Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Smantellamento della sanità pubblica o rilancio? Indagine sulla sanità.

| SAN BENEDETTO DEL TRONTO - Dopo le recenti polemiche sul Poliambulatorio di Porto d'Ascoli, iniziamo un piccolo viaggio all'interno della A.s.l. 12.

di Giovanni Desideri

La sanità è un bene di tutti. Capirne i contenuti è un diritto dei cittadini. Cercheremo, attraverso questa indagine di Giovanni Desideri, di essere i più chiari possibili, facendo parole chi dirige i reparti.  Sta poi al cittadino la replica, che noi accoglieremo e pubblicheremo, senza spirito polemico ma solo nel rispetto delle regole.

L'antecedente
. Sabato scorso, 3 maggio, Stefano Greco e Silvano Evangelisti dei D.S. avevano acceso dalle colonne del nostro giornale una polemica sullo smantellamento del Poliambulatorio di via Mare a Porto d'Ascoli. Seguiva, ieri, una risposta del commissario straordinario della A.s.l. 12 dott. Marabini ed oggi, infine, abbiamo avuto un nuovo intervento di Silvano Evangelisti.

Marabini, a questo punto, non rilancia, ma chiede un'assoluzione con formula piena, perché il fatto non sussiste. Ci spiega, a supporto, quali siano le dinamiche generali della sanità pubblica, le sue attuali tendenze: 'per smettere di ragionare emotivamente, conclude, e affrontare con successo i veri problemi. Queste polemiche infatti sono emblematiche della scarsa considerazione in cui sono tenute altre circostanze, per esempio i dati del nostro ospedale in rapporto al suo bacino di utenza'.

Timori giustificati? In rapporto alla sanità pubblica oggi si sente parlare quasi esclusivamente di riordino, di tagli, di riduzione dei posti letto. Nei centri più piccoli temono di perdere i loro centri ospedalieri, a volte la possibilità stessa di essere curati senza dover affrontare lunghi percorsi. Incontriamo quindi il dott. Marabini, per dare una risposta a questi sentimenti diffusi e per vedere in che misura essi siano giustificati. Il dott. Marabini si è insediato alla guida della A.s.l. locale nel giugno 2002, poco meno di un anno fa.
"È vero, ci dice, che la tendenza generale, nella sanità nazionale come in quella regionale e provinciale, è al riordino, alla razionalizzazione, alla riduzione degli sprechi. Ma s' intende, prosegue, che questo non vuol dire, o non dovrebbe, smantellamento del servizio pubblico o diminuzione delle prestazioni, ma al contrario ricerca della qualità e dell'efficienza'.

Più spesa o meno spesa?
"La domanda, ci viene risposto, è mal posta. La spesa per la sanità e per i servizi sociali è 'quella'. Oggi non si tratta più tanto dell'ammontare complessivo degli investimenti, quanto piuttosto di qualità del servizio. È in quest'ottica globale che la questione del piccolo ambulatorio di Porto d'Ascoli perde importanza: si deve capire che i molti piccoli centri assorbono risorse che potrebbero permettere grandi cose in centri vicinissimi
(S. Benedetto, in questo caso),  evitando a tutti di spostarsi ad Ancona o ancora più lontano per prestazioni ultraspecialistiche. Ovviamente nei limiti del possibile'.

La sanità pubblica cittadina è migliorata negli ultimi tempi? A questo punto iniziamo la nostra indagine proprio per tentare di capire quale sia la situazione all'interno dei reparti ospedalieri e sul territorio. Quali i suoi problemi: risolvibili e per così dire 'reclamabili'. E i suoi limiti strutturali, di più difficile soluzione.

Il dott. Marabini ci spiega che al suo arrivo in riviera i problemi principali riguardavano alcuni reparti ospedalieri, in cui urgeva nominare nuovi primari (Chirurgia, Ostetricia/Ginecologia, oggi diretti, rispettivamente, dai dott. Eugenio Morsiani e Marco Mattucci). Altri problemi riguardano la naturale riorganizzazione interna, come per esempio la sostituzione di tutti i macchinari in dotazione presso il reparto di Radiologia, per una spesa di oltre sei milioni di euro (imminente). Iniziamo allora dai nuovi arrivati.

(1/segue)

05/05/2003





        
  



3+4=

Altri articoli di...

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)