del Paesaggio. 1970-2018" (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino