Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Mostra Baadaye Pinocchio d'Africa al Palascapriano

Teramo | Progetto educativo artistico organizzato dall'Associazione Culturale "La doppia M" di Teramo, presieduta da Raffaele Daidone, con la direzione artistica di Giuseppe Bacci

Domenica 29 Ottobre dalle ore 10:00 alle 19:00 il Palazzetto dello sport ‘Palascapriano' di Teramo ospiterà Baadaye-Pinocchio d'Africa, progetto educativo artistico organizzato dall'Associazione Culturale "La doppia M" di Teramo, presieduta da Raffaele Daidone, con la direzione artistica di Giuseppe Bacci.

Il progetto si avvale del prestigioso patrocinio della Federazione Italiana dei Club e Centri per l'UNESCO, nello specifico del Club per l'UNESCO di Teramo ed è stato inaugurato il 18 maggio presso l'Aula Magna dell'Università degli Studi di Teramo, con l'intervento del Magnifico Rettore Luciano D'Amico.

Il tema principale è rappresentato dalle avventure di Pinocchio, l'antico ma mai desueto racconto di Carlo Collodi, rivisitato e rielaborato in letteratura, pittura, scultura, musica, danza, teatro e sport.

La singolarità dell'evento si basa sulla reinterpretazione del racconto ad opera del pittore Pino Procopio, che ha realizzato venti tavole pittoriche attualizzando Pinocchio: un bimbo africano che abbandona la terra natia e attraversa il mare per raggiungere l'Italia, con la speranza di trovarvi un mondo migliore.

Il titolo del progetto è BAADAYE-Pinocchio d'Africa. Baadaye in africano significa "Futuro".

Le opere pittoriche saranno esposte all'interno del Palasport e presentate nel corso dell'evento, insieme ad una riproduzione in bassorilievo ceramico degli allievi del Liceo Artistico di Castelli per una mostra tattile fruibile da ipo e non-vedenti.

Durante la manifestazione saranno proposti i venti brani inediti del CD Baadaye-Pinocchio d'Africa, colonna sonora dell'intero evento, composta appositamente dal pianista Paolo Di Sabatino. Inoltre saranno presenti i pannelli con il racconto scritto dal blogger Giancarlo Falconi: Baadaye-Pinocchio d'Africa, filo conduttore dell'intero progetto.

Sul maxi schermo saranno proiettati i disegni e le foto degli alunni della Scuola dell'Infanzia e Primaria Noè Lucidi realizzati lo scorso anno scolastico nel contesto del ‘Progetto Pinocchio'.

L'evento di Promozione Sportiva prevede diverse rappresentazioni dei ragazzi appartenenti al CONI Italia giochi Paralimpici-CIP e favorirà l'incontro tra spettatori, alunni delle scuole ed atleti diversamente abili, che si cimenteranno in varie discipline sportive, giochi di gruppo ed individuali, attività sensoriali e ludiche, a conferma di come l'attività motoria possa essere momento di inclusione e socializzazione della persona diversamente abile.

Il Progetto farà conoscere lo sport paralimpico per diffondere sia la coscienza che la conoscenza della diversità, evidenziando che lo sport è un mezzo, un elemento educativo-formativo fondamentale per sperimentare che accanto a dimensioni e bisogni speciali, ne convivono altri che si muovono nell'orizzonte della normalità.

Nel piazzale esterno del PalaScapriano si praticheranno il lancio del giavellotto, il lancio del peso, la fionda, le bocce e le attività ludiche con i cavalli, mentre all'interno sono previsti tornei di basket in carrozzina, basket A3 e calcio A5, e la proiezione sul maxischermo delle attività paralimpiche e del nuoto provinciale.

Alle ore 11:00 per la 1^ Gara-Raduno 1000 metri Bèbè Auto saranno disposizione circa 50 modelli storici di Bèbè Auto a pedale, con l'invito a tutti i bambini di partecipare con la propria auto o quella appartenuta ai genitori; saranno ammessi anche i tricicli per i piccoli ecologisti.

Tale manifestazione è promossa da Giancarlo Bucci, poliedrico artista di Alba Adriatica, che inoltre esporrà 15 grandi pannelli della favola di Pinocchio basati sullo stile di Jacovitti, gigante dell'illustrazione del quale ricorre il ventennale della morte. Alle ore 12:00 sul campo del Palascapriano si assisterà alla pacifica irruzione della Gang dei Pinocchietti composta dagli alunni della scuola primaria Noè-Lucidi che canteranno due canzoni ed introdurranno i ragazzi della Piazzetta della Fondazione ANFFAS Onlus di Teramo che, nel contesto del Progetto verso l'autonomia, si esibiranno nel musical di Pinocchio.

Alle ore 15:00 il programma pomeridiano si aprirà con l'esibizione del "Gruppo Sbandieratori e Musici del Sestiere di Porta Maggiore", patrimonio di una realtà più ampia della storica Quintana di Ascoli Piceno.

In seguito l'Orchestra Sinfonica dell'Istituto comprensivo Zippilli-Noè Lucidi S.M.I.M., composta da circa 70 alunni guidati dalla professoressa Francesca Bargiglione, eseguirà alcuni brani ispirati alle musiche dei film celebri di Pinocchio. Successivamente gli alunni dell'Istituto Comprensivo "Falcone e Borsellino" Teramo 5 Villa Vomano presenteranno lo spettacolo basato sul racconto di Giancarlo Falconi Baadaye-Pinocchio d'Africa, e adottato come testo di istituto per il progetto nazionale Libriamoci 2017 promosso dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), nei cui temi proposti sono inclusi Lettura e Solidarietà.

Inoltre sarà inscenato il Laccio d'Amore, ballo popolare, ricco di significati e scenograficamente tra i più rappresentativi della vita rurale abruzzese. Alle 16:00 la famosa Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno si esibirà nello spettacolo Pinocchio on the road, la storia del burattino rivisitata sfruttando le tecniche del teatro d'immagine e di strada.

Alle 17:00 le associazioni U.I.C. (Unione italiana ciechi e ipovedenti) e A.S.I. (Associazione Sordi Italiani), coadiuvati dalla direzione artistica della compagnia teatrale di Colledara I GIRA-SOLI, presenteranno lo spettacolo teatrale e musicale dal titolo Pinocchio e la MalaScuola.

Il messaggio è rivolto alla scuola, intesa come motore portante della società, ma priva di strumenti e leggi adeguate soprattutto per le disabilità. Alle ore 17:30 il Palasport si riempirà di sorrisi e allegria con l'esibizione di Zupirù clown e il Circo Zahir. La loro scia sarà seguita dalla Banda dei Picchiatelli del Centro Anziani di Roseto, a testimonianza che le favole ed i sogni non hanno età.

Alle 18:00 la manifestazione si chiuderà con il saggio degli allievi della Scuola danza Backstage di Teramo, diretti dall'insegnante Francesca Di Boscio. I vestiti di scena si ispirano ai quadri di Pino Procopio, mentre la musica è tratta dai brani del pianista Paolo Di Sabatino.

L'attore Gianluca Gioia condurrà l'intera giornata, mentre l'ambientazione musicale sarà a cura di Graziano Roila. A corollario della manifestazione è stato realizzato un catalogo, a cura di Giuseppe Bacci, con le riproduzioni dei quadri del pittore Pino Procopio, il racconto di Giancarlo Falconi, i disegni degli alunni delle Scuole Primarie insieme ai loro racconti con il finale della favola di Baadaye Pinocchio d'Africa, i disegni realizzati dai ragazzi dell'Anffas e le opere degli allievi ceramisti di Castelli.

Il catalogo racchiude saggi e testi di Giuseppe Bacci Direttore artistico dell'evento; Lino Befacchia Professore di filosofia; i Coordinatori ANFFAS ONLUS; Luciano D'Amico Magnifico Rettore dell'Università di Teramo; Raffaele Daidone Presidente dell'Associazione Culturale "La Doppia M"; Paolo Di Sabatino Musicista, autore del CD Baadaye Pinocchio d'Africa; Giancarlo Falconi Curatore della narrazione Baadaye Pinocchio d'Africa; Raffaella Morselli Professore Ordinario di Storia dell'Arte Moderna dell'Università di Teramo; Alba Impicciatore Coordinatore ASI; Italo di Giovine Coordinatore UIC; Eleonora Magno Dirigente Scolastico del Liceo Artistico di Castelli; Teresa Marziali e Italo Canaletti, Delegati Coni Italia; Elvia Rega Rappresentante Coni Comitato Italiano Paralimpico; Francesca Di Boscio Responsabile scuola danza Backstage; Lia Valeri Dirigente Scolastico dell'Istituto Zippilli-Noè Lucidi di Teramo; Maria Letizia Fatigati Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo "Falcone e Borsellino" Teramo 5 Villa Vomano.

Il catalogo, insieme al CD del pianista Paolo Di Sabatino, sarà venduto per la raccolta di fondi da distribuire interamente alle associazioni dei ragazzi dell'Anffas, dei ciechi e dei sordi. Amici di Pinocchio.

 

 

 

31/10/2017





        
  



2+4=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

21/11/2017
Festa del patrono San Giacomo della Marca (segue)
16/11/2017
Domenica 19 novembre il secondo appuntamento di In Art (segue)
15/11/2017
"Natale al Centopercento" edizione 2017 (segue)
15/11/2017
Entrato nel vivo il 9° Premio Letterario Nazionale Città di Grottammare (segue)
14/11/2017
La cultura partenopea protagonista del primo incontro di In Art (segue)
11/11/2017
San Martino, è tempo di Fiera (segue)
11/11/2017
"110 e lode" la Banca di Ripatransone e del Fermano tiene la prima lezione al Liceo Rosetti (segue)
10/11/2017
Domenica 12 novembre il primo appuntamento di In Art (segue)

Cronaca e Attualità

21/11/2017
Festa del patrono San Giacomo della Marca (segue)
21/11/2017
Carabinieri sequestrano quantitativo record di cocaina (segue)
20/11/2017
Lunedì 20 novembre va in onda Scomparsa, la ficion ambientata a San Benedetto del Tronto (segue)
17/11/2017
Polizia di Stato, arrestato spacciatore pregiudicato a San Benedetto del Tronto (segue)
17/11/2017
Polizia di Stato, Squadra Mobile di Ascoli Piceno, arrestato spacciatore sambenedettese (segue)
15/11/2017
"Natale al Centopercento" edizione 2017 (segue)
13/11/2017
Record di tartarughe marine catturate accidentalmente e rilasciate a Marano Lagunare (segue)
13/11/2017
Ventunomila euro per efficientamento e manutenzione delle centrali termiche degli edifici scolasti (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino