Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Gli artisti viaggiatori dalla Toscana e dal Veneto nel '400, secondo incontro organizzato da Unicam

San Benedetto del Tronto | L'evento fa parte del ciclo di appuntamenti dal titolo "Viaggi degli artisti nelle Marche in età rinascimentale e barocca", organizzato dalla Scuola di Scienze e Tecnologie dell'Università degli Studi di Camerino e si svolgerà il 3 maggio.

"Gli artisti viaggiatori dalla Toscana e dal Veneto nel '400" è il tema oggetto del secondo appuntamento, nell'ambito del ciclo di incontri dal titolo "Viaggi degli artisti nelle Marche in età rinascimentale e barocca", organizzato dalla Scuola di Scienze e Tecnologie dell'Università degli Studi di Camerino. Il CUP - Consorzio Universitario Piceno rende noto che l'incontro si svolgerà il prossimo giovedì 3 maggio, con inizio alle ore 15, ad Ascoli Piceno presso l'Auditorium del Polo Didattico della Scuola di Scienze e Tecnologie in via P. Mazzoni.

Gli incontri sono coordinati dal professor Gabriele Renzi, Responsabile del Corso di Laurea in Tecnologie e diagnostica per la conservazione e il restauro dell'Università degli Studi di Camerino mentre la relatrice è la dott.ssa Roberta Giorgi, specializzata in Storia dell'Arte Medievale e Moderna, allieva di Giulio Carlo Argan, Augusto Gentili ed Angiola Maria Romanini ed autrice di numerosi saggi su artisti, dipinti e monumenti di età rinascimentale e barocca.

"Il Corso di Laurea in Tecnologie e diagnostica per la conservazione e il restauro - ha dichiarato il Presidente del CDA del Consorzio Universitario Piceno, Ing. Renzo Maria De Santis - fornisce un importante contributo allo sviluppo di una città ricca di storia e cultura come Ascoli Piceno, anche nell'ottica del progetto regionale che individua questo luogo come primo laboratorio del distretto culturale evoluto". Il terzo ed ultimo incontro, dal titolo "Viaggi ed opere nelle Marche dei maestri tra '500 e '600", è previsto giovedì 10 maggio.

30/04/2012





        
  



3+3=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

30/08/2016
La mostra “Cola dell’Amatrice – L’Indimenticabile” partirà da Ascoli Piceno a Dicembre (segue)
29/08/2016
Nasce una raccolta fondi che sarà subito autogestita da cittadini di Arquata (segue)
27/08/2016
Cassata e Morra debutti con gol e Pro Vercelli - Ascoli finisce con un pari. (segue)
26/08/2016
Avviso Importante dal Sindaco di Arquata sulla circolazione di un falso messaggio (segue)
26/08/2016
Terremoto: la Prefettura di Ascoli aggiorna sul triste dato delle vittime (segue)
26/08/2016
Emergenza Terremoto: solerte l’impegno della Polizia nei servizi di controllo del territorio (segue)
25/08/2016
Terremoto: la Prefettura di Ascoli comunica l’elenco delle vittime al momento identificate (segue)
24/08/2016
Terremoto, si scava ancora: 250 morti (segue)

Cultura e Spettacolo

31/08/2016
Alla scoperta delle farfalle notturne della Sentina (segue)
30/08/2016
Antonella Baiocchi si racconta (segue)
30/08/2016
La mostra “Cola dell’Amatrice – L’Indimenticabile” partirà da Ascoli Piceno a Dicembre (segue)
30/08/2016
Arché Live, come diventare “cittadini solidali” (segue)
29/08/2016
Utes, dal primo di settembre aperte le iscrizioni ai corsi dell’Anno Accademico 2016/2017 (segue)
26/08/2016
Bob Angel in Concerto alla Palazzina Azzurra (segue)
25/08/2016
Arriva a San Benedetto la quarta tappa del R-Evolution Summer Festival 2016 (segue)
25/08/2016
Terremoto, eventi culturali dedicati alle vittime (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus


Io e Caino