Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Un prezzo visibile.

| Associazione Consumatori, ACI, FIAB Confesercenti locali allarmati dal prezzo della benzina.

di Carmine Rozzi

Un prezzo "ben visibile".

 Il prezzo della benzina in ascesa libera (1,20 € al litro) incomincia  a preoccupare seriamente  anche  le Associazioni dei Consumatori ed Esercenti a livello locale. La dott.ssa Silvana Santinelli responsabile dell’Ufficio Associazione Consumatori di Ancona.
“ Siamo chiaramente contrari ad aumenti di questo genere. Purtroppo spesso si tratta di speculazione. In special modo l’aumento del prezzo ha immediate ripercussioni su quello del gasolio . Occorre che la Regione, di concerto con  l’Autorità  per l’energia riesca a monitorare e a rendere pubblici i prezzi del carburante. Questo ci preoccupa.

Noi da tempo come Associazione abbiamo chiesto di mettere dei cartelloni con chiare indicazioni sui diversi prezzi della benzina all’uscita delle autostrade o sui pannelli elettrici delle stesse. I cittadini devono essere informati e bene rispetto al prezzo. Non tutti gli esercenti, che poi nella maggior parte dei casi sono le stesse compagnie, e qui sta il punto, attuano il prezzo corrente; alcuni anche più basso. Occorre, per legge, informare chiaramente anche su questi. Perché in base a ciò il consumatore può scegliere quale distributore può utilizzare.  Ci sono pochissimi controlli riguardo alle pompe e ai distributori.
 
Abbiamo registrato, per esempio, che anche nella formula del “fai da te” dove si dovrebbe risparmiare in media sui 20 centesimi a litro, specie nei distributori situati in posti ad alto traffico ciò non avviene giocando sulla fretta e quindi la distrazione degli utenti.  Molti distributori reclamano che il loro prezzo è più basso senza però specificare il prezzo base al quale si dovrebbero riferire. Ma voglio sottolineare che i controlli possono essere fatti sia dalla regione ma anche dai diversi Comuni.”

Anche l’ACI nella persona della  sig. Loretta Stracci responsabile locale, si sente di intervenire sulla questione. “ In quanto ACI possiamo documentare i riflessi che l’aumento ha sugli altri costi che l’utente automobilistico deve sostenere. Quello più evidente riguarda il pagamento del bollo. La stragrande maggioranza aspetta ormai l’ultimissimo giorno per pagarlo. E non perché voglia in qualche modo tirare sul tempo ma perché non ce la fa a pagarlo prima.

 L’automobile ha smesso da tempo di essere considerato un lusso. Esso è un mezzo indispensabile per andare al lavoro, portare i bambini a scuola, lavorarci. Anche in una città piccola come San Benedetto senza macchina diventa molto difficile seguire i tempi . Penso che Stato, Regioni, Comuni debbano fare qualcosa prima che la situazione sfugga di mano. Un pieno oggi dopo l’ultimo aumento viene a costare in media  € 2,5 ; ovvero 5000 delle vecchie lire ! “

Anche se con toni diversi l’allarme è molto sentito anche alla FAIB Confesercenti ( Federazione Autonoma Italiana Benzinai) sezione Provinciale. Gabriele Merli, della Confesercenti, settore distributori . “ Vorrei precisare a chiare lettere che l’aumento non riguarda la categoria dei benzinai. I benzinai di tutta la “fetta” del prezzo della benzina hanno un 2,9 % , lordo ! Significa, alla fine un circa 1,4 % netto. Non è il guadagno del benzinaio quello che aiuta a far lievitare il prezzo ma , in termini tecnici, le “accese”. Cioè la percentuale che le compagnie petrolifere pagano allo stato.

Poi, nelle rare occasioni che il prezzo scende, di solito questo non avviene. E’ una specie di speculazione più o meno voluta tra stato e compagnie. Un po’ come succedeva molti anni fa quando vi erano le famose tasse sulla benzina per aiutare questa o quella emergenza a livello nazionale. Ogni volta si diceva che poi, appena finita l’emergenza ,il prezzo si sarebbe abbassato di nuovo. E’ mai successo ?

 E’ questa la spirale che bisogna fermare. Il benzinaio ormai, per quello che ci guadagna, è più un “esattore”  per le compagnie petrolifere che altro. Riguardo al fatto di rendere ben visibili i prezzi si tratta di un falso problema. Si sono verificati purtroppo casi dove il prezzo scritto non corrispondeva a quello sulla pompa ma a generalizzare nessuno, in nessun campo, si salverebbe. Se un ristorante vi serve  del pesce guasto ciò non vuol dire che tutti i ristoratori sono imbroglioni”.     

09/03/2005





        
  



2+5=

Altri articoli di...

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Economia e Lavoro

08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)
30/11/2019
Riasfaltato la zona del Molo Sud (segue)
26/11/2019
Progetto europeo BE YOUR BOSS! (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
20/10/2019
VERSO DUBAI EXPO 2020 (segue)
10/08/2019
SMARTEAM, Capofila Progetto Europeo ERASMUS PLUS (segue)
28/07/2019
Gate-away.com: uno straordinario esempio di imprenditoria di successo (segue)
29/05/2019
Foodiestrip e Associazione Albergatori "Riviera Delle Palme" (segue)