Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il dono della parola: Rossella Frollà e Giovanni Bogani ospiti del prossimo appuntamento di In Art

San Benedetto del Tronto | Domenica 10 marzo al Medoc, Rossella Frollà e Giovanni Bogani ospiti del sesto appuntamento della Rassegna letteraria e musicale In Art.

di Elvira Apone

la locandina del sesto appuntamento di In Art

Domenica 10 marzo, dalle ore 18,30 presso il pub Medoc di San Benedetto del Tronto, continua, con il sesto appuntamento, la terza edizione della Rassegna letteraria e musicale In Art, organizzata dall’associazione culturale Rinascenza con la direzione artistica di Annalisa Frontalini, con il patrocinio e il sostegno dell’amministrazione comunale e della Regione Marche e con il supporto del portale Gate-Away.com, sponsor ufficiale. Ospiti della serata saranno il critico letterario e poetessa Rossella Frollà, con “Quando la parola precipita è poesia. Versi e visionarietà”, e il critico cinematografico e giornalista Giovanni Bogani, con il suo spettacolo “Storia di una puttana. Tra canzoni e  ricordi 30 anni di vita da giornalista”. Dialogherà con loro il magistrato e poeta Ettore Picardi. Due critici, due personalità di spicco della cultura, che hanno fatto e fanno della parola, in tutto il suo fascino, il suo potere e le sue contraddizioni, un importante strumento di dialogo, comunicazione ed espressione, animeranno una serata in cui la parola diverrà protagonista, sia quella che attraverso la poesia cerca di sondare i misteri della vita, sia quella che definisce, racconta, circoscrive e vuole dare un senso alle cose.

Rossella Frollà è nata a San Benedetto del Tronto, dove vive. Si è laureata presso l’Università Carlo Bo di Urbino e ha avuto diverse esperienze lavorative nel settore della ricerca sociale e della comunicazione prima di approdare alla critica letteraria e alla poesia. Nel 2012 ha pubblicato con Interlinea “Il Segno della parola, Poeti italiani contemporanei”, con cui si è affermata nel panorama della critica letteraria e nello stesso anno ha ricevuto il premio Alpi Apuane per la poesia inedita. Nel 2015 ha pubblicato, sempre con Interlinea, la sua prima opera poetica “Violaine”  e nel 2017 “Eleanor. Non fummo mai innocenti. Dalla Bosnia alla Siria”. Scrive per Pelagos e per altre riviste letterarie on-line e ha fatto della poesia la sua nuova frontiera di impegno umano e culturale.

Domenica sera a In Art, Rossella Frollà con “Quando la parola precipita è poesia. Versi e visionarietà” parlerà della poesia che diventa “patto d’onore” con la “parola data”, che insegue il poeta come annuncio, bufera, destino, lasciando un segno indelebile, una ferita a volte dolorosa, a volte meravigliosa, a volte fertile.  E in seguito a questo dono che porta a una vera e propria deflagrazione del pensiero, la parola precipita sulla soglia dell’io mentre il sé risale la coscienza ricco di tutte le sue risorse, esperienze, conoscenze, di ogni cosa amata e sofferta, delle “ricordanze” e dell’infinito che è dentro di noi. E questa evoluzione creatrice, questa metamorfosi, questa armonia dei contraddittori diviene Unità poetica.

Giovanni Bogani è nato a Firenze, dove vive e insegna Giornalismo cinematografico. Giornalista e critico cinematografico per "Il resto del Carlino", "Il Giorno" e "La Nazione", per i quali lavora anche come inviato ai principali festival cinematografici internazionali, tra cui Cannes, Venezia e Berlino, Bogani è uno dei critici cinematografici della trasmissione di Raiuno "Cinematografo”, ha scritto diversi libri sul cinema di Peter Greenaway, Wim Wenders, Michelangelo Antonioni, il manuale di sceneggiatura cinematografica "Ciak, si scrive" e il manuale di storia del cinema "Cinema, che storia!". È anche autore di numerosi romanzi e racconti. Ha vinto il premio "Domenico Meccoli" per il giornalismo cinematografico, il premio "Adelio Ferrero" per la critica e il premio "Renzo Montagnani" come personalità della cultura toscana. In oltre trent’anni di carriera giornalistica, ha intervistato personaggi di rilievo come Mastroianni, Gassman, Pavarotti, Scorsese, Spielberg, Di Caprio, Brad Pitt, Nicole Kidman, Scarlett Johansson e molti altri.

Lo spettacolo in cui domenica si esibirà a In Art, “Storia di una puttana. Tra canzoni e  ricordi 30 anni di vita da giornalista”, è un racconto che oscilla tra note personali e richiami di cronaca recente in cui, mescolando la propria narrazione alle canzoni di Lucio Dalla, Guccini, De Gregori e altri, Giovanni Bogani, con l’aiuto della sua chitarra, condurrà il pubblico in un viaggio attraverso la bellezza e la dannazione del giornalismo. Musica, aneddoti e humor si alterneranno e si mescoleranno per divertire, ma anche per invitare a riflettere su quanto sia importante e prezioso un mestiere mai come oggi a rischio, sempre più odiato e che qualcuno ha persino accostato al mestiere più antico del mondo, ma che cerca sempre e comunque di restituire al lettore il senso della vita, dovendolo spesso concentrare in appena 2000 battute.

Un’altra serata intensa e coinvolgente, un’altra serata densa di spunti che, attraverso poesia, musica e riflessione, aprirà sicuramente nuovi squarci e allargherà gli orizzonti.

Info e prenotazioni 0735 780869  (dopo le ore 18:00)

 

07/03/2019





        
  



3+2=

Altri articoli di...

San Benedetto

20/05/2019
Vittoria degli studenti del Capriotti al "Primo Certamen di Baskin" delle Marche (segue)
20/05/2019
Cittadini in Comune ha presentato alla stampa il programma elettorale (segue)
19/05/2019
All'Istituto comprensivo "Ripatransone e Cupra Marittima" è arrivato "Alugame" (segue)
19/05/2019
La Rappresentanza in Italia della Commissione europea partecipa al Giro, per valorizzare l’Europa (segue)
17/05/2019
All' Istituto "F. Buscemi" di San Benedetto la prima tappa del progetto "Formare i formatori" (segue)
16/05/2019
CULTI UFOLOGICI, GNOSI E CREAZIONE. (segue)
16/05/2019
Societa' Di Charter E 7 Skipper Sanzionati per irregolarita' Dalle Fiamme Gialle (segue)
15/05/2019
Secondo incontro della scuola di formazione socio-politica della Diocesi sul tema del "Bene comune" (segue)

Cultura e Spettacolo

20/05/2019
Vittoria degli studenti del Capriotti al "Primo Certamen di Baskin" delle Marche (segue)
19/05/2019
Il 20 e 21 maggio si aprono i festeggiamenti per l’ottantesimo anniversario del liceo "Orsini" (segue)
19/05/2019
All'Istituto comprensivo "Ripatransone e Cupra Marittima" è arrivato "Alugame" (segue)
17/05/2019
All' Istituto "F. Buscemi" di San Benedetto la prima tappa del progetto "Formare i formatori" (segue)
16/05/2019
CULTI UFOLOGICI, GNOSI E CREAZIONE. (segue)
15/05/2019
Secondo incontro della scuola di formazione socio-politica della Diocesi sul tema del "Bene comune" (segue)
15/05/2019
Il 16 maggio a Teramo la presentazione di “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert (segue)
15/05/2019
Il 16 maggio a Teramo la presentazione di “La leggenda di S. Giuliano l’ospitaliere” di Flaubert (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino