Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Intervento dell’Avv. Palmaroli sulla situazione possessoria dell’area degli impianti sportivi.

Offida | “Il Comune, in oltre venti anni, non si è mai preoccupato di dare soluzione al problema della proprietà dell’area”.

di Elisabetta Palmaroli*

“Il Comune di Offida, in oltre venti anni, non si è mai preoccupato di dare soluzione al problema della proprietà dell’area”.

L’intervento dell’Avv. Palmaroli de “il Circolo” sulla confusa situazione possessoria dell’area degli impianti sportivi. “Si rischia di mettere in seria discussione non solo gli immobili ma anche buona parte delle entrate, se non altro per “peccati” di ingenuità”.

“Il Circolo” ha registrato con piacere la notizia della prossima apertura della palestra polifunzionale in località Cappuccini di Offida. Non è possibile, tuttavia, evitare un senso di disagio e di preoccupazione di fronte all’ennesimo problema non risolto.

Da parte dell’Amministrazione D’Angelo, puntare solo sul rilievo dell’utilizzo degli impianti, rischia di far passare in secondo piano le incognite esistenti, proprio in un momento in cui esse avrebbero bisogno di attenzione, approfondimento e soluzioni.

Tutta l’area su cui insistono gli impianti sportivi, oltre 20.000 metri quadrati, risulta di proprietà del Demanio dello Stato Beni patrimoniali e la realizzazione della palestra ha suscitato forti sospetti ed inquietudine nella forza di opposizione “Il Circolo”.

Sin dal 2 maggio 2003 il Ministero per i beni e le Attività Culturali – sopraintendenza Regionale della Marche, ha comunicato l’avvio del procedimento per la costituzione del provvedimento dichiarativo dell’interesse culturale del bene, ai sensi del D.Lvo n.490/99, avente ad oggetto “ex campo di Tiro a Segno”, in quanto sull’area insiste il primo tiro a segno del 1890, uno dei pochi esempi ottocenteschi tuttora esistenti nella Provincia.

La procedura si è conclusa con il decreto 13 novembre 2003 del ministero per i beni e le Attività Culturali, con il quale è stato dichiarato l’intero complesso “di proprietà del demanio dello Stato di interesse particolarmente importante”, sottoponendolo a tutte le disposizioni di tutela contenute nel predetto decreto n. 490/99.

I Consiglieri Comunali Giancarlo Premici e Massimo Vagnoni de “il Circolo”, sin dal 28 luglio 2004, hanno presentato una interrogazione al Sindaco D’Angelo, in merito alla situazione degli impianti sportivi, ricevendo una risposta lacunosa, sfuggente, quindi completamente insoddisfacente.

Il Comune di Offida, in oltre venti anni, non si è mai preoccupato di dare soluzione al problema della proprietà dell’area, disinteressandosi delle conseguenze che avrebbe prodotto la realizzazione di strutture su area demaniale, per di più, oggi area demaniale sottoposta a vincoli di tutela integrale. In particolare, per la palestra polifunzionale, l’Amministrazione ha contratto un mutuo di 826.000 € rilasciando a garanzia le entrate afferenti ai primi tre titoli del bilancio annuale. Sono dunque più che legittime le perplessità su tali scelte e sulla loro opportunità.

Anche i lavori di realizzazione della palestra sono stati decisi ed eseguiti con una filosofia di fondo completamente sbagliata: perché rischiare di privare i cittadini di impianti essenziali, come quelli per l’attività sportiva, se una corretta pianificazione urbanistica può evitarlo?

“Il Circolo” ha invitato invano l’Amministrazione a fare i conti in modo serio e non strumentale facendo tesoro degli errori passati; ora, perseverando, si rischia di mettere in seria discussione non solo gli immobili ma anche buona parte delle entrate, se non altro per “peccati” di ingenuità. 

* Direttivo de “il Circolo”-

13/11/2004





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji