Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Sconfitto 2 a 1 il Grottammare fuoricasa dai canarini fermani

Fermo | I biancocelesti sono stati battuti dalla Fermana grazie alle reti di Paris al 29' su rigore e di Mariani al 41'.

Fermana - Grottammare

FERMANA: Cionini, Lazzerini, De Reggi, Del Tongo, Cudini, Brizzi (78' D'Angelo), Facciaroni 6 (36' Mangiola), Parlato, Mariani, Piccirillo, Paris (89' Fabiani).

A disp. Quondamatteo, Casino, Bagalini, Veroli. All. Scarafoni.

GROTTAMMARE: Calvaresi V., Adamoli sv (17' Ramadori), Ruggeri, Gaibo (67' Calvaresi M.), Valentini, Capriotti, Frinconi, Adorante F., Ludovisi, Adorante R. (74' Ze' Peres), Iachini.

A disp. Damiani, Silvestri, Marcatili, Nardini. All. Zaini.

Arbitro: Perrotti di Campobasso (Galli di Ascoli Piceno-Vitali di Pesaro).

Reti: 21' Iachini, 29' rig Paris, 41' Mariani.

Note. Spettatori 350 circa; ammoniti: Cudini, Iachini, Ruggeri, Ramadori, Adorante F.; angoli: 2-3; recupero: 3'+4'.

 

Cronaca: È il Grottammare a partire in avanti con Adamoli che al 9' dalla destra costringe Cionini a parare a terra. Al quarto d'ora Gaibo servito da Ludovisi dal limite centrale manda di poco alto. Il gol del momentaneo vantaggio arriva al 21' con una punizione veloce di Ludovisi dal vertice dell'area di rigore con cui va a servire Iachini, che appostato in area trafigge in diagonale Cionini. Al 29' il guardalinee Vitali segnala un fallo di Ruggeri su Piccirillo in area e comunica all'arbitro che è rigore; sul dischetto si porta Paris che non sbaglia, Calvaresi intuisce la traiettoria, ma non arriva sulla palla.

Al 41' i locali raddoppiano: Mariani conclude in scivolata, Valentini respinge corto e lo stesso nove fermano rialzandosi gonfia la rete. Al 48' Ludovisi ha due occasioni per pareggiare: Frinconi crossa dalla destra per il capitano che di testa si vede deviare in angolo da Del Tongo, sullo stesso corner battuto da Ramadori il bomber rivierasco ci arriva ancora di testa e manda fuori a fil di palo. Al 61' viene annullato a Parlato un gol per fuorigioco. Al 70' Iachini su retro passaggio di Ruggeri cerca di sorprendere il portiere, ma il tiro è debole e finisce la tra le braccia di Cionini. Al 82' conclusione di D'Angelo con Calvaresi che respinge con le dita e poi blocca. Al 84' viene annullato un gol regolare a Ze' Peres. L'ultima azione è di Frinconi, che al 93' dal limite prova la conclusione, ma il cuoio termina di poco fuori.

 

19/03/2012





        
  



2+4=

Altri articoli di...

Sport

24/02/2015
La Tennis Tavolo Oikos San Benedetto supera anche la Futura 94 (segue)
23/02/2015
Grande partecipazione all'incontro promosso da Provincia e Coni (segue)
23/02/2015
Week end denso di soddisfazioni per l’atletica Sambenedettese (segue)
22/02/2015
Samb a Termoli un'altra figuraccia. La Maceratese vola. Il Fano insegue. (segue)
22/02/2015
IL MOLO VINCE IL DERBY CON L'AGRARIA (1-0) E CONTINUA A SOGNARE IL PLAY OFF (segue)
21/02/2015
Ascoli tre punti d'oro (segue)
21/02/2015
La capolista cade contro la penultima in classifica, il Pagliare che ha dominato la gara. (segue)
18/02/2015
Subbuteo, al via la Coppa Italia a squadre (segue)

Fuori provincia

27/02/2015
Proiezione del film CUORE DI GUERRIERO (segue)
24/02/2015
Demenze, la Regione Marche recepisce le linee guida nazionali: 30 mila i marchigiani malati (segue)
23/02/2015
Marcolini;"Affrontare il taglio delle risorse e l’aumento della richiesta di sanità, ecco come" (segue)
18/02/2015
Inaugurato il Salon Halieutis di Agadir (segue)
18/02/2015
Un pesce per l’EXPO: acciuga (segue)
18/02/2015
Progetto “Scuole aperte”: firmato l'accordo con la Regione e l'Ufficio Scolastico Regionale (segue)
17/02/2015
Garanzia Giovani, presentato in Regione il dossier statistico sui primi risultati (segue)
16/02/2015
Intervento dell'Assessore Giorgi a difesa della costa (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

Quando la pesca è' bio

Progetto ricerca materiali materiali per imballaggio ecosostenibili
La scelta green si diffonde in Italia. Mentre la città prova a stare al passo, pur senza sciogliere il nodo della autonomia energetica.

Martina Oddi


Io e Caino