Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Contro lo stress da crisi, lancia il telefonino!

San Benedetto del Tronto | Si tratta di un vero e proprio sport importato dalla Scandinavia e quest' anno il Campionato di lancio del telefonino prenderà il via da Porto Sant' Elpidio. L' appuntamento è per il 1° maggio

lancio del telefonino

Molti di noi, la prima volta, l'hanno visto al cinema in mano a Michel Douglas in una scena di Wall Street. Era il 1986. Ma il primo squillo dal telefono senza fili pare risalga al 1973 ad opera di Martin Cooper, il manager della Motorola. Poi il lancio sul mercato - all'inizio solo roba per ricchi -, ma intorno ai primi anni 90 prese piede velocemente in tutta Europa. In fondo non è poi passato così tanto tempo dalla diffusione di questa tecnologia, eppure pensare di farne a meno, oggi, sembra impossibile. Da bene di lusso, come spesso accade, a prima necessità, dunque. O forse dipendenza? Quel che è certo è che cresce nell'opinione comune la consapevolezza dei limiti del cellulare che ci rende controllabili a tutti i costi e che molto spesso ci procura stress e ansia.


Una tendenza dimostrata bene dal successo di un curioso sport: il Campionato Nazionale del Lancio del Telefonino che prenderà il via il 1° Maggio 2012, dal litorale adriatico e precisamente nella città di Porto Sant'Elpidio presso l'ex stadio Orfeo Serafini dove, almeno per un giorno, sarà possibile dare sfogo a questo impeto irrefrenabile: lanciare il telefonino il più lontano possibile!
Importato dalla Finlandia dall'imprenditore comasco Massimo Galeazzi che, nel 2009 ha lo brevettato in Italia e in Europa, il Lancio del Telefonino ha già fatto tappa in numerose città italiane. In questa quarta edizione l'organizzazione metterà a disposizione oltre dieci mila telefonini, che voleranno su campi di gioco diversi fatti di sabbia, terra, erba o cemento, tutti rigorosamente della stessa marca, modello e peso (66 grammi) e nel rispetto dell'ambiente pronti al lancio solo se sprovvisti di batteria. Il primo a classificarsi in questa gara è colui che lancerà l'apparecchio più lontano, una distanza che verrà calcolata con la telemetria.


 Sono 31.985 i giocatori, 280.000 gli spettatori ed oltre 429.546 i contatti sul sito www.lanciodeltelefonino.it: dati che fanno riferimento solo alle prime tre edizioni italiane. E a pochi giorni dall'esordio della quarta gara nazionale Massimo Galeazzi, l'imprenditore che ha brevettato l'evento nel nostro Paese, spiega così le ragioni del successo di questo "evento-mania": "Lo sostengo da sempre, lanciare il telefonino diverte e fa bene alla salute: almeno per un giorno libera da stress, frustrazioni e ansia causati dall'apparecchio, ma anche dalla nevrosi generalizzata della crisi che imperversa ovunque! In effetti si può pensare a qualunque cosa si voglia allontanare da sé, prima del lancio: l'effetto sarà immediato e decisamente liberatorio".


 Dopo la prima gara marchigiana del Campionato Nazionale del Lancio del Telefonino sarà possibile partecipare a questo evento in altre città: confermata, al momento, la tappa di Brescia in programma a luglio. Un'occasione che non richiede un allenamento sportivo e che vedrà gareggiare giovani e meno giovani accomunati da un "tocco" di sana competizione e da un rapporto di amore-odio per un apparecchio così indispensabile, ma troppo spesso anche stressante. Il record da battere nel nostro Paese, è di 65 m e 53 cm, realizzato da un ragazzo di Monza nel 2010, mentre quello del mondo è di ben 89 m. Al miglior lanciatore in premio - manco a dirlo! - un telefonino di ultima generazione.

26/04/2012





        
  



3+2=

Altri articoli di...

Sport

21/09/2018
Sambenedettese Basket, sabato la presentazione della squadra (segue)
19/09/2018
Teramo-Samb: arbitrerà Ivan Robilotta di Sala Consilina. (segue)
18/09/2018
Teramo-Samb: info tagliandi. (segue)
18/09/2018
MARINA - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
16/09/2018
La Samb parte male. Il Renate espugna il Riviera. Fedeli:"Mancato il rispetto alla città". (segue)
15/09/2018
Pareggio giusto tra Colli ed At. Ascoli per la Coppa Marche. (segue)
12/09/2018
Samb, ecco il calendario. (segue)
12/09/2018
Giornalismo, calcio e Samb: un'intervista con Maurizio Compagnoni (segue)

Fuori provincia

14/09/2018
Il 15 settembre a Campli cerimonia di consegna della bandiera dei "Borghi più belli d'Italia" (segue)
06/09/2018
Sabato 8 settembre Alba Adriatica diventerà la capitale della bellezza maschile (segue)
05/09/2018
Concluso il XVIII Trofeo Massimo De Nardis Challenge internazionale a squadre di drifting d'altura (segue)
08/08/2018
Rifiuti post terremoto. Intervento di Dimensione Scavi (segue)
04/08/2018
Salvati quattro diportisti a seguito di affondamento di Unita’ da diporto – litorale Lido di Fermo (segue)
24/07/2018
Campli Music Festival 2018: con la PFM in concerto viaggio nel rock autoriale italiano (segue)
20/07/2018
Dal 24 al 29 luglio torna "Tacchinando", la grande Festa del Tacchino alla Canzanese (segue)
20/07/2018
Giorgini-Maggi M5S sulla nomina del direttore di Area Vasta (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino