Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Da Nairobi a Seattle la bella favola di Naomi Wachira

San Benedetto del Tronto | Naomi Wachira "Naomi Wachira"

di

Naomi Wachira

"Naomi Wachira"

Il bel video di "African girl" del 2013 nel quale la ragazza dagli enormi orecchini a ruota, tra i grattacieli di Seattle, cantava della sua gente attraverso la sua chitarra e le tante foto di famiglia, le aveva subito dato grande notorietà. Dall'aspetto di regina, Naomi Wachira ha lasciato il suo Kenia per approdare nella fredda ma stimolante città del nord ovest americano ai confini del Canada. In pochi mesi Naomi ha conquistato i giornali e le copertine locali e le sue prime canzoni lanciate in rete e in cise su EP le sono valse il titolo di "folk singer dell'anno".

Bastano le prime note di questo formidabile disco di esordio ufficiale che porta il suo nome per contraddistinguere perfettamente l'anima africana e lo spirito lume di Miriam Makeba (che emerge potente in "Anywhere") fusi perfettamente con lo stile urban folk di Tracy Chapman. Ascoltare la fantastica "You better" o "Just like you" o "Anywhere" per credere. Con un groove speciale e accompagnata da musicisti che si integrano totalmente con lo spirito delle sue belle composizioni, Naomi Wachira non esiterà a far parlare di sé per il carisma che possiede, per l'alta scrittura delle sue canzoni e anche per il suo stile che rimanda alla prima Nina Simone. Grande amica del talentuoso Damien Jurado, suo mentore nella città del Pacifico, nonché produttore del disco, Naomi Wachira recupera gli stilemi del canto afro e del blues originale in "Burn me" cantata a cappella col coro. Urla con determinazione la sua voglia di vivere e il suo diritto alla visibilità con la forte apertura di "I'm alive" che richiama subito la Chapman. E' portentosa e piena di stile in "Be Ok", per la quale ha bisogno della semplice chitarra che esalti le sue bellissime corde vocali dal timbro un po' scuro.

"Naomi Wachira" è un album che non ha bisogno di grandi orpelli né di un esercito di accompagnatori. E' sufficiente, oltra la chitarra, qualche cenno di basso (Evan Flory-Barnes) e qualche sprazzo di percussioni (Darren Reynolds, batterista dei Patrick & The Locomotive). Per essere sempre coerente con la sua immensa eleganza la Wachira aggiunge qua e là delle note di violoncello (Natalie Hall) ma non si allontana mai eccessivamente dalle sue origini afro. E la produzione fa di tutto per mantenere intatto questo spirito che, in definitiva è la vera forza dell'artista. E che forza esce fuori da canzoni come "I am a woman", manifesto di dignità e di intrinseca grandezza. Di recente, nella città che l'ha accolta, Naomi Wachira ha ricevuto ufficialmente la cittadinanza americana. E oggi tutti gli americani sono fieri di lei, della sua voce. Di queste canzoni davvero meravigliose e vere.

Voto 9/10

 https://www.youtube.com/watch?v=eb3cpdWEvcg

19/05/2014





        
  



5+4=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)
15/09/2019
Le due chiese di Santa Maria della Neve (segue)
10/09/2019
Convegno ADP-UNIVPM - 11/14 settembre 2019 (segue)
08/09/2019
Tanti sguardi, un unico orizzonte: San Benedetto del Tronto (segue)
31/08/2019
ANTONIO FUSCO presenterà il libro "Alla fine del viaggio" (segue)

San Benedetto

19/09/2019
Fermana-Samb: al via la prevendita dei 700 tagliandi messi a disposizione. (segue)
18/09/2019
Samb-Modena in programma mercoledì 25 Settembre alle ore 18.30: al via la prevendita dei tagliandi (segue)
18/09/2019
Fermana-Samb:arbitrerà Luigi Carella di Bari (segue)
17/09/2019
SASSOFERRRATO GENGA - GROTTAMMARE 0 - 0 (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji