Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Unioni comunali: un pò di chiarezza

Offida | Massimo impegno dei sindaci promotori ma scarso confronto con i cittadini

di Alberto Premici

Come già riferito in diversi articoli, si lavora alacremente affinchè si concretizzi l'unione dei comuni della vallata del Tronto. Ad essa dovrebbero aderire i Comuni di Appignano, Castigano (seppur con riserve), Castel di Lama, Colli, Castorano, Spinetoli ed Offida.

La trattativa e la formulazione degli atti necessari a sancire l'importante progetto sembra a buon punto dopo che le numerose riunioni hanno mediato attraverso i singoli rappresentanti le ovvie diverse posizioni .

Ora va affrontato il nodo dei finanziamenti che lo Stato prevede per tali iniziative e su cui ancora non si hanno certezze vista la presenza di comuni della fascia montana che ridurrebbero le risorse del 10%. La Regione non prevede alcun finanziamento.

Nell'ultima riunione diversi sono stati i sindaci che hanno espresso perplessità sull'orientamento dell'iniziativa che potrebbe risultare poco utile e dai costi elevati rispetto ai benefici ipotizzati per le diverse comunità.

Occorreranno altri incontri per capire a fondo quali problematiche potrebbero scaturire e sulle modifiche anche sostanziali da apprtare al documento programmatico ed allo statuto. In discussione anche l'assetto del direttivo, la cui composizione per ora prevede presidente e sette membri scelti tra i sindaci.

Singolare però che di tutto ciò la collettività offidana sappia ben poco e solo a mezzo stampa. Opportunità, costi, gravami sul bilancio e prospettive future, compatibilità storico-culturali-geografiche e produttive dei comuni coinvolti: sono tutti temi che andrebbero valutati con molta attenzione, resi noti e sottoposti al parere dei cittadini.

13/12/2003





        
  



5+2=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

Economia e Lavoro

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)
24/10/2022
Premi di studio della Banca del Piceno a 59 giovani (segue)
24/10/2022
Clinica Villa dei Pini: arriva l’innovativa Risonanza magnetica (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji