Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Sul palco di “Pigro” domani Morgan e “Le Vibrazioni”

| TERAMO - Due giornate di musica per la VI edizione dell'omaggio a Ivan Graziani.

Saliranno sul palco di "Pigro – omaggio a Ivan Graziani", anche per l'edizione 2003, esponenti prestigiosi della musica italiana di, organizzato (oggi e domani) per il sesto anno consecutivo a Teramo, città natale del cantautore e chitarrista. Due nomi per tutti: Morgan, targa Tenco 2003 per la migliore opera prima ("Canzoni Dell'appartamento"), e la band milanese "Le Vibrazioni", con cinque nomination alla prossima edizione degli Italian Music Awards (per miglior album, miglior singolo, miglior gruppo, miglior rivelazione e miglior videoclip).

Quella in programma domani si preannuncia quindi una grande serata (venerdì 21 novembre, ore 21) al Teatro Comunale di Teramo, dove si esibirà anche Alexian-Santino Spinelli, "la voce cosciente dei Rom in Italia e in Europa", insieme alla danzatrice Arduina in un appassionante recital romanò, viaggio nell'anima e nel cuore dei rom, con un'originale interpretazione di musiche, canti, danze e poesie in lingua romaní (zingara). Musicista, compositore, scrittore, poeta Rom italiano, Alexian è anche docente di Lingua e Cultura Romaní all'Università di Trieste.

E ancora musica con Filippo Graziani, figlio di Ivan; con Antonio Ramberti, artista montefeltrino (di Novafeltria, Pu) che si presenta con un recital ambientato in un immaginario "treno sommerso"; Ennio Rega, pianista e compositore di origine salernitana, già Premio Tenco nel 1993 come migliore esordiente, con un nuovo album in uscita a gennaio 2004 contenente brani acustici tra jazz e pop; e i Mundolibre.  Presenta lo spettacolo Gianni De Berardinis, "interrotto" dalle incursioni di Stefano Nosei. Il chitarrista argentino Guillermo Terraza, entrato nel Guinness dei primati per aver suonato 36 ore consecutive, eseguirà brani di Ivan, mentre il pittore di strada Patrizio Fraternali, su una tela posizionata sul palco, tradurrà in colori i testi delle canzoni.

Sempre domani, alle ore 11, gli studenti delle scuole superiori incontreranno, nell'aula magna del Convitto "M. Delfico", Mario Venuti, Alexian Santino Spinelli, il giornalista e critico musicale Dario Salvatori e Gianni De Berardinis per discutere del "mestiere della musica". Intanto, stasera, appuntamento con "Pigrobeat" al Galadhrim Pub di Teramo, una notte di beat da ballare e un'appassionante jam session con Mario Venuti, già componente dei Denovo, e le coverband Rangzen e The Revox, tutti insieme per ricreare l'atmosfera respirata da Ivan negli anni degli esordi con l'Anonima Sound, gruppo nato nel 1966. La manifestazione è organizzata con il contributo di Comune e Provincia di Teramo, e della Banca Popolare dell'Adriatico; i partner sono Radio Delta 1 e il portale Musicaitaliana.com. Anche per questa edizione Anna Bischi Graziani, moglie di Ivan, devolverà in beneficenza a Emergency il ricavato dalla vendita di 500 bottiglie di vino donate dalla cantina Zaccagnini di Bolognano (Pescara), corredate da un'etichetta recante "un fiore per Ivan", ideato quest'anno dal pittore abruzzese Giuseppe Fiducia.

Sito Internet ufficiale della manifestazione: www.pigro.org. Le serate sono a ingresso libero. INFOLINE per il pubblico tel. 335.6040207.

20/11/2003





        
  



2+5=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

08/12/2019
Il racconto di Giorgia Amatucci nell'antologia 'È solo paura'. (segue)
05/12/2019
Annalisa Frontalini con la sua “Nota imperfetta” ospite a Roma a “Più libri più liberi” (segue)
05/12/2019
Sandra Petrignani presenterà i libri "Lessico Femminile"e "La persona giusta" (segue)
04/12/2019
Cinzia Carboni porta BATTI CINQUE PINOCCHIO anche a scuola (segue)
04/12/2019
Lunedì 9 dicembre si riaccendono le "fòchere" (segue)
30/11/2019
"Sabbia fine estate", il corto su San Benedetto in concorso ad un festival internazionale (segue)
29/11/2019
Paolo De Debbio presenterà il libro" Cosa rischiano i nostri figli" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji