Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Erbe spontanee patrimonio da salvaguardare: se ne parla in un seminario di Asteria

| Nel ventaglio delle specialità enogastronomiche marchigiane in vetrina a Tipicità, un posto particolare meritano le erbe spontanee, patrimonio naturale inespresso del nostro territorio e risorsa da tutelare

di Luigina Pezzoli


Proprio su tale argomento si svolgerà sabato 10 marzo 2007, alle ore 12 nell’ambito dell’iniziativa “Il Teatro dei Sapori” uno specifico seminario sulle erbe spontanee, condotto dall’ Istituto per lo Sviluppo Tecnologico e la Ricerca Applicata Asteria, nell’ambito della quindicesima edizione della rassegna Tipicità, a Fermo dal 10 al 12 Marzo. La riscoperta di tali specie, che crescono abbondanti sui campi delle nostre verdissime campagne, rappresenta oggi un’importante e promettente opportunità per il settore primario e potrebbe contribuire non solo alla loro salvaguardia dall’estinzione ma anche alla valorizzazione della realtà territoriale da sempre ad esse molto legata (basti ricordare la cosiddetta “misticanza” delle nostre nonne).

Del resto, tutelare e produrre le specie vegetali spontanee significherebbe non solo evitare la scomparsa di un patrimonio botanico di rilevante interesse scientifico ed alimentare ma anche valorizzarne le notevoli proprietà nutrizionali e salutistiche. In alcune specie di verdure spontanee sono infatti presenti molecole bioattive che possiedono proprietà benefiche per la salute e, se inerite nell’alimentazione corrente, possono contribuire non poco al benessere dei consumatori, senza dimenticare, oltre l’elevato valore gastronomico, anche l’elevato valore culturale che queste erbe rappresentano.

L’occasione di questo seminario, condotto da Barbara Zambuchini, ricercatrice dell’Area Alimenti e Ambiente dell’Istituto Asteria, è dunque un invito a riflettere per riscoprire questo prodotto e testimonia l’attenzione del mondo scientifico nei confronti di peculiarità territoriali come le erbe spontanee, spesso trascurate e che invece possono costituire, con l’indispensabile contributo tecnologico, una vera e propria risorsa economica per le imprese e una nuova opportunità per valorizzare il territorio.

09/03/2007





        
  



1+4=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Fermo

05/04/2007
I prodotti di Fermo al Cibus 2007 (segue)
30/03/2007
Le nuove aperture per la Banca Picena (segue)
09/03/2007
Erbe spontanee patrimonio da salvaguardare: se ne parla in un seminario di Asteria (segue)
22/02/2007
Monterinaldo, senso unico alternato sulla SP 174 Cuma (segue)
22/02/2007
Due sedute consiliari a Fermo e ad Ascoli per approvare il Bilancio (segue)
12/02/2007
Carmen Consoli il 15 febbraio al Teatro dell’Aquila di Fermo (segue)
08/01/2007
16a edizione della gara sociale del PORTO 85 (segue)
18/12/2006
Cna, doppia struttura e raddoppio degli associati (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji