Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Tutti gli aspetti di Ubu in Palazzina Azzurra

San Benedetto del Tronto | Inaugurata sabato 7 aprile la mostra dedicata al personaggio nato dalla penna del drammaturgo francese Jarry

mostra ubu

E' stata inaugurata, oggi, sabato 7 aprile presso la Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto la mostra "Ubu sotto tutti gli aspetti. Lato & figurato", promossa dall'assessorato alla cultura in collaborazione con il Collage de 'Pataphysique, ideata da Tania Lorandi e curata dal poeta Simone Zanin.

Oltre 100 persone hanno voluto assistere al vernissage dell'evento che accoglie le opere di 11 pittori, scultori e installatori che omaggiano ‘Ubu re', il personaggio grottesco nato a fine ‘800 dalla penna del drammaturgo francese Alfred Jarry padre del teatro dell'assurdo e ideatore della "scienza delle soluzioni immaginarie": la patafisica.

Tra le opere di alcuni dei più rilevanti rappresentanti europei di questa corrente artistica come Carlo Battisti, Mario De Carolis, Fabienne Guerens, Capitaine Lonchamps, Tania Lorandi, Gian Ruggero Manzoni, Ezia Mitolo, Mario Persico, Mauro Rea e André Stas, spiccano anche due tele e un totem di Enrico Baj, padre della scultura in bronzo "Il Saluto di Ubu" situata in Largo Pietro Micca su viale Secondo Moretti.

"Abbiamo realizzato la mostra a San Benedetto ispirandoci alla scultura di Baj presente nel centro cittadino - hanno dichiarato i curatori - l'evento non è solo occasione per ammirare sculture o opere pittoriche di artisti con alle spalle un lungo lavoro di ricerca e sperimentazione attorno alla corrente patafisica, ma anche per scoprire documenti storici e recuperare la didattica di questa scienza".

"Promuovere eventi d'eccellenza come questo - ha dichiarato nel corso dell'inaugurazione l'assessore Fabio Urbinati - fanno di San Benedetto un città votata all'arte contemporanea che vede in tutte le espressioni artistiche e nella cultura due elementi imprescindibili per il rilancio del territorio Piceno a livello internazionale".

Un evento internazionale e d'eccellenza, dunque, inserito nel cartellone delle manifestazioni che l'Amministrazione comunale ha organizzato in occasione della "XIV Settimana della Cultura" promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali che si svolgerà dal 14 al 22 aprile.

La mostra è visitabile fino al 18 aprile, tutti i giorni, anche a Pasqua, con orario 10 - 13/ 17 - 20, escluso il lunedì. Farà eccezione il lunedì di Pasquetta quando la Palazzina resterà aperta solo in orario pomeridiano.

 

07/04/2012





        
  



4+1=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

23/05/2017
Gemellaggio tra CORI SCOLASTICI (segue)
23/05/2017
Pinocchio. Storia di un burattino e di un terremoto (segue)
19/05/2017
Venerdì 19 maggio Nadia Sideri presenta il suo libro "Tu ha diritto di scegliere" (segue)
12/05/2017
Le poesie di Giovanni Vespasiani in "Voci della mia gente" (segue)
10/05/2017
In Art prima edizione si è conclusa con successo: parla il direttore artistico Annalisa Frontalini (segue)
09/05/2017
Ball e Sone Festival del Saltarello (segue)
09/05/2017
Le Virtù in scena al Ristorante Borgo Spoltino giovedì 11 maggio (segue)
05/05/2017
La Mamma: la festa più bella, al Centro Primavera (segue)

San Benedetto

24/05/2017
Lecce-Samb: terminata la prevendita dei tagliandi. (segue)
24/05/2017
Lecce-Samb: ecco i convocati di mister Sanderra. (segue)
23/05/2017
La “Festa della Musica” dell’Istituto Antonio Vivaldi (segue)
23/05/2017
Iniziativa per valorizzare le spiagge: Operazione spiagge pulite 2017 (segue)
23/05/2017
Gemellaggio tra CORI SCOLASTICI (segue)
23/05/2017
Pinocchio. Storia di un burattino e di un terremoto (segue)
23/05/2017
Brillante operazione finanziaria della Camera di Commercio di Ascoli Piceno (segue)
19/05/2017
Venerdì 19 maggio Nadia Sideri presenta il suo libro "Tu ha diritto di scegliere" (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Le opere di Messora alla libreria Del Monte

La natura dell'appennino modenese diventa lo scenario dei quadri in mostra

Andrea Carnevali


Io e Caino