Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Anghiò, la saga del pesce azzurro della Riviera delle Palme

San Benedetto del Tronto | Con l’approvvigionamento dei prodotti sul territorio, il km zero si impone come garanzia di valorizzazione delle ricchezze e di qualità certificata.

di Martina Oddi

Anghiò

Le cene a tema, gli incontri di approfondimento sulle problematiche della pesca, non ultimo il fermo che non garantisce un reale ripopolamento e lascia le cucine sguarnite nel mese di agosto che segna la massima affluenza turistica. La volontà di destagionalizzare con eventi come Anghiò è coerente con la politica di valorizzazione delle ricchezze della nostra terra. Dei suoi oli, vini e soprattutto ai prodotti del suo mare, che saranno rigorosamente gli unici sulla scena, durante l'evento in programma dal 15 al 23 giugno.

Una nove giorni che vanta in questa edizione anche il finanziamento da parte del GAC Marche Sud, potenziale dispensatore dei pregressi fondi per le stagioni del pesce, che dà corpo agli 80.000 € dei fondi FEP da dividere tra i sei comuni membri - oltre il nostro, Grottammare, Pedaso, Civitanova, Porto Recanati e Porto San Giorgio. E tra i criteri per la vittoria del bando, che non elargirà finanziamenti a cascata ma richiede il rispetto di standard precisi, primo fra tutti compare l'acquisto dei prodotti dal territorio, Mercato Ittico in testa.

Una politica che trova il suo perché nella valorizzazione dell'indotto agroalimentare, fulcro dell'altissima qualità della nostra enogastronomia, cavallo di battaglia di quel turismo fuori stagione e eco friendly che vede nella scoperta delle bellezze e tipicità la sua ispirazione.

E così la sagra del pesce azzurro che si svolgerà nel Polo istallato di fronte all'Hotel Calabresi, diventa un evento focale delle strategie di promozione turistica e di valorizzazione delle risorse autoctone, grazie a una vetrina nel cuore della città che si estenderà per nove giorni secondo le richieste di Asso Albergatori. Determinata a allestire dei pacchetti dedicati all'evento, che si propone di valorizzare la filiera del prodotto ittico come simbolo di una sinergia virtuosa tra i comparti produttivi e l'amministrazione comunale in un progetto definito di mktg territoriale.

Rispettando la vocazione turistica della città, attraverso una concertazione che permette di mettere a sistema le eccellenze. Anche se la comunicazione può valersi solo di un blog dedicato - passione pesce/anghiò - cartoline a tema e un simpatico pannellone per foto ricordo - il festival gode di una notevole rinomanza grazie al successo delle prime edizioni, e può contare su un eco dovuta al coinvolgimento di diversi settori produttivi del territorio.

E, sconfitto l'anisakis, nemmeno il maltempo riuscirà a tenere lontani i buongustai dalle proprietà organolettiche benefiche e dal gusto sfizioso di un'alice fritta, nelle varie declinazione dei tre assaggi a 10 € e dei 4 assaggi per 15 - conditi di Passerina, Pecorino e Falerio e suggellati dal tocco di Meletti. In un'iniziativa che si pone l'obbiettivo dell'autofinanziamento, anche grazie a trovate come l'aperifish, in programma sabato 15 giugno dalle 17 alle 23 nella centralissima Rotonda Giorgini.

Coniugata con azioni di valorizzazione del paesaggio, come la gita in mare aperto che per 27 euro ti porta a largo dove la flotta più forte dell'Adriatico pesca il suo pesce azzurro. E poi, per creare il clima giusto, il book delle foto su Istagram postate dai partecipanti al concorso racconterà, insieme al video ufficiale e alle video ricette, le chicche fuori e dietro le quinte. Per una giostra dedicata alle difficoltà dei tanti che soffrono a causa della crisi.

11/06/2013





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji