Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

“Sia”, la povertà si combatte con l’autonomia

Grottammare | Si tratta del programma “Sostegno per l’Inclusione Attiva”. Fino a 400 € al mese, alle famiglie in condizioni di particolare fragilità sociale ed economica.

Veduta di Grottammare

Dal mese di settembre, a Grottammare, le famiglie in condizioni economiche disagiate possono richiedere il Sia, il "Sostegno per l'Inclusione Attiva".

Per ottenerlo, si deve aderire a progetti di attivazione sociale e lavorativa, predisposti dal Comune in collaborazione con altri enti, e soddisfare determinati requisiti economici e familiari.

Al SIA è collegato un contributo economico, commisurato alla grandezza del nucleo familiare, che viene accreditato su una carta prepagata.

L'obiettivo, è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l'autonomia.

Possono usufruire del SIA, i nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti: presenza in famiglia di almeno un minorenne o di un figlio disabile o di una donna in gravidanza; ISEE uguale o inferiore a 3.000 euro; trattamenti economici previdenziali complessivi inferiori a 600 euro e assenza di sostegni al reddito legati alla disoccupazione; cittadinanza italiana, residenza in Italia da almeno due anni e non essere proprietario di auto immatricolate nei dodici mesi antecedenti la richiesta, né di auto di cilindrata superiore a 1.300 cc (250 cc in caso di moto) immatricolate nei tre anni precedenti la richiesta.

La graduatoria di assegnazione, tiene conto di ulteriori punteggi calcolati in base a specifici criteri: presenza di più figli, genitore solo, persone con disabilità o non autosufficienti, possesso di ISEE più basso, assenza di lavoro.

Il contributo, è di 80 euro per ogni membro della famiglia, fino a un massimo di 400 euro mensili, erogati con cadenza bimestrale, ma la condizione essenziale per l'ottenimento del beneficio è l'adesione del nucleo familiare del richiedente a un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, predisposto dai Servizi Sociali del Comune coordinati dall'Ambito Territoriale Sociale in rete con i servizi del territorio (Centri per l'Impiego, Servizi Sanitari, Scuole, Soggetti privati).

Le attività possono riguardare la ricerca attiva di lavoro, l'adesione a progetti di formazione, la frequenza e l'impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute e, in generale, l'interazione con i servizi offerti dal territorio.

"Un tassello mancante per riconquistare l'autonomia" - così l'Assessore all'Inclusività Sociale Clarita Baldoni saluta l'attivazione del SIA.

"Un intervento" - precisa l'Assessore Baldoni - "che allevierà situazioni di estremo bisogno, per le quali era necessario prevedere un sostegno. Sono fondi stanziati per contrastare le situazioni di estrema povertà: le famiglie disagiate riceveranno un aiuto concreto che sommato ad un percorso di integrazione sociale, definito insieme da Comune, scuola, centro per l'impiego ecc., permetterà a questi nuclei familiari di riconquistare la propria autonomia".

"Il SIA" - conclude l'Assessore all'Inclusività Sociale - "va ad aggiungersi alle altre misure di sostegno alle famiglie già in essere: Legge 30, contributo per i 3 figli minori, assegno di maternità, contributi per l'affitto, bonus bebè, carta acquisti, assegno di cura, contributo per l'acquisto di libri scolastici, decurtazioni per servizio mensa e scuolabus".

L'adesione al programma SIA va fatta con l'apposita modulistica reperibile all'Ufficio Servizi Sociali.

Al momento della domanda, il richiedente deve essere già in possesso di un'attestazione ISEE in corso di validità.

12/09/2016





        
  



3+4=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)
30/10/2019
I ponti dell'A14 rimangono sequestrati, Piunti scrive alla procura di Avellino (segue)
27/10/2019
"Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!" (segue)
15/10/2019
Emesso un DASPO nei confronti di ultras ascolano in occasione dell'incontro Ascoli Calcio-Pescara. (segue)
15/10/2019
Fermato un pregiudicato di 44 anni residente a Martinsicuro (segue)
12/10/2019
Controlli a tappeto della Polizia Stradale su alcool, droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
24/09/2019
IL VESCOVO, MONS. GIOVANNI D'ERCOLE, OFFICIA LA SANTA MESSA IN ONORE DI SAN MATTEO (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)

San Benedetto

10/11/2019
La Samb torna alla vittoria: Di Massimo e Frediani fanno tornare il sorriso. (segue)
10/11/2019
GROTTAMMARE - VALDICHIENTI 1 - 0 (segue)
10/11/2019
Interventi di Orgoglio Civico, di 63074, del Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso sulla Santà (segue)
10/11/2019
Ivano Dionigi apre gli "Incontri" della Partecipazione (segue)
09/11/2019
Un buon Centobuchi si arrende alla forza in avanti dell'Atl Ascoli (segue)
09/11/2019
Renato Minore presenterà il libro "O Caro pensiero" (segue)
09/11/2019
Remo Bodei: Un Grande Maestro Della Scuola Italiana (segue)
09/11/2019
Raffaella Milano presenta il libro "I Figli dei nemici" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji