Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Franco Ambrosetti nel mondo di Roberto Livraghi

San Benedetto del Tronto | Franco Ambrosetti & Dado Moroni "Quando m'innamoro...in duo"

di Paolo De Bernardin

Franco Ambrosetti Dado Moroni

"Quando m'innamoro...in duo"

E' un peccato che bisogna sempre invecchiare per capire una canzone. Anche, a volte, la più banale che poi banale non lo è mai. E ci ritrova come il grande Franco Ambrosetti, eccelso e raffinato trombettista del nostro jazz (in realtà è svizzero), a prendere in considerazione il repertorio di Roberto Livraghi un autore chiuso nel cassetto ed etichettato come leggero o banale, che poi banale non lo è. E così escono nuovamente dai silenzi le note di "Quando m'innamoro" che a Sanremo fu presentata nel 1968 da Anna Identici. All'estero se ne accorsero subito e quel brano ottenne fuori dai confini italiani un bel successo mentre da noi fu relegata tra le pareti del mondo di canzonette.

A Roberto Livraghi e ad un prezioso repertorio che spesso il jazz soltanto è in grado di leggere a fondo e di rivalutare, Franco Ambrosetti, con l'aiuto della delicata, puntuale e sapiente tastiera di Dado Moroni, rende omaggio con un songbook di 11 brani che diventano veri e propri standard nell'elegantissima rilettura dei due musicisti. C'è un calore intenso in queste composizioni che mancano del sostegno della parola, come nel caso di "Mae ben" di Giorgio Clabrese o "Mea culpa" il cui testo arriva dalle liriche di Paul Geraldy o l'apporto svanito di un grande Leo Chiosso ("Coriandoli" e "Verrai, verrai, verrai"). Laddove Livraghi pensa senza parole volano nell'aria le note di una melodia fantastica come "Waltz for B" (bella citazione ma solo di pensiero di Bill Evans e della sua straordinaria capacità di innovazione) nella quale il duo si esalta davvero lasciando spazi importanti per ciascuno strumento e determinando un flusso continuo di emozione che Ambrosetti gestisce in maniera notevole e con una carica davvero efficace.

Dai vari cassetti del tempo Franco Ambrosetti sceglie anche una canzone di Livraghi che avrebbe da sempre voluto far cantare a Mina, "Se questo fosse un grande amore", ma quello stesso amore non è mai stato corrisposto dalla Tigre di Cremona sempre in cerca di ringiovanimenti fasulli e non di cardini eterni fissati su un motivo senza tempo. C'è molto brio negli anni Sessanta di Leo Chiosso riletti dalla tastera scattante e nervosa di Moroni sul "pizzicato" di fiato di un talentuosissimo e sempre giovane Ambrosetti ma c'è anche la magistrale rilettura di "Maria" (l'originale era del 1958) bella canzone di Livraghi -e suo primo successo di carriera- per la voce fumosa e roca di Don Marino Barreto Jr. che fa il paio con un'altra meno nota e bellissima come "Riproviamoci" (con il colore di "Stringimi forte i polsi") cui Lina Sotis aveva aggiunto un bel testo.

Un disco davvero bello, importante e originale per la banalità delle canzoni, che poi banali non lo sono mai.

Voto 8/10

28/06/2014





        
  



4+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

23/06/2018
Cultura in piazza ed eccellenze del territorio, Monteprandone presenta “Piceno d’Autore". (segue)
23/06/2018
Nel Paese del Gusto dal 22 al 24 giugno Festa della Lonza e della sframicata di salsiccia (segue)
23/06/2018
Sensi, per non perdere di vista il senso autentico della Sagra Giubilare (segue)
23/06/2018
Ecco i vincitori del 13° Premio Sgattoni (segue)
23/06/2018
"Un Castello DiVino e Sapori" dal 21 al 24 giugno nel centro storico (segue)
22/06/2018
A Offida la settima edizione di Hors Lits (segue)
20/06/2018
Al via la 37° edizione degli “Incontri con l’Autore”. (segue)
20/06/2018
Sardegna L'Isola del Vino all'Enoteca Comunale (segue)

San Benedetto

23/06/2018
Presentata la ricerca sui 66 caduti della 1° G.M (segue)
23/06/2018
Nel Paese del Gusto dal 22 al 24 giugno Festa della Lonza e della sframicata di salsiccia (segue)
23/06/2018
Sensi, per non perdere di vista il senso autentico della Sagra Giubilare (segue)
23/06/2018
Ecco i vincitori del 13° Premio Sgattoni (segue)
23/06/2018
Francesco Lamazza è il nuovo direttore sportivo della Samb. (segue)
23/06/2018
"Un Castello DiVino e Sapori" dal 21 al 24 giugno nel centro storico (segue)
23/06/2018
Samb:in panchina arriva Magi (segue)
22/06/2018
A Offida la settima edizione di Hors Lits (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino