Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Nando dalla Chiesa: "Sostengo la 'follia' di Massimo Rossi perché fondata su un progetto di libertà"

Cupra Marittima | Nando dalla Chiesa ha ammesso di aver voluto contribuire con il suo sostegno alla campagna elettorale di Massimo Rossi perché crede che anche questa campagna possa far parte di un processo di cambiamento della politica italiana.

Rossi, Amurri, dalla Chiesa

Una ‘follia', una ‘eresia'. Così Nando dalla Chiesa ha definito la scelta di Massimo Rossi di ricandidarsi alle elezioni provinciali pur sapendo che si sarebbe trovato a correre in contrapposizione alla coalizione formata da uomini di partito con i quali fino a pochi mesi fa ha amministrato la Provincia.

"La follia di Massimo Rossi è fondata su un progetto di libertà che deve essere sostenuto - ha ammesso il prof. dalla Chiesa - Dappertutto, pur di non farti candidare, ti avrebbero offerto un posto da sindaco, assessore o un altro incarico istituzionale - ha detto rivolgendosi a Rossi - ma tu hai commesso una ‘eresia' giusta, ti sei candidato contro il candidato del gruppo del PD locale e lo hai fatto perché intendi dare continuità a progettualità concrete costruite dal basso che non nascano solo da questioni di appartenenza partitica".

Ieri, mercoledì 3 giugno, di fronte al pubblico del Cinema Margherita, Nando dalla Chiesa intervistato dalla giornalista Sandra Amurri, ha ammesso di aver voluto contribuire con il suo sostegno alla campagna elettorale di Massimo Rossi perché crede che anche questa campagna possa far parte di un processo di cambiamento della politica italiana.

Nel suo discorso molto concreto sulla tendenza da parte delle elité politiche prive di lungimiranza che molto spesso, pur di conservare il potere e promuovere l'interesse privato o di pochi, non guardano al bene della collettività, dalla Chiesa ha auspicato uno scrollamento della politica affinchè si renda conto che non è così disincarnata dai cittadini.

Scambiando alcune battute con dalla Chiesa, Rossi ha ammesso che "nell'ambito locale si è creata una situazione assurda e inaccettabile nella quale la politica ha perso di vista il fine e si è concentrata sul mezzo. E' diventato importante vincere le elezioni per il fine unico di vincerle e per perpetuare il potere del gruppo. Così i valori alla base dell'azione politica vengono meno e si perdono i contenuti della politica. Per uscire da questa situazione bisogna costruire percorsi dal basso, implementare la partecipazione e rileggere la funzione di amministratori come un servizio, come un ruolo di facilitatori della democrazia. E' fondamentale ricostruire un rapporto vero e serio tra coloro che eleggono e coloro che sono eletti".

La serata ha visto anche l'incursione sul palco di Zoro, al secolo Diego Bianchi, opinionista del web che si esprime dal 2003 sul suo blog (zoro.blog.excite.it), collabora con il sito di La 7 scrivendo la rubrica "La7 di 7oro" e realizza video su "politica, Pd e dintorni" pubblicati sul suo canale personale di youtube dal titolo "Tolleranza Zoro" e andati in onda nel programma di Rai Tre "Parla con me".

L'incontro è stato introdotto e concluso Francesco Garolfi che ha eseguito due set musicali. Dai Beatles (Blackbird, Helter Skelter) a Bob Dylan (I shall be released), fino a Jimi Hendrix (Voodoo chile e Cross town traffic) il chitarrista, come sapientemente sottolineato da Paolo De Bernardin, critico musicale originario di Cupramarittima, anche lui presente alla serata, ha proposto un progetto musicale ispirato alle canzoni del '68, una commistione tra musica e valori politici.

04/06/2009





        
  



2+4=

Altri articoli di...

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

San Benedetto

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji