Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Lavori pubblici a Grottammare: il lungomare Tesino nord all’ATI Consorti-Schiavi

Grottammare | Aggiudicate definitivamente le opere di riqualificazione del viale.

Lungomare Tesino Nord

Saranno le ditte Consorti Vincenzo & figli srl e Schiavi Luigi & Giuseppe snc, entrambe di San Benedetto del Tronto e unite in un'ATI-associazione temporanea di imprese, a realizzare il progetto di rifacimento del tratto di lungomare Tesino nord-via Ballestra. Lo ha ufficializzato giovedì scorso l'ufficio Lavori pubblici di Grottammare, dopo la verifica della regolarità della documentazione presentata dal gruppo, che con un'offerta a ribasso del 23,751 % si è imposta sulle 14 imprese partecipanti al bando di gara per l'assegnazione dell'appalto.

Il lavoro da eseguire è quello predisposto dall'ufficio di progettazione comunale, composto dall'ing. Marco Marcucci e il geometra Sante Cocci, con il supporto di due giovani architetti in forza al Comune, Valeria Angelini e Bernardino Novelli, sotto il coordinamento dell'architetto Liliana Ruffini, responsabile del settore Lavori Pubblici.

Con il ribasso offerto, il costo complessivo dei lavori è stato rimodulato in 627.025,10 € (comprensivo di iva e oneri di sicurezza). L'importo è finanziato con i fondi derivanti dalla contrazione di un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti.

"Sono molto contento che una ditta locale si sia aggiudicata questo appalto - dichiara il sindaco Luigi Merli -, sia per la attenzione particolare che un'impresa del luogo può dare a un lavoro svolto sul proprio territorio e sia perché questi piccoli investimenti pubblici, che ancora ci consentono di fare, rimanendo sul territorio possono contribuire a timida ripresa.

L'opera da realizzare riguarda la sezione di lungomare compresa tra il ponte sul Tesino e la rotatoria in direzione di via Ballestra, per un totale di 650 metri. Zona che per oltre un anno, a partire dal 2009, è stata al centro di un ampio dibattito cittadino per favorire il più possibile la condivisione dell'opera, la quale doveva assecondare due necessità: valorizzare l'aspetto paesaggistico dell'area, per quanto riguarda il lato più a sud, e migliorare la sicurezza della viabilità pedonale e ciclabile, per quanto riguarda la parte più a nord.

Non a caso, l'elaborato progettuale, è distinto in due sezioni:
- VERSANTE SUD: Casa Sbernini/Ponte Tesino
In questo tratto, l'asse stradale litoraneo non subisce variazioni rimanendo costituito da due corsie - nord e sud - separate a aiuola spartitraffico, le quali presentano, su tutti i lati, parcheggi pubblici in linea.
Quello che va sottolineato è il raccordo tra la pista ciclabile che corre sul viale e l'analogo percorso che si addentra verso il nuovo quartiere Tesino Village, fino al parcheggio scambiatore per congiungersi con il resto del sistema delle piste ciclabili urbane. Essendo questo il tratto più generoso in termini di superfici da relax, la sistemazione prevede aree verdi posizionate in modo armonico e funzionale a formare un unicum dove aiuole e spazi pedonali si compenetrano, rimanendo tuttavia ben distinti. Il verde pubblico è collegato, per mezzo di attraversamenti pedonali a livello, col marciapiede ovest e con le aree verdi poste in fregio agli alberghi;
- VERSANTE NORD: Casa Sbernini/incrocio viale Ballestra
Costituisce, questo, il tratto che si trasformerà in maniera più radicale, dal momento che l'attuale articolazione in due corsie separate da aiuola spartitraffico verrà modificata attraverso la creazione di un'unica carreggiata stradale a doppio senso di circolazione. A questo scopo, è già stato effettuato lo spostamento di 25 palme esistenti nello spartitraffico, delle quali 11 rimesse a dimora verso est per ridefinire la carreggiata stradale, al quale avrà dimensione minima di 7 metri. Presso l'incrocio con viale Ballestra, verrà più efficacemente definita la minirotatoria esistente: il diametro di 22 metri prevede al suo interno una corona transitabile di 8 metri e un'isola centrale di 6, parzialmente attraversabile per le manovre dei veicoli di grandi dimensioni (autobus).

La soluzione di passaggio tra i due "sistemi" viari va ricercata, oltre che nella concordanza di stili ed elementi di arredo, nella complanarità degli spazi, sistemando sullo stesso piano aree verdi e zone pedonali per dare maggiore respiro alla visione prospettica, e nell'effetto "onda" del disegno di incastro dei materiali di rivestimento delle superfici pedonali (pavimento in calcestruzzo lavato e pietra naturale). L'impianto di pubblica illuminazione verrà potenziato con nuove strutture, in particolare, destinate al percorso pedonale e alle aree verdi adiacenti (a sud), alla carreggiata stradale, percorsi ciclabile e pedonale e alla rotatoria (a nord).

 

22/01/2011





        
  



3+5=
Lungomare Tesino Nord - Progetto Area Mercatino
Lungomare Tesino Nord - Progetto Area Chalet

Altri articoli di...

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji