Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Me'shell Ndegeocello nello spazio siderale

San Benedetto del Tronto | Me'shell Ndegeocello "Comet, come to me"

di

Me'Shell Ndegeocello

"Comet, come to me"

A vent'anni di distanza dal magnifico esordio di "Plantation lullabies" (fu lei la prima artista ad essere messa a contratto dalla Maverick, allora neonata etichetta di Madonna) Me'shell Johnson (Ndegeocello in swahili sta per "uccello libero di volare") va verso i 50 anni con un nuovo album che segue lo splendido lavoro dedicato a Nina Simone, "Pour une ame souveraine". E' l'undicesimo di una carriera nella quale non le è mai venuto a mancare l'impegno sociale e quello della ricerca verso strade quasi pioneristiche nell'abbinare tecnologia, raffinatezza esecutiva e un canto originale sempre rigoroso.

"Comet, come to me", gioca tra un classicismo rock mescolato a innovazione e tecnologia intrecciati dal suo stile di bassista ferma e lucida. Il segno del suo basso elettrico è forte sin dall'apertura "Friends" (è la cover di un brano del rapper Whodini vivisezionata e destrutturata) e pervade tutto il disco fino a qualche brano di troppo nel quale il manierismo prende il sopravvento sull'invenzione. Ad accompagnarla ci sono i suoi collaboratori di sempre: Jebin Bruni alle tastiere, Christopher Bruce alla chitarra e Earl Harvin alla batteria. In "Comet, come to me" Me'shell raccoglie un linguaggio fatto di dub/reggae ("Forget my name", "Modern time") e di improvvisazione e di rock (la velvetiana "Continuous performance"), di funk e di spruzzate di rhythm'n'blues quasi spaziale che non trova però una vera e propria focalizzazione. In "Tom" lascia spazio a due amici ospiti come il chitarrista blues Doyle Bramhall e al rocker Jonathan Wilson senza trovare un graffio incisivo che non manca però alla canzone "Good day bad" nella quale i riferimenti di un vecchio e glorioso rock (ci sono echi di Stevie Winwood) si sposano con la sua voce intensa, sensuale e magica che in passato ci ha offerto momenti irresistibili.

Se un merito c'è in questo disco è proprio il lavoro di Me'shell nell'amalgamare i suoni attraverso gli imput musicali più diversi. Un bell'aiuto lo riceve anche alle visioni di Daniel Lanois, produttore di classe che spesso fa emergere colori psichedelici e magnetismi chitarristici quasi spaziali come nella quasi bowiana "Shopping for jazz" dai toni di folksinging moderno da "Space oddity" cui fanno eco anche "Convinction" e "Choices". E' davvero molto vario il linguaggio di questi brani. Dal sincopato e quasi atonale "Folie à deux" alla chiusura di "American rhapsody" che apre a successivi spazi da sviluppare. E' un vero e proprio lavoro di ricerca "Comet, come to me" che vagamente fa venire in mente il mondo di Prince ma non fa urlare al miracolo né per il risultato, né per la forma.

Voto 6,5/10

03/06/2014





        
  



3+2=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)
15/09/2019
Le due chiese di Santa Maria della Neve (segue)
10/09/2019
Convegno ADP-UNIVPM - 11/14 settembre 2019 (segue)
08/09/2019
Tanti sguardi, un unico orizzonte: San Benedetto del Tronto (segue)
31/08/2019
ANTONIO FUSCO presenterà il libro "Alla fine del viaggio" (segue)

San Benedetto

19/09/2019
Fermana-Samb: al via la prevendita dei 700 tagliandi messi a disposizione. (segue)
18/09/2019
Samb-Modena in programma mercoledì 25 Settembre alle ore 18.30: al via la prevendita dei tagliandi (segue)
18/09/2019
Fermana-Samb:arbitrerà Luigi Carella di Bari (segue)
17/09/2019
SASSOFERRRATO GENGA - GROTTAMMARE 0 - 0 (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji