Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Teramo sbarca in Africa

Teramo | Tournèe africana “Venezia in musica” per i musicisti teramani Baiocco – Michini.

di Nicola Facciolini

Mauro Baiocco

Al via la tournèe africana del duo teramano, Mauro Baiocco al flauto traverso e da Carlo Michini al pianoforte. I due famosi musicisti aprutini sono stati invitati dal Consolato italiano in Kenya e in Etiopia a tenere due concerti master class di musica da camera presso il "The Yared School of Music" di Addis Abeba e il "The Conservatory of Kenya" di Nairobi.

I due esordiranno in Etiopia il 3 febbraio 2009 con una lezione-concerto presso la scuola dell'Ambasciata italiana di Addis Abeba. Il giorno 4, in mattinata, saranno impegnati in una master class presso il "The Yared School of Music" e la sera stessa si esibiranno in concerto presso l'Istituto italiano di cultura del direttore Bruno Bellotto. La tournèe prosegue il giorno 5 con il concerto all'Istituto italiano di Cultura di Nairobi (Kenya) del direttore Carlo Arduini.

Per il 6 e il 7 febbraio 2009 è prevista la master class di musica da camera presso il "The Conservatory of Kenya" a Nairobi. Per la settimana successiva, dal 9 al 13 febbraio, il pianista Carlo Michini ha ricevuto l'incarico di seguire la preparazione degli allievi del conservatorio keniota per il concerto "Italian Music for Kenyan artists" che si svolgerà il prossimo marzo all'Istituto italiano di cultura di Nairobi. L'esperienza maturata durante il soggiorno africano, documentata da immagini, filmati e relazioni, sarà inserita in un progetto didattico-musicale, in collaborazione con la Provincia di Teramo e la Regione Abruzzo, che i due artisti divulgheranno sul territorio della nostra Regione nei prossimi mesi. Il programma dei concerti verterà su musiche italiane che avranno come leit motive Venezia e il Carnevale di Venezia Opera n° 10 di Paganini.

I due musicisti alterneranno brani per pianoforte solo, Mendelshonn, Liszt, Chopin a brani per flauto solo, De Lorenzo, ad altri ancora per flauto e pianoforte di Genin, Briccialdi, Demersemann fino ad arrivare alle sperimentazioni più ardue ed audaci del linguaggio musicale di autori contemporanei come Sciarrino e Mower. Verrà eseguito inoltre, in anteprima mondiale, un brano composto per l'occasione del maestro keniota Mugambi. "Il progetto - rivela Mauro Baiocco - rappresenta un momento assolutamente originale nel panorama didattico del nostro territorio. E' un momento di sintesi tra la didattica maturata dai due artisti e la didattica africana, ed è inoltre un momento di confronto e di crescita che si sviluppa in una realtà sociale indiscutibilmente più difficile e complessa della nostra".

Mauro è tra i fondatori del Quintetto di fiati Cherubino che ha al suo attivo un'intensa attività concertistica svolta in Italia e all'estero, insieme ad Alberto Albanesi, Fausto Leli ed Enrico Tancredi. Il repertorio del Quintetto Cherubino è molto vasto e non si limita a proporre il classico percorso basato su testi di autori che, dal '700 in poi, fino ai nostri giorni, hanno caratterizzato i repertori delle formazioni cameristiche. Alle proposte tradizionali di formazioni analoghe ne associa altre, basate su trascrizioni e adattamenti, operati dai componenti del gruppo stesso. Il repertorio del Cherubino, infatti, comprende non soltanto brani classici per quintetto di fiati, quali i divertimenti di Haydn, Mozart, Danzi o i quintetti di Ibert e Arrieu, ma anche trascrizioni di polke, marce di Strauss e Schubert, brani tratti dalla letteratura operistica italiana.

Il gruppo ha inteso altresì esplorare e reinterpretare, in maniera originale, forme e generi musicali di larga diffusione, quali colonne sonore di pellicole cinematografiche di successo e brani del repertorio canzonettistico nazionale ed internazionale, da "O sole mio" a "Let it be". Questo non solo nell'intento di intercettare e avallare i gusti di un pubblico eterogeneo, ma per esaltare l'ineffabilità del messaggio musicale.

02/02/2009





        
  



2+3=
Enrico Tancredi
Fausto Leli
Alberto Albanesi

Altri articoli di...

Teramo e provincia

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
29/12/2019
A Martinsicuro “Natale con le tradizioni” (segue)
19/11/2019
Doppio appuntamento per “Sentimentál” di Roberto Michilli (segue)
13/11/2019
Roberto Michilli presenta il 16 novembre a Campli “Sentimentál” (segue)
24/10/2019
Parte sabato 26 ottobre a Giulianova la rassegna “La pintìca dei libri” (segue)
26/07/2019
Il 28 luglio la premiazione dei vincitori del Premio Letterario “Città di Martinsicuro” (segue)
22/07/2019
Il 25 luglio a Tortoreto Lido fiabe e racconti della Val Vibrata (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji