Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Altidona Belvedere: inaugurazione della mostra fotografica“Tracce di storia” di Fausto Giaccone

San Benedetto del Tronto | La mostra, organizzata dall’Associazione culturale Altidona Belvedere, in collaborazione e con il Comune di Altidona, la Fondazione della Cassa di Risparmio di Fermo e la Fototeca Provinciale di Fermo, resterà aperta fino al 18 agosto.

Domenica 21 luglio, alle ore 19, si terrà, presso la Galleria sotto l'arco del Comune di Altidona, l'inaugurazione della mostra fotografica "Tracce di storia" di Fausto Giaccone.


La mostra, organizzata dall'Associazione culturale Altidona Belvedere, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Altidona, della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fermo e della Fototeca Provinciale di Fermo, resterà aperta fino al 18 agosto con i seguenti orari di apertura: dalle 18.30 alle 22.30 (giorno di chiusura Lunedì)
L'esposizione prosegue il percorso iniziato dall'Associazione Altidona Belvedere nel 2006, e ogni estate dedica una importante mostra ai grandi artefici del fotogiornalismo italiano.

Con una selezione di una cinquantina di immagini "Tracce di storia" propone alcuni dei temi oggetto del lavoro artistico di Fausto Giaccone: Sicilia, Sardegna, il '68 a Roma, l'Isola di Wigth, il Portogallo e la Rivoluzione dei Garofani e alcune immagini tratte dai vari reportage realizzati in giro per il mondo, fino all'ultimo lavoro (del quale presenta il libro pubblicato di recente) sul paese veneto di Cavallino Treporti.
Come ormai è consuetudine, all'inaugurazione, il 21 luglio, seguirà nella piazza antistante la galleria, la cena durante la quale Fausto Giaccone proietterà e commenterà col pubblico le immagini realizzate nel corso della sua lunga carriera. Alla serata, divenuta negli anni occasione di incontro per fotografi e appassionati, sono attesi importanti nomi della fotografia come Mario Dondero, Francesco Cito, e qualche altra possibile sorpresa.


FAUSTO GIACCONE
Toscano di nascita, Fausto Giaccone cresce a Palermo dove inizia gli studi di architettura che terminerà a Roma. Si dedica alla fotografia a partire dal 1968 collaborando con diverse testate. Nel 1975 è in Portogallo dove documenta gli avvenimenti che seguirono alla rivoluzione dei garofani, da questo lavoro è nato il libro "Una Storia Portoghese". In quegli stessi anni lavora nel cinema e per la televisione. Nello stesso periodo realizza molte campagne di documentazione nel Meridione: in Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Sardegna.
Ha collaborato con numerose testate tra cui "L'Astrolabio", "Mondo Nuovo", "Rinascita", "Noi Donne", "Vie Nuove", con i quotidiani "Paese Sera", "L'Unità", "Il Messaggero", "Epoca", "Panorama" e con numerose testate estere.
Agli inizi degli anni '80 si trasferisce a Milano. Tra le sue pubblicazioni segnaliamo anche: " '68 altrove", "Volti di Cavallino-Treporti" (Edifir 2013), "Macondo-Il mondo di Gabriel García Márquez" (Postcart 2013).


 PER LA CENA E' GRADITA LA PRENOTAZIONE: COSTO 15 EURO

Info: altidonabelvedere@aruba.it - 348 0331387 

20/07/2013





        
  



5+1=

Altidona Belvedere: inaugurazione della mostra fotografica“Tracce di storia” di Fausto Giaccone

San Benedetto del Tronto | La mostra, organizzata dall’Associazione culturale Altidona Belvedere, in collaborazione e con il Comune di Altidona, la Fondazione della Cassa di Risparmio di Fermo e la Fototeca Provinciale di Fermo, resterà aperta fino al 18 agosto.

Domenica 21 luglio, alle ore 19, si terrà, presso la Galleria sotto l'arco del Comune di Altidona, l'inaugurazione della mostra fotografica "Tracce di storia" di Fausto Giaccone.


La mostra, organizzata dall'Associazione culturale Altidona Belvedere, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Altidona, della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fermo e della Fototeca Provinciale di Fermo, resterà aperta fino al 18 agosto con i seguenti orari di apertura: dalle 18.30 alle 22.30 (giorno di chiusura Lunedì)
L'esposizione prosegue il percorso iniziato dall'Associazione Altidona Belvedere nel 2006, e ogni estate dedica una importante mostra ai grandi artefici del fotogiornalismo italiano.

Con una selezione di una cinquantina di immagini "Tracce di storia" propone alcuni dei temi oggetto del lavoro artistico di Fausto Giaccone: Sicilia, Sardegna, il '68 a Roma, l'Isola di Wigth, il Portogallo e la Rivoluzione dei Garofani e alcune immagini tratte dai vari reportage realizzati in giro per il mondo, fino all'ultimo lavoro (del quale presenta il libro pubblicato di recente) sul paese veneto di Cavallino Treporti.
Come ormai è consuetudine, all'inaugurazione, il 21 luglio, seguirà nella piazza antistante la galleria, la cena durante la quale Fausto Giaccone proietterà e commenterà col pubblico le immagini realizzate nel corso della sua lunga carriera. Alla serata, divenuta negli anni occasione di incontro per fotografi e appassionati, sono attesi importanti nomi della fotografia come Mario Dondero, Francesco Cito, e qualche altra possibile sorpresa.


FAUSTO GIACCONE
Toscano di nascita, Fausto Giaccone cresce a Palermo dove inizia gli studi di architettura che terminerà a Roma. Si dedica alla fotografia a partire dal 1968 collaborando con diverse testate. Nel 1975 è in Portogallo dove documenta gli avvenimenti che seguirono alla rivoluzione dei garofani, da questo lavoro è nato il libro "Una Storia Portoghese". In quegli stessi anni lavora nel cinema e per la televisione. Nello stesso periodo realizza molte campagne di documentazione nel Meridione: in Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Sardegna.
Ha collaborato con numerose testate tra cui "L'Astrolabio", "Mondo Nuovo", "Rinascita", "Noi Donne", "Vie Nuove", con i quotidiani "Paese Sera", "L'Unità", "Il Messaggero", "Epoca", "Panorama" e con numerose testate estere.
Agli inizi degli anni '80 si trasferisce a Milano. Tra le sue pubblicazioni segnaliamo anche: " '68 altrove", "Volti di Cavallino-Treporti" (Edifir 2013), "Macondo-Il mondo di Gabriel García Márquez" (Postcart 2013).


 PER LA CENA E' GRADITA LA PRENOTAZIONE: COSTO 15 EURO

Info: altidonabelvedere@aruba.it - 348 0331387 

20/07/2013





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji