Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Pasticci(ni) all’arsenico La Madonna “ERA” destinata

San Benedetto del Tronto | La Festa della Madonna della Marina anticipata di una settimana, effetti collaterali degli anticipi calcistici?

di Alessandro Bruni

“O, O quille jiè rigore, rigore te so dette”. Ma che rigore e rigore… manco ce sta l’area jiecche” “JIÈ rigore, rigore perché m’ha spinte che stave ppe tirà e quille era gol!… e poi il pallone jiè lu mmine!” “Tho tira sso rigore!” Portiere e difensore si scambiano due parole all’orecchio. L’attaccante va sul dischetto. Portiere spiazzato, tiro angolato… troppo angolato palo e il difensore spazza fuori…

“LLsa’ LLsa’ che t’avì dette!?!?!? La Madonna è sempre destinata!” Questo era l’assioma dell’oratorio: La Madonna è sempre destinata. Una certezza matematica, un’infallibile verità teologica quasi: la giustizia divina pareggerà il conto. Il tutto riassunto nel destino della Vergine Maria. E per un (allora ancora) paese come il nostro la Madonna valeva più di Biscardi e Tosatti messi insieme, per essere un po’ profani, non c’era moviola in campo che tenesse, l’assioma colpiva sempre, inesorabile.

San Benedetto era stato, ed è, e, mi voglio sbilanciare, scusate la retorica, sempre sarà devoto alla Vergine Maria, nella sua versione “marinara”: la Madonna della Marina. San Benedetto Martire, va bè, il patrono, non ci sono dubbi, ma, senza offesa, la prima donna è stata sempre Lei. Spero di non offendere nessuno, ma le cose che scrivo, le scrivo con franchezza ed anche un pizzico di emozione. Penso che sia così per tutti i SanBenedettesi, non veri, ma “veraci”.

La festa della Madonna della Marina la sentiamo più di ogni altra cosa: è la Nostra Festa. L’ultima domenica di Luglio, come tradizione vuole. “Scusi giornalaio, sci proprio sicuro? Ultima domenica di Luglio?” “Si si, si figuri che una volta, ancora studente, con un esame il lunedì dopo, ci tornai da Urbino”. “Ma jie sicure,,,e li spare de ieri sere?!?!” (domenica n.d.r.) E già, anche io sono rimasto spiazzato! E questa volta la palla è entrata, si è insaccata nell’angolino basso. Il “mio” assioma è stato sconfessato, la mia certezza disconosciuta e sapete in nome di chi? Del profano Businisses del turismo.

La Festa della Madonna della Marina, alla stregua di una volgarissima Juve – Milan è stata anticipata di una settimana, manco ci fosse Sky a darla in diretta. Il perché?! Presto detto per non accavallarsi con il “ricambio” dei turisti, capitando quest’anno l’ultima domenica il 31 di luglio. Quasi a voler disconoscere quello che avevo scritto qualche settimana fa sulla scarsa affluneza turistica nella Nostra località… MHA! Selo dite Voi… E usando le parole di un simpatico spot di una nota marca di caffè solubile, vi ripropongo il mio dilemma: “Ma poi ‘, sta festa, di chi era??!!”

28/07/2005





        
  



2+1=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji