Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Porta a porta a Montefiore

Montefiore dell'Aso | Iniziano gli incontri di zona

di Giamaica Brilli

Prenderà il via il primo aprile il servizio di raccolta dei rifiuti "porta a porta" a Montefiore dell'Aso. L'Amministrazione Comunale, in collaborazione con la cooperativa La Splendente che gestità la raccolta, seguendo una precisa scelta strategica, politica e culturale ha scelto con determinazione questa nuova forma di gestione dei rifiuti.
La decisione è arrivata dopo un lungo lavoro svolto dalla commisione consiliare, in costante confronto con la giunta comunale, costituita con la volontà di verificare la soluzione migliore per il comune piceno anche confrontandosi con le realtà vicine e più simili per estensione territoriale.

Verranno perciò eliminati dal territorio quasi tutti i cassonetti e si attiverà una raccolta domiciliare, per l'appunto "porta a porta", con la consegna a tutte le famiglie degli strumenti per la raccolta differenziata.
Inoltre sarà attivata un'"Isola Ecologica", aperta in tutti i giorni di raccolta dalle ore 7 alle ore 11, dove potranno essere smaltiti i cosiddetti rifiuti speciali e gli "ingombranti".

Per accompagnare i cittadini nel cambiamento sono stati organizzati degli incontri divisi per zone. Il primo si terrà oggi martedì 20 marzo e coinvolgerà la contrada Aso, il secondo sarà dedicato ai residenti in contrada Menocchia e si terrà il 21 marzo, sarà poi la volta il 23 marzo del centro storico e del centro abitato (via Gentile, via Marconi, via Molino, via Tomei, via A. Moro), il 26 marzo l'Amministrazione si incontrerà con gli abitanti di via San Giovanni, via Trieste, via Egidi, p.zza M.Via Fani, p.zza Antognozzi, via Gorizia e via Marconi, infine l'ultimo incontro, il 28 marzo, sarà dedicato alle imprese, pubblici esercizi, attività commerciali, industriali ed artigianali.

"Innanzitutto desidero ringraziare la commissione consiliare che ha lavorato negli ultimi mesi per arrivare a questo importante risultato" afferma il Sindaco di Montefiore dell'Aso Achille Castelli "In questa fase sarà fondamentale da parte nostra informare i cittadini sulle novità che sicuramente incideranno sulle abitudini quotidiane. Chiediamo pertanto alle famiglie un piccolo sforzo per contribuire a far sì che gli scarti non siano più un problema per l'ambiente e la comunità ma una risorsa che possa essere riutilizzata e riciclata, tornando a nuova vita invece di occupare discariche o essere incenerita."

20/03/2012





        
  



1+4=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

27/02/2015
Serata di beneficenza in favore dell’ASMO al Teatro delle Energie di Grottammare (segue)
27/02/2015
Tornano i soggiorni montani e termali per la terza e quarta età (segue)
25/02/2015
INFO POINT “PESCATURISMOsbt” (segue)
25/02/2015
Verde urbano, la manutenzione prosegue in pineta (segue)
24/02/2015
Fenomeno dei furti lungo la costa sambenedettese (segue)
24/02/2015
Sequestrata area di 8.000 metri quadrati adibita a deposito incontrollato di rifiuti speciali (segue)
24/02/2015
Sociale: “Anziani Cre-Attivi” in partenza (segue)
23/02/2015
Cesare Cecconi, per tutti Cecé, è tornato alla casa del Padre (segue)

San Benedetto

27/02/2015
Monteprandone - Tracce di storia e di gusto, quattro incontri nel Caffè del Borgo (segue)
27/02/2015
Le cassette di pesce biodegradabili premiate alla fiera “Bioenergy” (segue)
27/02/2015
Continuano gli scambi culturali tra la città di Ekaterinburg e San Benedetto BENEDETTO DEL TR (segue)
27/02/2015
Serata di beneficenza in favore dell’ASMO al Teatro delle Energie di Grottammare (segue)
27/02/2015
Tornano i soggiorni montani e termali per la terza e quarta età (segue)
27/02/2015
Consiglio comunale, ampio dibattito su un centro di ricovero per i senzatetto (segue)
25/02/2015
INFO POINT “PESCATURISMOsbt” (segue)
25/02/2015
Home Care premium, domanda prorogata al 31 marzo (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

Quando la pesca è' bio

Progetto ricerca materiali materiali per imballaggio ecosostenibili
La scelta green si diffonde in Italia. Mentre la città prova a stare al passo, pur senza sciogliere il nodo della autonomia energetica.

Martina Oddi


Io e Caino