Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

È stato inaugurato l’Expo di Marche Centro d’Arte

San Benedetto del Tronto | Domenica 11 maggio alle ore 17.30 si sono aperte le porte sulle 4 sedi espositive a Cupra Marittima, Monteprandone, Offida e San Benedetto del Tronto

Si sono accese le luci sulla quarta edizione dell’Expo di arte contemporanea organizzato da Marche Centro d’Arte. Domenica 11 maggio alle ore 17.30 si sono aperte le porte sulle 4 sedi espositive a Cupra Marittima, Monteprandone, Offida e San Benedetto del Tronto.

Le inaugurazioni hanno visto un bell’afflusso di pubblico (straordinario nel caso di san Benedetto del Tronto) e la partecipazione delle autorità. A Cupra Marittima l’apertura di Sublime, collettiva curata da Rebecca Delmenico, è stata anche l’occasione per inaugurare i nuovi spazi appena recuperati dagli ex spogliatoi della Stazione Ferroviaria. A Monteprandone la personale UOMO E (È) TEMPIO, curata da Loretta Morelli, offre, all’interno di Palazzo Parissi, una retrospettiva dell’opera di Roberto Cicchinè. All’interno dello Showroom di Ciù Ciù, ad Offida Alessandra Morelli cura Libellule, collettiva che si affaccia sulla meravigliosa Piazza del Popolo.

Si arriva infine al PalaRiviera di San Benedetto del Tronto dove sono ospitate tre sezioni: Call me Ishmael a cura di Nikla Cingolani, VEDUTE, VEDERE E SENTIRE- Linguaggi dell’arte contemporanea a confronto a cura di Maria Letizia Paiato e PORCOSPINI VEGETALI a cura di Cristina Petrelli. In un’altra ala del PalaRiviera ci sono le opere realizzate dai ragazzi degli ISC di Grottammare, Monteprandone e San Benedetto del Tronto, testimonianza dell’inizio di un percorso che Marche Centro d’Arte e le scuole vogliono fare insieme. L’inaugurazione al Palariviera è stata presenziata dall’assessore alla cultura di San Benedetto Margherita Sorge. Il giorno dell’inaugurazione al PalaRiviera è stato poi scandito da un evento speciale, la presentazione nell’Auditorium del video L’esposizione del lenzuolo di Maria Angela Capossela e Liviana Davì, all’incontro ha partecipato la signora Capossela che è stata introdotta dalla critica Cristina Petrelli. Ci sono state poi due performance realizzate da Solidea Ruggiero e da Mandra Cerrone.

L’Expo resterà aperto fino al 30 giugno in queste sedi e con i seguenti orari: Pala Riviera San Benedetto del Tronto tutti i giorni 20.00 – 23.00, Stazione Ferroviaria – ex spogliatoi Cupra Marittima 18-20 lunedì e martedì chiuso, Galleria Marconi Cupra Marittima 16.00-19.30 domenica chiuso, Palazzo Parissi Monteprandone venerdì - sabato - domenica 18-20, Showroom Ciù Ciù Offida 10.30-13.00 e 16.30-19.30

14/05/2014





        
  



1+2=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji