Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

La festa della Madonna della Marina

San Benedetto del Tronto | La festa che unisce il popolo rinnova la passione civile e religiosa di San Benedetto.

di Martina Oddi

Giulietta Capriotti

Dal 21 al 25 luglio presso l'area portuale - con base nelle banchine Malfizia e Madonna di San Giovanni - la città celebrerà la Madonna della Marina nella festa religiosa più sentita dal popolo di San Benedetto.

Festa gestita con passione dal Presidente del Consiglio Giulietta Capriotti, che con il vice Sindaco Antimo Di Francesco, ha voluto che tutto funzionasse per il meglio.Una tradizione di passione e partecipazione che ha lasciato il segno nella memoria collettiva, che l'Amministrazione Comunale con il sostegno degli sponsor cerca di eguagliare senza badare a spese.

Il porto illuminato dalle luci, gli attori della Ribalta Picena con le scenette in vernacolo e i figuranti alla presa con la raffigurazione degli antichi mestieri, gli stand con le bontà del mare sono le chicche profane di quella che è la festa religiosa più amata da turisti e cittadini, che affollano le celebrazioni della Santa Messa del sabato e della domenica - quest'anno nella riscoperta location della banchina Malfizia - accompagnano numerosi il quadro della Madonna lungo la Pellegrinatio Mariae - in giro per la città dal 15 al 21 luglio - partecipano al Rosario del venerdì e seguono con devozione le processioni di mare e di terra.

La festa si tinge di verde e con la collaborazione di Picena Ambiente sarà un' eco - festa a rifiuti zero, oltre a promuove la passione dei cittadini con il premio Balconi fioriti e a ricoprire di fiori il Monumento ai caduti in mare. Devozione religiosa e spirito di comunione del popolo sono la manifestazione della stessa fede, come dice Don Armando Moriconi, e allora lo spirito in preghiera si rallegra anche con la musica di Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana - il 21 luglio alle 21.30 - i Camaleonti - il 23 luglio, 21.00 - Cover Band di Vasco Rossi - il 24 alle 21.00 . E poi la comicità di Gennaro Calabrese - il 25 alle 21.30 - gare di briscola, tombola, lotteria, satira popolare e delizie enogastronomiche.

Le luci si spegneranno in mare dopo i fuochi d'artificio alla mezzanotte del 25 luglio, come vuole la tradizione cara ai sambenedettesi e ai tanti visitatori, che ogni anno non vogliono perdersi l'emozione dei giochi di luce che esplodono sullo specchio del mare.

15/07/2010





        
  



3+5=
Le autorità presentano la festa della Madonna della Marina

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

18/04/2014
"Note di Solidarietà". L’8 maggio al Teatro delle Energie (segue)
18/04/2014
Il teatro di Melingo (segue)
18/04/2014
Gli incontri di Italia Nostra. Lorenzo Lotto nelle Marche (segue)
17/04/2014
Homo Ian Anderson Erraticus (segue)
16/04/2014
“La mia fiaba per Fàvolà” : tutti i vincitori e le favole selezionate. (segue)
16/04/2014
Esce per Vydia editore “Buonanotte occhi di Elsa”, il libro d’esordio di Michele Ortore (segue)
16/04/2014
A.N.I.M.A. in mostra al Centre Pompidou (segue)
15/04/2014
Presentazione del libro sulla Fibra alimentare all'Istituto Alberghiero Buscemi di Ascoli Piceno (segue)

San Benedetto

18/04/2014
Adozione internazionale: aperto uno sportello informativo al Centro Famiglia (segue)
18/04/2014
Il teatro di Melingo (segue)
18/04/2014
Finanze, le linee guida del Bilancio 2014 (segue)
18/04/2014
Carmela Paissan, la maestra centenaria (segue)
17/04/2014
Famiglia Liberati (segue)
17/04/2014
Scuola: piace la settimana corta (segue)
17/04/2014
Homo Ian Anderson Erraticus (segue)
16/04/2014
“La mia fiaba per Fàvolà” : tutti i vincitori e le favole selezionate. (segue)

Il teatro di Melingo

Melingo "Linyera"

Paolo De Bernardin

Venezuela: terra lontana, terra di lotta

guerriglia urbana
Quando la politica dello scacchiere diventa fede dispensata alla massa e manipola il destino degli uomini.

Martina Oddi