Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Settembrata Aprutina

| TERAMO - Torna la 12esima edizione della Rassegna Polifonica.

di Nicola Facciolini

 

Torna l’imperdibile appuntamento musicale della “Settembrata aprutina” con la grande Rassegna Polifonica Aprutina, uno degli eventi più prestigiosi del panorama delle manifestazioni teramane. 

Giunta oramai alla 12esima edizione, la rassegna organizzata dall’Associazione Corale “Giuseppe Verdi”, è patrocinata dal Comune di Teramo, Provincia, Fondazione Tercas e dalla Banca Popolare dell’Adriatico. La kermesse polifonica è un luogo in cui si sono avvicendati artisti, gruppi musicali, corali di livello che hanno dato forma a concerti appassionanti e di alto spessore culturale.

“La manifestazione ha colmato un vuoto nel panorama degli eventi cittadini – spiega la prof.ssa Margherita Di Francesco, corista del Verdi. “Infatti la cultura polifonica prima di allora non suscitava un grande interesse, invece adesso la Rassegna ha raggiunto una  tale dimensione da conferire importanza e orgoglio alla stessa Città di Teramo, la quale è divenuta punto di riferimento internazionale del genere polifonico.

Che in città poi si muovono altri gruppi interessati alla polifonia, sta a significare che la nostra manifestazione è vitale sia per chi coltiva già la passione per questa forma d’arte sia per chi comincia a scoprirla solo ora”. 

La Rassegna poi nel corso degli anni si è fregiata della partecipazione di gruppi locali, nazionali e internazionali. Si comincia con le prime due serate al Convitto nazionale “Melchiore Delfico” in piazza Dante a Teramo.

Venerdì 23 settembre alle 21 si esibiranno nell’ordine: il coro polifonico di Pescara, per la direzione del Maestro Nicola Russo, il coro Crux Fidelis - Francavilla d’Etè di Ascoli Piceno e direttamente dalla Slovenia il Mesani Zbor S. Nikolaja – Litja. Il programma della serata spazierà dalle musiche rinascimentali a quelle contemporanee, in più saranno eseguiti brani folkloristici rivisitati in chiave polifonica.

La seconda serata di sabato 24 vedrà in scena invece il Coro Santa Maria di Loreto di Pesaro, l’Associazione Corale Casella di Salerno, il Mesani e la stessa Corale Verdi. Quest’ultima diretta dal maestro Carmine Leonzi che eseguirà musiche del Palestrina. L’appuntamento importante sarà quello di domenica 25 settembre, alle 11.30, nella Chiesa di S.Antonio dove si volgerà la “Missa solemnis” con canti liturgici eseguiti da tutte le associazioni corali  e con l’esecuzione a cori riuniti dell’ “Alleluia” di Haendel, diretto dal maestro Ennio Vetuschi.

Ma gli eventi non finiscono quei perchè per sabato 26 novembre è previsto, sempre presso l’aula  magna del Convitto Nazionale, un concerto del gruppo corale polifonico “Isola Vicentina”. In contemporanea con la seconda Notte Bianca aprutina e degli eventi culturali collaterali al raduno internazionale delle Harley Davidson in città.   

18/09/2005





        
  



3+4=

Altri articoli di...

Teramo e provincia

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
29/12/2019
A Martinsicuro “Natale con le tradizioni” (segue)
19/11/2019
Doppio appuntamento per “Sentimentál” di Roberto Michilli (segue)
13/11/2019
Roberto Michilli presenta il 16 novembre a Campli “Sentimentál” (segue)
24/10/2019
Parte sabato 26 ottobre a Giulianova la rassegna “La pintìca dei libri” (segue)
26/07/2019
Il 28 luglio la premiazione dei vincitori del Premio Letterario “Città di Martinsicuro” (segue)
22/07/2019
Il 25 luglio a Tortoreto Lido fiabe e racconti della Val Vibrata (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji