Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Storie di Samb da Zoboletti ad oggi. Cosa è cambiato?

San Benedetto del Tronto | Povera Samb!!!!. Da Catania 500.000 abitanti e massimo 10.00 allo Stadio a San Benedetto (1965) 27/28mila abitanti e 8.000 al Ballarin

di Mimmo Minuto

Lo stadio "Ballarin" nei primi anni '80

Era il 1965 quna da Catania venni a trovare mio padre qui a San Benedetto. Avevo della città un quadro scarno, ma sapevo che c'erano tre grandi volani, la Samb, il turismo e la pesca. Lasciamo stare cosa è rimasto oggi di questi tre veicolitrainanti per la crescita della città. Lascio il campo agli storici e ai politici. Ma parliamo di Samb, facendo una premessa. Chi mi conosce sa che sono restio, specialmente raggiunta una età avanzata, ad apparire con la scrittura. Ci sono altri, tanti che usano i socialnetwork come altri mangiano, o fanno l'amore, o fumano o altro, ormai è diventato un gioco quotidiano al quale è difficile, una volta entrato, venirne fuori. Manco a parlarne di fare autocritica, parola cancellata da costoro.

Quindi la Samb. E cominciamo da una domanda semplice semplice, anzi due.
La prima: Quanti "galantuomini" sono passati da Zoboletti in avanti? E quanti sono stato in questi 23/25 anni che hanno cercato di farsi pubblicità cavalcando l'ipotesi mai realizzata di comprare la Samb? Risposta. I galantuomini li conoscete tutti, con tre fallimenti e tanti altre storie collegate, di nomi dati in pasto al tifoso tanti.

Bene, anzi male, Non voglio parlare, come tanti fanno di io qui io li. Mi fermo solo ad alcune considerazioni. Per la Samb ho girato l'Italia da Licata a Trieste, spesso con colleghi, a volte da solo portandomi dietro gli operatori con strumenti come videoregistratori dal peso di oltre dieci chili ciascuno. Forse qualche volte arrivava un rimborsino, ma erano spiccioli. Ho avuto la macchina ammaccata, a Bari siamo entrati ed usciti scortati dalla Polizia, a Chiaravalle ci hanno lasciato in balia degli scalmanati( c'erano solo due poliziotti) a Jesi ci hanno bloccato dentro lo stadio ed altro.

Allora c'era una curva storica con la quale esisteva un confronto acceso anche nei toni ma sempre nel rispetto dei ruoli. E anche quando in tanti sono venuti ad "occupare" Onda Sambenettese perchè voleva la testa di qualcuno alla fine si riusciva con il dialogo a comporre la questione. Questione di stile ma anche di rispetto ognuno del ruolo dell'altro.

Tutto questo per dire che chi fa una certa cosa per passione dovrebbe meritare un elogio, perchè se manca la passione non c'è storia.

Veniamo ai giorni nostri. Che non sono diversi da quelli degli anni passati.
Ragionateci un attimo. Fine stagione, ricerca di acquirenti, nomi, ipotesi, trattative, fidejussioni, assemblee ecc. Cambiano i protagonisti ma la storia è la stessa.

Oggi il calcio non è più come una volta. Chi entra vuole avere un interesse o deve capire che la città, la storia della squadra merita fiducia. E siccome finora è prevalsa la prima voce ecco che tutto diventa difficile.

Quindi amici tifosi( una volta io e Pasquale Bergamaschi ci siamo beccati, lui con il giornale ed io in replica con la TV ed io gli dissi che mi sentivo e lo sono ancora più tifoso di tanti sambenedettesi che parlano ma non fanno) cercate di meditare riflettendo su questi 23/25 anni passati per non avvilirvi in quanto la vostra passione deve essere, nei limiti della civiltà, aldisopra di questi tizi. E pensate come mai, e ce ne sono lo sappiamo tutti, i sambenedettesi che possono non si avvicinano neppure a chiedere notizie sulla Samb. Forse che l'esperienza del gruppo dell'allora Presidente Zoboletti ha traumatizzato loro e i rispettivi discendenti?

Con stima e con la Samb nel cuore a disposizione di tutti per parlare di Samb. Ero un punto di riferimento e, se volete, sono pronto a ricominciarlo perchè la delusione di questi ultimi anni mi ha stancato.

22/07/2013





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Sport

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)
05/01/2020
Un Porto D'Ascoli super vince e convince contro il Marina con 4 reti (segue)
04/01/2020
Un buon Centobuchi cede ai colpi precisi della Civitanovese. (segue)
28/12/2019
Grottammare Calcio chiude l'andata (segue)
22/12/2019
GROTTAMMARE - AZZURRA COLLI 0 - 0 (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji