Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Seminario sulle Migrazioni a Grottammare

Grottammare | Prosegue l’iniziativa di approfondimento, promossa da Tandem onlus, gratuita ed aperta a tutti, in Sala Consiliare del Comune.

"Push factors e migrazioni forzate", è il titolo dell'incontro di sabato 18 febbraio, nell'ambito del Seminario "Mobilità umana e giustizia sociale: sfide e risposte".

Strutturato ed articolato in diversi appuntamenti, il seminario promosso da Tandem onlus si terrà nella Sala Consiliare di Palazzo Ravenna, il palazzo municipale di Grottammare.
Obiettivo dell'incontro, è porre l'accento sulle cause del rilevante aumento delle migrazioni forzate nel mondo, con l'analisi della situazione economica sociale e politica dei paesi a forte pressione emigratoria, in particolare Siria, Afghanistan e Somalia.

Il modulo, sarà condotto da Lorenzo Declich, esperto di mondo islamico contemporaneo.
Declich, ha insegnato Storia dell'Islam nell'Oceano Indiano all'università l'Orientale di Napoli.
Traduce dall'arabo saggi e romanzi.
Collabora con Limes e cura il blog Tutto in 30 secondi.
Ha ideato il sito Islametro: una raccolta di blog e siti d'informazione che si occupano del mondo islamico contemporaneo e di temi connessi. Il suo ultimo libro è Islam in 20 parole (Laterza 2016).

Secondo il Rapporto sulle Migrazioni Forzate - Global Trend 2015 dell'UNHCR, circa 65.3 milioni di persone sono state costrette alla fuga nel 2015, rispetto ai 59.5 milioni di un anno prima. Una persona su 113 è oggi, un richiedente asilo, sfollato interno o rifugiato.
Tra i paesi coperti dal report Global Trends, la Siria con 4.9 milioni di rifugiati, l'Afghanistan con 2.7 milioni e la Somalia con 1.1 milioni rappresentano da soli oltre la metà dei rifugiati sotto mandato UNHCR nel mondo.

Il seminario "Mobilità umana e giustizia sociale: sfide e risposte" è organizzato - come già sopra accennato - da Tandem Associazione Interculturale in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche IDOS, Comune di Grottammare, SOS Missionario, G.U.S. Gruppo Umana Solidarietà G. Puletti, On The Road, Associazione Gotarà, Istituto di Istruzione Superiori "A. Capriotti", Casa di Accoglienza Irene e le Associazioni I Care e Il Sogno onlus.

L'incontro di sabato 18 febbraio, avrà inizio alle ore 10.
L'iniziativa è aperta a tutti: docenti di ogni ordine e grado, studenti, esponenti della pubblica amministrazione, giornalisti, operatori del dialogo interculturale, volontari e operatori delle associazioni e tutte le persone, interessate ad approfondire grandi temi di attualità afferenti all'ambito delle libertà civili.

 

17/02/2017





        
  



5+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

12/05/2017
Le poesie di Giovanni Vespasiani in "Voci della mia gente" (segue)
10/05/2017
In Art prima edizione si è conclusa con successo: parla il direttore artistico Annalisa Frontalini (segue)
09/05/2017
Ball e Sone Festival del Saltarello (segue)
09/05/2017
Le Virtù in scena al Ristorante Borgo Spoltino giovedì 11 maggio (segue)
05/05/2017
La Mamma: la festa più bella, al Centro Primavera (segue)
05/05/2017
San Benedetto celebrerà con “Solideo” l’arrivo dell’estate (segue)
05/05/2017
Al via le selezioni Amoremio 2017 (segue)
04/05/2017
Settimana della Scrittura e Concorso Letterario Città di Grottammare (segue)

San Benedetto

15/05/2017
Samb-Lecce: info e prezzo dei tagliandi. (segue)
15/05/2017
Samb-Lecce: si giocherà Domenica 21 Maggio alle ore 18:30. (segue)
14/05/2017
MAMME, VITA PROFESSIONALE E SOCIALE (segue)
13/05/2017
Samb corsara a Gubbio. Ora sfida il Lecce sognando ... Firenze. (segue)
12/05/2017
Gubbio-Samb: ecco i convocati da mister Sanderra. (segue)
12/05/2017
Sospensione temporanea de IlQuotidiano.it (segue)
12/05/2017
Le poesie di Giovanni Vespasiani in "Voci della mia gente" (segue)
11/05/2017
Dopo la salvezza il meritato riposo del Grottammare (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Le opere di Messora alla libreria Del Monte

La natura dell'appennino modenese diventa lo scenario dei quadri in mostra

Andrea Carnevali


Io e Caino