Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il sindaco Martinelli annuncia un rimpasto in giunta. A rischio De Vecchis e Gabrielli

San Benedetto del Tronto | Il colloquio con Di Francesco? “Provocazione per far riflettere destra e sinistra”. Il sequestro da parte della GdF? “L’amministrazione dà indirizzi politici. I bandi vengono preparati dagli uffici”

di Giovanni Desideri

Domenico Martinelli

Tutti gli assessori sono in discussione, vicesindaco compreso. Ma alcuni più di altri. Il sindaco di San Benedetto Martinelli annuncia di voler procedere ad una “revisione” di tutti gli incarichi in giunta, dopo il voto AN-centrosinistra durante il consiglio comunale del 2 maggio e la minaccia da parte sua di “ripercussioni sull’amministrazione”.
 
Una revisione con un primo della lista: il presidente del consiglio De Vecchis (AN). “Del suo comportamento – dice il sindaco – si lamentano tutti da parecchio tempo: maggioranza e minoranza. In più di un’occasione non si è comportato da figura istituzionale al di sopra delle parti. Ma la sua sostituzione la sto valutando in un’ottica molto più ampia”.
 
Nel merito: “che non volessi più vendere le scuole l’avevo anche detto ai presidenti dei comitati di quartiere – dice Martinelli – ma non dovevamo arrivarci con un voto tra AN e la sinistra. Era la quarta volta che accadeva e spero non accada più. È vero: il punto era stato presentato l’8 marzo. Forse io stesso e i partiti di maggioranza l’abbiamo sottovalutato”.
 
Come uscirà il sindaco dalla minaccia di “ripercussioni sull’amministrazione”? “Se il centrosinistra ha rifiutato la presidenza del consiglio che ho offerto a Di Francesco – dice il sindaco – probabilmente la proposta non passerà. Salvo il caso di dimissioni spontanee, ovvero un gesto eroico, da parte Di Vecchis. Per lui potrebbe esserci un posto da assessore.” Quanto ad altri nomi oltre a quello di De Vecchis, Martinelli si limita a fornire alcune “statistiche”: “un assessore come Poli [lavori pubblici, ndr] la maggioranza non mi ha mai indotto a pensare di sostituirlo. Ciò che è successo invece più di una volta con Gabrielli [assessore alla cultura e al turismo, ndr]”.
 
De Vecchis aveva già annunciato in conferenza stampa che AN promuoverebbe subito una mozione di sfiducia nel caso in cui un qualunque esponente del suo partito – il vicesindaco Piunti o l’assessore al bilancio Vignoli – venisse sollevato dal suo incarico. E continua a far notare che lo statuto del Comune non prevede l’istituto della sfiducia al presidente del consiglio.
 
Questione controversa. Il sindaco sostiene ad ogni modo che “difficilmente un presidente sfiduciato potrebbe avere il coraggio di rimanere al suo posto”. Martinelli nega che un suo uomo di fiducia stia raccogliendo firme tra i consiglieri per promuovere una simile “sfiducia”. Ma annuncia di aver avviato i contatti con i partiti per la “revisione di giunta” (annata 2005).
 
Una “pazza idea” come detto dall’on. Ruggieri l’incontro con il capogruppo della Margherita Antimo Di Francesco? “Sarà anche una pazza idea – risponde il sindaco – ma a qualcuno potrebbe anche piacere. Si è trattato di una chiacchierata amichevole. Ma niente affatto di un ribaltone. Io la mia maggioranza ce l’ho. Se a un certo punto non dovessi più averla, si a al voto. Si è trattato anche di una provocazione, per far riflettere maggioranza e minoranza. La minoranza lo ha fatto subito. Anzi, ho l’impressione che il capogruppo dei DS Gaspari sia un po’ preoccupato in questi giorni.”
 
È certo, e il sindaco lo conferma, che in giunta troverà posto un esponente di Azione Indipendente, anche se per il momento Martinelli non fornisce né il nome né le eventuali deleghe (molto probabilmente Pino La Manna, con incarichi “ritagliati” proprio dall’assessorato ai lavori pubblici: per esempio le manutenzioni o i rapporti con le società partecipate). Né esclude che possa trattarsi del nono assessore in giunta, piuttosto che del sostituito di uno degli attuali otto assessori.
 
Ultima ma non ultima la questione del sequestro da parte della Guardia di Finanza della documentazione relativa al bando per la costruzione della nuova Curzi: “sono tranquillo – dice Martinelli – L’amministrazione dà un indirizzo politico. È poi compito degli uffici comunali tradurre l’indirizzo in un bando”. Ma il sindaco rassicura il dirigente dei settori lavori pubblici, urbanistica, commercio, ambiente, ing. Germano Polidori (raggiunto da un avviso di garanzia per questa vicenda): il cumulo dei suoi incarichi non verrà ridimensionato.

07/05/2005





        
  



2+4=

Altri articoli di...

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

San Benedetto

12/10/2022
Studenti omaggiano il Milite Ignoto (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)

Articoli correlati

06/05/2005
“Il sindaco esautora i partiti. AN lo contesta ma ogni volta fa marcia indietro”
06/05/2005
La Guardia di Finanza sequestra in Comune gli atti relativi alla nuova Curzi
06/05/2005
L’Unione: “no ai giochini del sindaco. Siamo alternativa di governo”
06/05/2005
Il Nuovo Psi favorevole alla proposta di Martinelli a Di Francesco
05/05/2005
Di Francesco rifiuta la presidenza del consiglio
04/05/2005
Il sindaco Martinelli contatta Di Francesco (Margherita) per sostituire De Vecchis (AN)
04/05/2005
“I vertici di AN prendano provvedimenti dopo il consiglio del 2 maggio”
04/05/2005
AN sulle scuole: “noi coerenti, compatti e fedeli al sindaco”
03/05/2005
Ripascimento spiaggia, Tim Tour e lavori pubblici nel dibattito in consiglio comunale
03/05/2005
Il sindaco Martinelli ad AN: “grave il voto con la sinistra. Ripercussioni sull’amministrazione”
29/04/2005
Polemica AN/Gabrielli sul Tim Tour
30/03/2005
Il Tim Tour si farà. Forse
25/03/2005
Torre dei Gualtieri: parere favorevole dell’avvocato del Comune. AN insiste: atto illegittimo
19/03/2005
“L’assessore Gabrielli si dimetta o il sindaco gli revochi la delega”
18/03/2005
Forza Italia chiede a De Vecchis di presentare le proprie dimissioni
18/01/2005
Le scuole non saranno vendute. Un incontro tra il sindaco e i presidenti di comitato
03/01/2005
Vendita delle scuole per la nuova Curzi: l’Autorità scrive anche alla Procura
07/06/2004
Orlando Marconi: “ricorro di nuovo al Tar. Mi auguro di non avere ragione, perché chi sbaglia paga”
31/05/2004
AN a testa bassa contro Forza Italia: “un suicidio politico la vostra delibera sul Marconi”
28/05/2004
Precisazioni da AN: “coerente il nostro voto sul Marconi”
27/05/2004
No al supermercato: maggioranza spaccata

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji