Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Offida fuori dai "giochi"

| Servirebbe un pò più di attenzione alla storia locale.

di Alberto Premici

Come apparso sulla stampa locale, sabato 27 settembre Ascoli Piceno ospiterà un convegno sul tema "La Rievocazione storica tra riti, memoria e immaginario collettivo", prima tappa che porterà all'assemblea nazionale della Federazione Italiana Giochi Storici.

Il convegno vedrà la partecipazione di eminenti rappresentanti e studiosi del settore, docenti universitari provenienti da Macerata, Firenze, Chieti, Milano, ecc. Sono previste poi una mostra di costumi antichi sempre in Ascoli, una serata di gala nella rocca di Acquaviva Picena ed infine una cena, definita medievale, proprio qui in Offida, con ogni probailità presso l'ex complesso monastico dell'Enoteca Regionale.

Vorremo qui segnalare di aver perso una ghiotta occcasione per segnalare a promotori e studiosi, che anche Offida, essendo stato durante tutte le epoche un centro importante e vitale, aveva i suoi giochi, primo fra tutti l'antica Giostra nell'Anello, che si svolgeva proprio nella centrale Piazza del Popolo, dinanzi a tutta la popolazione ed alle autorità cittadine. Se ne ha traccia in alcuni scritti ed era un momento importante per tutti gli offidani. Celebre la rappresentazione della giostra offidana in una ceramica dell'artista locale Aldo Sergiacomi, ed una riproduzione riportata anche nella ristampa degli Statuti Comunali.

L'Assessorato alla Cultura, che sicuramente avrà sentito parlare di questa nostra antica tradizione, potrebbe produrre una ricerca ben articolata e documentata sull'evento, in modo da proporlo alla F.I.G.S. e rendendo possibile annoverarlo tra quelli meritevoli di interesse che avvenivano nel piceno. In futuro, perchè no, potrebbe essere possibile organizzarne la rievocazione. Relegare Offida alla sola cena programmata, non rende giustizia al nostro importante passato.

17/09/2003





        
  



4+1=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
27/10/2022
53 anni di Macerata Jazz (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
20/10/2022
La Nuova Barberia Carloni apre un tris di spettacoli (segue)

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji