Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Le madri cattive": secondo appuntamento al Circolo dei sambenedettesi

San Benedetto del Tronto | In questo nuovo incontro incentrato sul romanzo di Nicoletta Vallorani, il professor Tito Pasqualetti porrà l'accento sull'ambientazione della trama, in cui seppur mai nominata, è riconoscibile San Benedetto.

Il libro "Le madri cattive"

Giovedì 19 aprile alle ore 17, secondo appuntamento nella sede del Circolo dei Sambenedettesi dedicato a Le madri cattive, il romanzo noir scritto dalla sambenedettese Nicoletta Vallorani e pubblicato dall'Editore Salani.
Ne parlerà il professor Tito Pasqualetti, ponendo l'accento sull'ambientazione della trama che vede muoversi la protagonista Annie in luoghi ben riconoscibili della nostra città, rappresentata al vero anche se mai nominata. Atmosfere grigie, come tonalità prevalenti di una raffigurazione ambientale in bianco e nero che ben corrisponde alla caratterizzazione psicologica dei personaggi e alle situazioni del romanzo, secondo le peculiari caratteristiche del genere narrativo. Allontanamento e ritorno, per quanto sofferto, che porta la protagonista a dire: "Questo mare è stato la mia salvezza, il posto dove ho scoperto il mio talento, il luogo dove ho imparato di avere un corpo, una pelle, una profondità insospettata, in occasioni innumerevoli. E' una città così bella. Le colline ci stanno sdraiate dietro a godersi il fresco. E' una città di vento e di ricordi."
A corredo della presentazione immagini di scorci cittadini predisposte da Franco Tozzi e letture di brani tratti dal libro a cura di Giancarlo Brandimarti della Ribalta Picena.

17/04/2012





        
  



4+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

28/06/2016
I finalisti del 70° Premio Strega mercoledì 29 giugno alla Palazzina Azzurra (segue)
28/06/2016
Ecco la nuova carta d’identità elettronica, arriverà a casa in 6 giorni (segue)
28/06/2016
Guardia di Finanza sequestra un complesso immobiliare a Cupra Marittima (segue)
28/06/2016
Apre i battenti "Cinema in Giardino" 2016 (segue)
28/06/2016
Lo Sbarco di Alessandro III a Grottammare, dove la leggenda diventa storia ... (segue)
28/06/2016
Daniela Spada e Cesare Bocci aprono la XXXV Edizione di "Incontri con l'Autore" (segue)
27/06/2016
Marittimo si infortuna a bordo di un peschereccio, interviene la Guardia Costiera. (segue)
27/06/2016
Costruire - Centro Studi e Formazione ha diplomato i barman del futuro (segue)

Cultura e Spettacolo

28/06/2016
I finalisti del 70° Premio Strega mercoledì 29 giugno alla Palazzina Azzurra (segue)
28/06/2016
Apre i battenti "Cinema in Giardino" 2016 (segue)
28/06/2016
Lo Sbarco di Alessandro III a Grottammare, dove la leggenda diventa storia ... (segue)
28/06/2016
Daniela Spada e Cesare Bocci aprono la XXXV Edizione di "Incontri con l'Autore" (segue)
26/06/2016
Cesare Bocci, il Mimì del “Commissario Montalbano” apre la XXXV Edizione di “Incontri con l’Autore” (segue)
26/06/2016
La XVI Edizione di "Scrittori sotto le Stelle" apre con Nada Malanima (segue)
25/06/2016
Le pajarole di Acquaviva Picena: prodotto artigianale e patrimonio culturale (segue)
24/06/2016
Stelle d'Oriente, alla Palazzina Azzurra la sfilata di moda degli allievi di Daniela Giobbi (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus