Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Chiara Tremaroli recensisce " La grande bellezza" di Paolo Sorrentino

San Benedetto del Tronto | "Vitrea, crudele. Questa è la Roma Bene di Paolo Sorrentino".

di Chiara Tremaroli

Il regista napoletano Paolo Sorrentino

Di giorno, maestosa tra colonne di pietra bianca sotto un cielo più blu del blu; un canto sacro, turisti rapiti da un silenzio contemplativo. Poi, di colpo, la notte: un urlo animalesco precipita lo spettatore nelle luci psichedeliche della discoteca. Balli, musica e volti che scorrono convulsamente sullo schermo. E dal centro di tutto questo vorticare, re della mondanità capitolina, Gep Gambardella ci racconta.

Spettatore imperturbabile, ci racconta di tutto e di niente. Delle sue giornate, della poesia monumentale e armoniosa del guardare gli angoli più belli di Roma, della perfezione artificiale dei nuovi palazzi di vetro e acciaio. Della bellezza della miseria dell'essere umano

.
Gambardella parla del presente, del quale non conosce gli sviluppi, ma di fatto è come un narratore onnisciente; tanto può il distacco in un uomo nato per fare lo scrittore, che si è lasciato distrarre dalla città.
Una città iperrealista, con due facce diverse come il Sole e la Luna, sulla quale ipocrisia e vuoto stendono una cappa soffocante. Tra letterati, artisti, presunti medici e prelati, l'obiettivo feroce di Sorrentino non risparmia nessuno. E chi cerca di restarne fuori viene inghiottito, o muore. La morte non è l'aspetto più duro del film: è sempre accennata con leggerezza, e poi fatta scivolare via, perché morire non è mondano.

Il vero dramma, il punto di massima bassezza, è l'infanzia strappata in una notte, la costrizione ad una tremenda e prolungata umiliazione pubblica per servire i sogni di un altro.
Se il film si dimostra spietato nella prima parte, nella seconda diventa imbarazzante, mettendo in ridicolo anche gli istituti ecclesiastici.
Il regista sembra interpretare la santità come una sorta di idolatria, con una beatrice immobile e coronata di bianco di fronte alla quale prostrarsi in silenzio; a far capire che si tratta di una donna, e non di una sinistra scultura, interviene solo la perdita di un sandalo. Non è chiaro se questo emblematico personaggio sia frutto di una satira o di una sincera ammirazione. A mio parere, una cosa non esclude l'altra.

In definitiva, il film si basa molto sull'immagine, piuttosto che sulla trama, ed anche questa è tutt'altro che leggera. "La grande bellezza" risulterà quindi noiosa ai più, ma possiede un notevole valore artistico ed umano. Un'ottima recitazione da parte di tutti gli attori, tra cui si ricordano Toni Servillo nel ruolo di Gambardella, Carlo Verdone e Sabrina Ferilli. Consigliato a tutti gli spettatori che abbiano abbastanza pazienza, e non siano troppo suggestionabili.

Il blog di Chiara Tremaroli
http://www.inversioneado.it/recensione-film-la-grande-bellezza-di-paolo-sorrentino/

09/03/2014





        
  



3+5=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)
15/09/2019
Le due chiese di Santa Maria della Neve (segue)
10/09/2019
Convegno ADP-UNIVPM - 11/14 settembre 2019 (segue)
08/09/2019
Tanti sguardi, un unico orizzonte: San Benedetto del Tronto (segue)
31/08/2019
ANTONIO FUSCO presenterà il libro "Alla fine del viaggio" (segue)

San Benedetto

19/09/2019
Fermana-Samb: al via la prevendita dei 700 tagliandi messi a disposizione. (segue)
18/09/2019
Samb-Modena in programma mercoledì 25 Settembre alle ore 18.30: al via la prevendita dei tagliandi (segue)
18/09/2019
Fermana-Samb:arbitrerà Luigi Carella di Bari (segue)
17/09/2019
SASSOFERRRATO GENGA - GROTTAMMARE 0 - 0 (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Tutto pronto per la quarta edizione del Premio internazionale La Palma d'oro. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji