Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Una voce fermana conquista Milano.

| Lighea e il musical "Notte Magica"

di Stefania Ceteroni

E' stato un grande debutto quello che ha visto il musical "Notte Magica" alla sua prima esibizione sul palco del Teatro Carcano di Milano, martedi' 9 dicembre scorso.

Forse non sono riusciti a prendere posto proprio tutti nel grande teatro milanese, ma 900 persone hanno assistito al primo musical in Italia dedicato ai ragazzi e alle famiglie, curato nella regia dall'ormai noto Claudio Insegno.

Un teatro gremito di bambini e famiglie, ma occupato nelle prime file da personaggi dello spettacolo e del mondo della musica che con "l'universo bimbo" hanno ben poco da dividere.

Dal famoso jazzista Bruno De Filippi insieme a Memo Remigi al cantautore Gatto Panceri accompagnato dal cantante Daniele Stefani, da un'ancora attivissima Wilma De Angelis (che ha brevemente presentato la serata), a Max Laudadio, nota "iena" dell'omonimo programma di Mediaset. Chi con figli, chi da solo (con la sua parte di bambino ancora nel cuore), tutti entusiasti di uno spettacolo musicale che non ha dato un attimo di tregua tra canto, recitazione, balletti e dialoghi fiabeschi vivaci e divertenti.

Ma il ritorno di Lighea, nella parte del Folletto Buono" è stata la grande riscoperta dello spettacolo: risentire la voce di questa frizzante cantante ha fatto un certo effetto, ma risentirla dal vivo legata al personaggio principale di questo nuovo musical  ha fatto ancora più effetto.

Perchè non ci si aspetta che un giovane talento uscito tra le prime file del Festival di Sanremo nel 1994 con replica 1995, possa prima eclissarsi nel mondo dell'oblio canoro e riapparire così sfacciatamente bene, non solo come cantante ed interprete, ma anche come autrice di tutte le musiche, i cui testi rivisitati delle fiabe più note al mondo dei piccoli, sono davvero toccanti.

Allegra, spontanea e vivace Lighea è riuscita a trasmettere tutto il suo personaggio, circondata dalla bravura dei 16 ballerini che l'anno accompagnata per due ore in questa magica avventura del "prima perduto, poi ritrovato" mondo delle fiabe e della narrazione.

Un finale a sorpresa con le quinte spente del teatro che riprendono luce e tutto il cast di cantanti e ballerini che scende a grandi salti e acrobazie in mezzo al pubblico, con i bambini entusiasti e quasi sbalorditi.

Poi il brindisi e la partenza del carrozzone "Notte Magica", finalmente diretto verso la ribalta di una prossima tourneè che vedrà lo spettacolo accendersi sotto i riflettori di  Brescia, Pavia, Meda, Chiavenna, Cantu, Macerata, Termoli, Faenza e Cesena.

13/12/2003





        
  



1+5=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji