Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Nuove dall’est e viaggi del terzo tipo

San Benedetto del Tronto | Il Ministro Radkov in Italia per rinsaldare i legami con le Marche, nuova frontiera del turismo russo di livello.

di Martina Oddi

Alla ricerca di un'identità turistica da vendere come label of quality. Certificazione di alta qualità dei turismi plurali, fondati su assist basati su un target colto e ricco, che sceglie percorsi alternativi. Ed ecco che dall'eco turismo, bici, natura e paesaggio, fino all'enogastronomia, passando per i luoghi della meditazione dell'Appennino, il santuario di Loreto meta di fedeli da ogni luogo, e poi il mare e la spiaggia, gli shopping tour in giro per i distretti delle calzature e della pelletteria, numeri uno al mondo, e del manifatturiero in generale, alla ricerca del prodotto di qualità, del Made in Italy di culto, si arriva direttamente nelle Marche.

Questi sono i cluster su cui si fonda il pluri - turismo, il turismo dei turismi fatto di percorsi originali e personalizzabili, tra suggestive vedute, divertimento e bellezze dell'arte. Arte che rappresenta un segmento vitale del comparto, grazie a Urbino, seconda capitale rinascimentale, e al patrimonio artistico che, anche se non si sa, è pari a quello della vicina Toscana.

Se questi sono i punti di forza della strategia di sviluppo dei flussi internazionali in regione, un occhio di riguardo è riservato agli "amici russi" determinati a venire nelle Marche per motivi "di divertimento e di cultura prima ancora che per lo shopping", parola di Ministro Radkov. Fondamentali diventano le infrastrutture a sostegno dell'indotto, come il volo settimanale, per ora unico, che da Mosca fa scalo direttamente a Ancona.

Conoscono bene il valore delle infrastrutture i russi se è vero che investiranno "10 miliardi di euro fino al 2018 per lo sviluppo del turismo interno, basato sulla riqualificazione dei piccoli centri" . Tornando ai rapporti con l'Italia, sia Spacca che Radkov sono consapevoli dell'importanza di snellire la procedura del rilascio dei visti attualmente pronti in dieci giorni al costo di 35 €, disponibili presso le Ambasciate o le apposite agenzie di rilascio attive nei Consolati. Fino al totale eliminazione della procedura, principale ostacolo agli scambi tra le due nazioni.

Si stima che le politiche intraprese dalla Regione - con le visite dei tour operators, la partecipazione alle fiere e prima la task - force italo russa - abbiano comportato un aumento dei flussi in entrata del 15% nel 2012, in crescita di 3 punti rispetto all'anno precedente.

E così il 2013, anno del turismo italo - russo, promette interessanti orizzonti di incontro e confronto per le due comunità, che si vanno intensificando con le iniziative ad hoc nell'ambito dei festeggiamenti, in cui saranno le eccellenze marchigiane ad essere consacrate nella manifestazione in programma ad ottobre presso l'ambasciata italiana a Mosca. Degustazioni, work shop, un road show finalizzato all'attrazione degli investimenti congiunti, la promozione dei prodotti tipici nei festival gastronomici.

Che cos'altro ci si deve inventare? Se il risultato è lento a venire, molto è colpa della crisi. Ma è certo che se si orientasse la stessa dedizione e cura dei rapporti a qualche comunità australiana o statunitense, sicuramente ci sarebbe chi troverebbe le Marche un piccolo gioiello da proporre a una nicchia erudita e facoltosa.

La nostra terra si fa amare, e lungo il filo rosso della tutela del paesaggio e delle eccellenze riesce a interpretare i gusti del visitatore accorto e attento alla bellezza e alla qualità della vita. Ma c'è da chiedersi: non occorre imparare dai russi la lezione sulle infrastrutture? Si può pensare di intercettare i flussi europei con un pugno di voli, la ferrovia ko e l'autostrada in panne? Forse, ma non ora. Nel futuro, nell'era del teletrasporto.

19/07/2013





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

15/10/2019
Emesso un DASPO nei confronti di ultras ascolano in occasione dell'incontro Ascoli Calcio-Pescara. (segue)
15/10/2019
Fermato un pregiudicato di 44 anni residente a Martinsicuro (segue)
12/10/2019
Controlli a tappeto della Polizia Stradale su alcool, droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
24/09/2019
IL VESCOVO, MONS. GIOVANNI D'ERCOLE, OFFICIA LA SANTA MESSA IN ONORE DI SAN MATTEO (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Borse di studio "Avis San Benedetto del Tronto 2019" (segue)

Economia e Lavoro

10/08/2019
SMARTEAM, Capofila Progetto Europeo ERASMUS PLUS (segue)
28/07/2019
Gate-away.com: uno straordinario esempio di imprenditoria di successo (segue)
29/05/2019
Foodiestrip e Associazione Albergatori "Riviera Delle Palme" (segue)
29/05/2019
Fermo Pesca dal 15 agosto al 13 settembre (segue)
15/05/2019
Presentazione App Bio Malavolta Market Biologico (segue)
14/05/2019
Seminario "Fabbisogno occupazionale territoriale e nuove modalità di ricerca lavoro anche via web" (segue)
07/04/2019
Premio 5StarWines di Vinitaly al Pignotto 2010 Riserva dell'azienda agricola Monti (segue)
25/02/2019
CORSO GRATUITO PER LA FORMAZIONE DI DISOCCUPATI ALL'AMMINISTRAZIONE NEL SETTORE AGRICOLO (segue)

San Benedetto

17/10/2019
Samb-Virtus Verona: arbitrerà Mario Saia Di Palermo. (segue)
17/10/2019
Padova-Samb: al via la prevendita dei tagliandi. (segue)
15/10/2019
Lettera inviata questa mattina da UGL ai vertici aziendali AV5 e Regionale Marche (segue)
15/10/2019
Fermato un pregiudicato di 44 anni residente a Martinsicuro (segue)
14/10/2019
Samb:sbancato il Manuzzi! (segue)
13/10/2019
GROTTAMMARE - ATLETICO ALMA 0 - 0 (segue)
12/10/2019
Consegnati i riconoscimenti del Gran Pavese Rossoblu (segue)
12/10/2019
Orgoglio civico:"Prossime Regionali nelle Marche: sanità non come mucca da mungere" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji