Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Italiani e stranieri pregano insieme

San Benedetto del Tronto | L'integrazione promossa dai Testimoni di Geova. Sono sorte nella nostra città due comunità dei Testimoni di Geova nella lingua romena e francese composte da italiani,rumeni,francesi belgi e alcuni centroafricani.

Sono sorte nella nostra città due comunità dei Testimoni di Geova nella lingua romena e francese composte da italiani,rumeni,francesi belgi e alcuni centroafricani per permettere agli stranieri di seguire nella propria lingua il programma spirituale che viene svolto alle riunioni dei Testimoni. Si radunano presso le Sale del Regno dei Testimoni di Geova di via Manara a S.Benedetto e di via Amendola a Centobuchi.

La nascita di queste comunità straniere è stata possibile grazie al fatto che un certo numero di Testimoni di Geova italiani hanno deciso di imparare (interamente a proprie spese) le lingue francese e rumene per aiutare gli immigrati provenienti dalla Costa d'Avorio,Senegal,Togo,Congo o dall'est come Romania e Moldova. Alcuni di questi Testimoni hanno oramai imparato così bene la lingua che sono in grado di tenere regolarmente conferenze in lingua straniera durante le riunioni. Per favorire l'apprendimento di una lingua straniera i Testimoni hanno anche organizzato corsi di lingua straniera col risultato che numerosi italiani hanno imparato queste lingue e ora frequentano le comunità straniere dei Testimoni di Geova.

Alcuni testimoni come e Alberto e sua moglie Sabrina di S.Benedetto che hanno imparato il rumeno in questi ultimi anni hanno detto: "Le persone straniere che contattiamo nella nostra opera di evangelizzazione rimangono sbalordite,in quanto non si aspettano che degli italiani imparino la loro lingua cosa che sembra quasi inutile in quanto non è una lingua con sbocchi commerciali o professionali". Diego di 37 anni spesso tiene conferenze in lingua francese a Centobuchi. Ha iniziato da qualche tempo a imparare il francese senza nemmeno una base scolastica; del suo impegno ha detto: "Non si tratta solo di studiare la nuova lingua,cosa di per sé molto impegnativa,ma anche di capire la cultura le tradizioni e la mentalità delle persone alle quali ci rivolgiamo tipo i tanti giovani di colore, venditori ambulanti, che spesso si sentono emarginati dalla comunità dove risiedono. Aiutare in questo modo il prossimo,comunque, reca molte soddisfazioni."

Gli incontri settimanali dei Testimoni di Geova che si svolgono nelle comunità straniere sono caratterizzati da un' atmosfera di fratellanza tra tutti i presenti.a prescindere dal loro ceto sociale,razza,nazionalità o cultura italiani e stranieri siedono gli uni accanto agli altri pacificamente uniti nel pregare e studiare la Bibbia.

 

15/09/2007





        
  



2+3=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

22/04/2019
Conferenza stampa per la conclusione de "I cento cammini" (segue)
20/04/2019
Grande partecipazione al convegno sulla violenza in famiglia, organizzato dalla LZ Investigazione (segue)
19/04/2019
First Aid One Italia avrà il servizio trasporti non prevalentemente sanitari delle Aree Vaste 3 e 5 (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
Violenza in Famiglia: se ne parla con Roberta Bruzzone, Roberto Mirabile e Lucia Zilli (segue)
16/04/2019
Serata Saharawi: oltre 5000 € per l' accoglienza sanitaria dei bambini (segue)
13/04/2019
L'Ing. Pietro Guidi Massi ci ha lasciati (segue)
13/04/2019
Monteprandone capofila nel progetto Open Fiber (segue)

San Benedetto

24/04/2019
PD:"Il 25 Aprile è la festa della Liberazione dalla dittatura nazifascista dell'Italia". (segue)
24/04/2019
"L'Ospedale dove investire è sotto gli occhi di tutti e si chiama Madonna del Soccorso". (segue)
20/04/2019
Grande partecipazione al convegno sulla violenza in famiglia, organizzato dalla LZ Investigazione (segue)
19/04/2019
First Aid One Italia avrà il servizio trasporti non prevalentemente sanitari delle Aree Vaste 3 e 5 (segue)
19/04/2019
TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE all'ISC NORD (segue)
18/04/2019
Non giriamoci dall'altra parte: Fiammetta Borsellino incontra il Liceo Classico Leopardi (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
26° EDIZIONE DEI GIOCHI MATEMATICI (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino