Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Questione Asili Nido, l'Assessore Carboni:"Prima di ogni scelta, confronto con cittadini e genitori"

San Benedetto del Tronto | In una ampia Nota diffusa agli organi di stampa, l’Assessore alle Politiche Sociali sambenedettese Emanuela Carboni, ha inteso fare alcune precisazioni, nel merito della riorganizzazione del servizio Asili Nido.

L'Assessore alle Politiche Sociali Emanuela Carboni

Ha sentito l'obbligo di fare alcune precisazioni, in relazione alle notizie apparse ieri sulla circa "presunti tagli dei posti negli asili nido"; e così, l'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di San Benedetto, Emanuela Carboni, ha affidato ad una ampia Nota diramata agli organi di informazione, quanto era nelle sue intenzioni puntualizzare.

"Attualmente" - principia così la riflessione dell'Assessore Carboni - "tutti i 105 posti messi a disposizione dall'Amministrazione Comunale attraverso i due nidi comunali «Il Giardino delle Meraviglie» e «La Mongolfiera», quello privato «Il Piccolo Principe» (convenzionato per 25 posti) e la sezione «Primavera», sono occupati".

«Va constatato, però, che, se in termini quantitativi non si registrano cali, da qualche anno a questa parte, la domanda di questo tipo di servizio si è modificata: le famiglie, prediligono un orario di frequenza più ridotto rispetto al passato, scelta probabilmente correlata alla crisi generale che, purtroppo, lascia tempo per l'accudimento in famiglia dei bimbi e, al tempo stesso, consente di risparmiare» - prosegue, nell'esporre la sua disamina, l'Assessore alle Politiche Sociali sambenedettese.

"A ciò," - prosegue la Nota dell'Assessore Carboni - "si aggiunge un'ulteriore constatazione: una certa diminuzione delle liste d'attesa, rispetto a diversi anni fa".

"Alla luce di tutto ciò" - puntualizza la Carboni - "è in corso una riorganizzazione del servizio che dovrà prendere necessariamente atto sia di tale scenario - che, va detto, è comune a tutto il Paese - sia delle risorse che il Comune può mettere a disposizione, per continuare a garantire tali servizi essenziali".

"E' importante chiarire" - afferma e rimarca l'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di San Benedetto - "che questo processo di rivisitazione è finalizzato non già alla chiusura delle strutture o alla eliminazione dei servizi, ma piuttosto ad un loro adeguamento alle mutate necessità delle famiglie".

"Voglio ribadire" - conclude infine l'Assessore Carboni - "che qualunque scelta, sarà preceduta da un confronto ampio ed approfondito con i cittadini e i genitori".

17/02/2017





        
  



3+5=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

16/06/2017
Polizia arresta autori di una rissa tra extracomunitari. (segue)
16/06/2017
Premio Strega Giovani. Un pomeriggio al Parlamento a parlare di libri (segue)
16/06/2017
Meeting nazionale giornalisti cattolici e non (segue)
16/06/2017
Controlli straordinari del territorio “Giornata della sicurezza”. (segue)
14/06/2017
Il concorso letterario sul terremoto: Silvia Guerrini di Amatrice tra i vincitori (segue)
14/06/2017
Corso formazione per caregivers (assistenti familiari) per anziani non autosufficienti (segue)
14/06/2017
ALMA, XXXV edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana (segue)
14/06/2017
Mister Italia 2017 prima selezione (segue)

San Benedetto

22/06/2017
Samb:ufficiale l'iscrizione al campionato di Lega Pro 2017/2018. (segue)
19/06/2017
Il Grottammare riparte e prepara la rosa. (segue)
19/06/2017
Festival Letterario a Monteprandone (segue)
17/06/2017
Happy Car Samb beach soccer tappa fiorentina campionato Aon di serie A (segue)
14/06/2017
Mister Italia 2017 prima selezione (segue)
14/06/2017
Happy Car Samb beach soccer. Inizia il cammino verso lo scudetto (segue)
11/06/2017
Il Fracciabianca ferma a Giulianova (segue)
11/06/2017
La Happy Car Samb beach soccer si aggiudica la Coppa Italia Aon 2017 (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?


Io e Caino