Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Gaspari settimanali

San Benedetto del Tronto | Situazione meteo sotto controllo. Soddisfazione per i lavori che hanno funzionato.

di Martina Oddi

Gaspari

'Oggi dovrebbe terminare l'allerta meteo per il vento forte e le mareggiate. Entro il 17 di questo mese allestiremo gli asfalti per la Tirreno adriatica. Ma pensavo a una situazione peggiore, la sabbia sulla strada da San Giacomo al monumento del pescatore dimostra che ci sono due criticità: una alla foce del ragnola con un po di spiaggiati e uno sulla parte nord del lungomare con altri spiaggiati, dalla croisette alla foce dell'albula. Mentre la sabbia sulla sede stradale e sui marciapiedi e' prevalente nelle zone del largo vittime terrorismo, inizio via San Giacomo e sul campo Merlini, che sono i punti più critici' annuncia Gaspari.

'Sul fronte alberi caduti, stiamo costantemente monitorando, la ricognizione ci porterà a tagliare tutte le piante che danno preoccupazione e vanno rimosse'.

E poi 'nella notte del cinque e' stata evacuata una famiglia via marradi, e messi in sicurezza cinque pini pericolanti in particolare il più grande accasciato sopra la casa. Abbiamo provveduto con i vigili fuoco, provvidenziali come sempre, tagliando pini di 25 metri di altezza sotto la pioggia, e nel contesto di una situazione non semplice, è arrivata ieri una chiamata alla forestale perché avremmo maltrattato le piante'. Una situazione surreale, lamenta Gaspari, che continua ' gli alberi caduti in via mare non hanno causato danni, così come quelli su viale dello sport, danni ne alle cose ne alle persone, così come quelli nella pineta di via Paolini'. Una situazione abbastanza sotto controllo.

'Le cronache di 7 anni fa descrivevano una situazione di guerra, stavolta tutti i sotto passi sono stati transitabili e percorribili, la viabilità solo in alcune zone è' stata difficoltosa e comunque l'acqua non ha mai superato il livello dei marciapiedi, anche in zona piazza Garibaldi, piazza della verdura, zona agraria e via valtiberina. I lavori hanno funzionato, ci avevano lasciato una situazione drammatica e noi abbiamo messo la città in sicurezza' assicura Gaspari.

'La dimostrazione che il lavoro fatto si è' rivelato non solo utile ma necessario che alla fine ci ha permesso di far funzionare tutto, dividendo le acque chiare sui torrenti, carichi ma con le strade libere. La verità è' che siamo partiti con anni di ritardo, la città è' stata a lungo abbandonata dalla ciip, prima chi governava non si è' assunto la responsabilità di mettere la città in sicurezza. Ogni ci saranno in giro le squadre per le criticità, i pini in via volta, altezza hotel relax, a causa del colletto staccato dalla pianta che ondeggia, vanno sfrondati, tagliati i rami, e poi abbattuto' continua Gaspari.

'Ho scritto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che le stime dei danni superano il milione euro dopo una prima sommaria valutazione, quindi chiediamo che la Regione si attivi per riconoscimento dello stato di calamità.'

Sui detriti che infestano le spiagge, il sindaco dice che la Picena ambiente raccogliera' tutti gli spiaggiati accumulati in alcuni punti del litorale 'aspetteremo si asciughi poi verrà setacciato, entro il 17 saranno tutti raccolti. Un paio di situazioni un po' critiche al torrente ragnola e sull'Albula, vedranno i tecnici se fare le gabbiate, ora che sono crollati gli argini in alcuni punti: il lavoro di messa in sicurezza degli argini è' urgente. Non renderà lenta la costruzione del pennello', assicura il primo cittadino.


E le buche sono un 'fatto fisico causato dalle piogge in cui si può prestando attenzione alla guida evitare di incorrere, spiega Gaspari. E poi 'già nella notte del 5 abbiamo fatto i primi interventi su viale sport, ieri gli operai della Multiservizi ha messo i primi rattoppi e mercoledì partono gli asfalti, su tutto il tratto del circuito della Tirreno adriatica. Iniziamo da lì e poi faremo tutto: un lavoro per oltre 1.400.000 euro per gli asfalti'.

'Abbiamo contattato delle imprese che fanno la sistemazione delle buche con asfalto a caldo, ditte che fanno piccoli rammendi a caldo. Facciamo attenzione, con un atteggiamento diligente, di notte le buche piene acqua hanno rovinato tante ruote, ma adesso l'acqua non c ' è e non è notte e se c'è una buca si può evitare andando piano, ma la gente è fuori di testa. Abbiamo messo il nastro 'vedi bene' nelle pinete dicendo di non accedere, ma c'è gente che entra lo stesso sprezzante del pericolo' racconta il sindaco.


'Sono una sessantina i pini caduti, poi ci sono quelli pericolanti e pericolosi. Ovviamente verranno ripantumate altre essenze, non certo i pini. I pini devono stare nelle pinete, in strada servono alberi con radici fittonanti'.

E chiude i sette giorni di ordinaria amministrazione allargando il tema dell'incontro.

Sulle indagini della Finannza Gaspari dice di chiedere alla Corte dei conti, 'io non ho rapporti con loro, ho delegato alla Brancadori'. Sui nuovi incarichi commenta 'un risparmio di 90.000 euro' a proposito delle nomination dei nuovi due vicesegretari dopo la dipartita della Pierbattista, di cui uno ufficiale, De Berardinis, e uno aggiunto, la Talamonti, che subentra in caso di supplenza. Considerato che è al vaglio la riforma Madia che vuole abbattere il ruolo, un bel Cost saving. Nel frattempo che la vacanza è colmata, il sindaco ha 120 giorni per indicare all'albo il suo candidato, che certamente non si farà imporre.

07/03/2015





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)
30/10/2019
I ponti dell'A14 rimangono sequestrati, Piunti scrive alla procura di Avellino (segue)
27/10/2019
"Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!" (segue)
15/10/2019
Emesso un DASPO nei confronti di ultras ascolano in occasione dell'incontro Ascoli Calcio-Pescara. (segue)
15/10/2019
Fermato un pregiudicato di 44 anni residente a Martinsicuro (segue)
12/10/2019
Controlli a tappeto della Polizia Stradale su alcool, droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
24/09/2019
IL VESCOVO, MONS. GIOVANNI D'ERCOLE, OFFICIA LA SANTA MESSA IN ONORE DI SAN MATTEO (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)

Politica

10/11/2019
Interventi di Orgoglio Civico, di 63074, del Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso sulla Santà (segue)
31/10/2019
San Benedetto cerca un dirigente ai lavori pubblici (segue)
30/10/2019
I ponti dell'A14 rimangono sequestrati, Piunti scrive alla procura di Avellino (segue)
15/10/2019
Lettera inviata questa mattina da UGL ai vertici aziendali AV5 e Regionale Marche (segue)
12/10/2019
Orgoglio civico:"Prossime Regionali nelle Marche: sanità non come mucca da mungere" (segue)
29/09/2019
Il gazebo di Italia Viva in centro per lo ius culturae (segue)
13/08/2019
"Concorso regionale per medici di pronto soccorso eseguito ma tardano le chiamate di assunzione" (segue)
09/08/2019
Pellei sull'Affido Familiare "Pretestuoso, strumentale e vergognoso". (segue)

San Benedetto

10/11/2019
La Samb torna alla vittoria: Di Massimo e Frediani fanno tornare il sorriso. (segue)
10/11/2019
GROTTAMMARE - VALDICHIENTI 1 - 0 (segue)
10/11/2019
Interventi di Orgoglio Civico, di 63074, del Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso sulla Santà (segue)
10/11/2019
Ivano Dionigi apre gli "Incontri" della Partecipazione (segue)
09/11/2019
Un buon Centobuchi si arrende alla forza in avanti dell'Atl Ascoli (segue)
09/11/2019
Renato Minore presenterà il libro "O Caro pensiero" (segue)
09/11/2019
Remo Bodei: Un Grande Maestro Della Scuola Italiana (segue)
09/11/2019
Raffaella Milano presenta il libro "I Figli dei nemici" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji