Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Olimpiadi 2004. Un primo bilancio.

| Buoni i risultati dei nostri atleti e qualche speranza per un bel bottino di medaglie. Un piccolo rammarico per l'esclusione del rugby mentre è sport olimpico il Badminton.

di Alberto Premici

Le Olimpiadi di Atene sono in piena bagarre e l'Italia con i suoi atleti è protagonista come sempre. Una sequenza di successi che hanno regalato medaglie ed emozioni ad ogni giornata di gara.

14 agosto: Paolo Bettini oro nel ciclismo su strada
14 agosto: Aldo Montano oro nella sciabola
15 agosto: Giovanni Pellielo argento nel tiro al volo, fossa olimpica
16 agosto: Salvatore Sanzo argento nella sciabola
16 agosto: Andrea Cassara' bronzo nella sciabola
17 agosto: bronzo per la staffetta 4X200 stile libero
17 agosto: Gioia Pellegrini argento nei 200 stile libero
18 agosto: Valentina Vezzali oro nel fioretto
18 agosto: Giovanna Trillini argento nel fioretto
19 agosto: Lucia Morico bronzo nel judo categoria 78 kg
19 agosto: Marco Galiazzo oro per l'arco
19 agosto: Aldo Montano, Gianpiero Pastore e Luigi Tarantino argento nella sciabola a squadre
20 agosto: Ivano Brugnetti oro nella marcia (25 km)
20 agosto: Valentina Turisini argento nella carabina

Altre due medaglie di bronzo, pochi minuti fa, con il quattro senza azzurro (Luca Agamennoni, Dario Dentale, Raffaello leonardo, Lorenzo Porzio) nel quattro senza e Rossano Galtarossa e Alessio Sartori del due di coppia, mentre l'Italia della pallavolo ha battuto l'Olanda con tre set a zero ed è nei quarti di finale.

Le speranze di poter portare a casa altre medaglie non sono finite. Alessandra Sensini e' di nuovo in testa alla classifica della classe mistral femminile dopo aver ottenuto il 2/o posto nella 6/a regata. Tanti gli italiani ancora in lizza. Per il tiro con l'Arco: Ilario di Buo', Michele Frangilli, Marco Galiazzo. Per l'atletica: Benedetta Ceccarelli, Monika Niederstatter, Simone Collio, Magdeline Martinez, Simona La Mantia, Giuseppe Maffei. Per il Tiro a Volo: Andrea Benelli, Ennio Falco. Per la scherma: Andrea Cassara', Simone Vanni, Salvatore Sanzo. Per i tuffi: Tania Cagnotto. Pallacanestro, calcio, la boxe: Alfonso Pinto. Equitazione: Airoldi Roberto - Chimirri Bruno - Chimirri, Vincenzo - Garcia Juan Carlos. Pallavolo (domani Italia - Grecia), beach volley: Gattelli Daniela - Perrotta Lucilla, baseball (domani Italia - Cuba), atletica leggera: Ceccarelli Benedetta - Niederstatter Monika, ginnastica artistica: Chechi Yuri - Morandi Matteo. Altre gare possono confermare buone affermazioni degli atleti italiani e le sorprese di sicuro non mancheranno.

Le discipline sportive ammesse ai giochi olimpici sono Atletica, Canoa, Canottaggio, Ciclismo, sport di squadra, Ginnastica, Lotta Greco Romana, Pattinaggio artistico, Golf, Judò, Equitazione, Lotta, Taekwondo, Pentathlon moderno, Sollevamento pesi, Nuoto, il Tennis, Pugilato, Tiro, Scherma, Vela, ecc. Ma la cosa incredibile, almeno per chi scrive, è la presenza ufficiale del Badminton, quella sorta di tennis giocato con una pallina chiamata volano, che ricordiamo praticata nelle nostre spiagge negli anni '70.

Ebbene qualcuno vuole attribuire a tale disciplina una grande diffusione popolare oltre che una storia importante con inizio nel 1860, nel castello inglese sito a Badminton, da cui ovviamente prende il nome. Qualche decennio prima, nel 1823 un certo William Ellis, uno studente del College di Rugby, cittadina dell'Inghilterra, stava partecipando ad una partita di calcio interclasse. A quel tempo le regole permettevano l'avanzamento della palla solo calciandola, escludendo l'uso delle mani. Ellis, mortificato dal fatto di non saper calciare questa palla piuttosto riottosa, la prese proprio con le mani e la portò a fine campo. Naturalmente il suo capitano si scusò per questo strappo all'etichetta con gli altri giocatori, ma senza motivo: questi ultimi compresero che calciare o correre con la palla poteva aggiungere pepe alla competizione. Da allora il Rugby viene praticato ed amato da milioni di appassionati, divenedo sport nazionale in molti Stati. Di Olimpiadi però neanche l'ombra. Un vero peccato.

21/08/2004





        
  



1+2=

Altri articoli di...

Sport

13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)
05/01/2020
Un Porto D'Ascoli super vince e convince contro il Marina con 4 reti (segue)
04/01/2020
Un buon Centobuchi cede ai colpi precisi della Civitanovese. (segue)
28/12/2019
Grottammare Calcio chiude l'andata (segue)
22/12/2019
GROTTAMMARE - AZZURRA COLLI 0 - 0 (segue)
08/12/2019
GROTTAMMARE - FORSEMPRONESE 1-2 (segue)
07/12/2019
Un Centobuchi trasformato si aggiudica il derby del piceno contro un forte Monticelli. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji