Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Apre al porto il sesto ristorante self-service della catena Pesceazzurro

San Benedetto del Tronto | L'amministratore unico Pezzolesi:" Questa apertura significa per noi l'inizio di un'alleanza tra i pescatori marchigiani".

Inaugurazione Pesceazzurro

Uno dei locali storici di Fano e la cittadina di San Benedetto del Tronto, che vanta il porto peschereccio più importante della regione, si uniscono per dare vita ad una collaborazione senza precedenti. Al porto, in via Cristoforo Colombo 24, è stato inaugurato oggi il nuovo punto dove degustare i menù a base di pesce ispirati dalla filosofia da cui è nata nel 1979 la catena di ristoranti, quella di far assaggiare a tutti la bontà e la qualità del pescato dei pescatori marchigiani.

"Il desiderio di entrare a far parte della comunità di San Benedetto del Tronto lo accarezzavamo da tempo -ha detto Marco Pezzolesi, amministratore unico di PesceAzzurro, durante la conferenza stampa di presentazione del Pesceazzurro -, perché questa città è il simbolo di una grande tradizione marinaresca nonché titolare di una delle marinerie più importanti d'Italia. Ci siamo sempre sentiti vicini, in qualche modo affini, ai sanbenedettesi con i quali riteniamo di condividere i valori del lavoro e del rispetto per il mare e per i suoi frutti. Con questa apertura auspichiamo l'inizio di una grande sinergia tra gente di mare. Siamo grati all'amministrazione comunale che ci ha affiancato in questo progetto e all'impegno di tutta la squadra del nostro gruppo".

"Tappeto rosso" simbolico per la nuova apertura, ha sottolineato l'assessore comunale alle Attività produttive e al Commercio, Filippo Olivieri, rimarcando "l'importanza e l'orgoglio per chi decide di investire nella nostra città, per creare economia e sviluppo nel nostro territorio, valorizzando il pesce azzurro".

Il nuovo ristorante self-service, alla cui presentazione ha partecipato anche il consigliere comunale Mario Ballatore, sarà aperto tutti i giorni fino a settembre, dalle 12 alle 14 e dalle 19.30 alle 22, e d'inverno nei fine settimana. Il menù completo di pesce Pesceazzurro, a 13 euro, comprende due antipasti, un primo, due secondi, un contorno, acqua e vino liberi alla spina, pane e coperto.

Il Pesceazzurro di San Benedetto del Tronto, con una superficie di 500 metri quadrati, arriva dopo le aperture di Cattolica (Rimini), Milano Marittima (Ravenna), Rimini e Senigallia. Insieme alla casa madre di Fano e allo Scimitar, il ristorante galleggiante che si trova nella città della fortuna, fa parte di una squadra che, nel 2017, ha registrato 550 mila presenze, + 50.000 (10%) rispetto all'anno precedente, con un fatturato complessivo di quasi 8 milioni di euro. Un gruppo che occupa 123 persone, di cui 48 con un'età fino ai 25 anni, più le 12 che lavorano adesso a San Benedetto.

Nella filosofia del Pesceazzurro è forte l'impegno per la sostenibilità e per la cura dell'ambiente. Dal 2012 infatti, è stato eliminato l'utilizzo delle bottiglie di vino in vetro e quello di acqua in plastica, per un totale di 2 milioni di bottiglie risparmiate, che sono state sostituite da spillatori self-service per i clienti.

Dal 2014 è stata decisa la sostituzione di piatti, posate e bicchieri in plastica con materiali biodegradabili e compostabili al 100%. Un'azione che ha permesso di ridurre quantitativi di plastica stimati in 500 quintali, considerato che le strutture del Pesceazzurro utilizzano oltre 3 milioni di piatti, posate, bicchieri l'anno.
Info www.pesceazzurro.com

28/04/2018





        
  



1+1=

Altri articoli di...

San Benedetto

22/05/2018
"Leggere 5 v.a.v.a.": Educazione alla lettura ad alta voce (segue)
22/05/2018
Grande entusiasmo per la festa della mamma della sezione primavera dell'asilo Merlini (segue)
22/05/2018
Incontro Piceno promozione Consolato Repubblica di Moldova Alberghiero (segue)
21/05/2018
Le decisioni del Giudice Sportivo: Samb,ammenda di € 1.000,00. (segue)
21/05/2018
Samb-Piacenza:arbitrerà Lorenzo Maggioni di Lecco. (segue)
21/05/2018
La Samb superata in rimonta a Piacenza. Ora la qualificazione passa per il Riviera. (segue)
20/05/2018
Convegno sulla donazione, prelievi, trapianti di organi, di cellule nella Riviera delle Palme (segue)
20/05/2018
Petizione popolare di sensibilizzazione per il mantenimento e la riqualificazione del parco BAU (segue)

Economia e Lavoro

28/04/2018
Apre al porto il sesto ristorante self-service della catena Pesceazzurro (segue)
27/04/2018
Caffè Meletti Srl, bilancio in utile: termina il mandato del Cda (segue)
27/04/2018
Raniero Viviani eletto Vice Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
15/04/2018
TECNICO POLITICHE COMUNITARIE (EUROPROGETTAZIONE) (segue)
06/04/2018
Angelo Davide Galeati guida la Consulta tra le Fondazioni delle Casse di Risparmio Marchigiane (segue)
31/03/2018
Scegli i tuoi occhiali e il tuo libro in regalo all’ottica Ferroni (segue)
15/03/2018
Qualità Ospitalità Italiana: attestati alle strutture picene (segue)
14/03/2018
"Buona idea!": è aperto il bando per la creazione d'impresa dedicato all'autoimprenditorialità (segue)

Cronaca e Attualità

22/05/2018
Grande entusiasmo per la festa della mamma della sezione primavera dell'asilo Merlini (segue)
22/05/2018
Al Comune di Ascoli Piceno, stipula del "Patto per l'attuazione della sicurezza urbana". (segue)
22/05/2018
Dal 15 maggio è stato attivato YouPol, la nuova App della Polizia di Stato (segue)
20/05/2018
Convegno sulla donazione, prelievi, trapianti di organi, di cellule nella Riviera delle Palme (segue)
20/05/2018
Petizione popolare di sensibilizzazione per il mantenimento e la riqualificazione del parco BAU (segue)
15/05/2018
Ad Ascoli Piceno un convegno sul Biotestamento (segue)
12/05/2018
Domenica 13 maggio inaugurazione del Parco di Monte Castello (segue)
10/05/2018
Consegna al Comune della bandiera della Croce Rossa (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino