Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"La via della pace"

San Benedetto del Tronto | Questo il titolo dell' incontro che si terrà giovedì 3 maggio al Teatro dell' Arancio di Grottammare e che vedrà la presenza del monaco buddhista Ajahan Chandapalo

chandapalo

Il Teatro dell'Arancio di Grottammare ospiterà per il secondo anno successivo un grande maestro del buddismo, Ajahan Chandapalo, Monaco Buddhista della Tradizione Theravada, Abate di Santacittarama piccolo monastero, fondato nel 1990, sulle colline Sabine, nel comune di Poggio Nativo, in provincia di Rieti. L'incontro, che si terrà giovedì 3 maggio alle ore 21 e sarà ad ingresso gratuito, sul tema "La Via della Pace", vedrà la presenza di Dorian Di Renzo, presidente dell'associazione Buddhadhama di Pescara.

L'importante evento è stato organizzato da Dojo, associazione culturale di ricerca per lo sviluppo della consapevolezza fisica e mentale presente da oltre cinque anni nel nostro territorio.

Ajahn Chandapalo, inglese, monaco da trenta anni, ha trascorso lunghi periodi nei diversi monasteri nel Regno Unito, Svizzera e Thailandia. E' stato dal 1996 è l'abate del monastero Theravada di Santacittarama, il massimo rappresentante in Italia di questa tradizione dell'insegnamento buddhista. La sua presenza proietta Grottammare e l'intero territorio marchigiano, in un prestigioso scenario internazionale, quello del grande dialogo interreligioso che, fortunatamente, e' sempre più vivo in questi ultimi anni.

" Un momento storico decisamente bisognoso di un reale risanamento in senso politico ed economico come quello che stiamo vivendo," dicono gli organizzatori dell'incontro, "necessita dell'acquisizione di una nuova e maggiore consapevolezza come individui e come cittadini del mondo. La pace, attraverso la tolleranza, può essere uno strumento che ci rende capaci di trascendere la minaccia di un conflitto di civiltà e di realizzare una filosofia di coesistenza, la quale ci permetterà di costruire un mondo fatto di armonia tra gli esseri umani".

30/04/2012





        
  



3+2=

Altri articoli di...

San Benedetto

19/09/2014
L’Europa festeggia la cultura (segue)
19/09/2014
Quando il gioco d’azzardo diventa una patologia (segue)
19/09/2014
In Comune il nuovo comandante NORM dei Carabinieri (segue)
19/09/2014
Assemblea distrettuale Inner Wheel a San Benedetto del Tronto (segue)
19/09/2014
XXIX edizione della "Notte degli Oscar" a Bagni Andrea (segue)
18/09/2014
A Grottammare “La Carta di Milano e il peso delle parole” (segue)
18/09/2014
"Italia e Regioni", a Grottammare il folklore nazionale. Il 19-21 settembre. (segue)
18/09/2014
La Torre dei Gualtieri di San Benedetto del Tronto (segue)

Cultura e Spettacolo

19/09/2014
Innagurazione al Museo Nazionale di Buenos Aires la Mostra "Meraviglie dalle Marche II" (segue)
19/09/2014
L’Europa festeggia la cultura (segue)
19/09/2014
XXIX edizione della "Notte degli Oscar" a Bagni Andrea (segue)
18/09/2014
A Grottammare “La Carta di Milano e il peso delle parole” (segue)
18/09/2014
"Italia e Regioni", a Grottammare il folklore nazionale. Il 19-21 settembre. (segue)
18/09/2014
La Torre dei Gualtieri di San Benedetto del Tronto (segue)
17/09/2014
Festival musicale ad Ascoli Piceno (segue)
17/09/2014
Scuola, aperto il bando per i libri di testo (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

Mobilitazione ai tempi di Internet

Con il passare degli anni la mobilitazione è mutata radicalmente di senso, cambio evidente non solo dallo spostamento delle proteste dalle piazze fisiche a quelle virtuali, ma dall'inesorabile impoverimento dei contenuti delle rivendicazioni