Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Riqualificazione delle stazioni ferroviarie

| Provincia e Comuni per il recupero di spazi per le città: Si è svolta nella sala consiliare del municipio di Grottammare la riunione tra la Provincia ed i sindaci dei Comuni dell'ascolano per discutere le tematiche relative alla mobilità sostenibile.

L’incontro ha rappresentato il naturale seguito alle precedenti riunioni svoltesi nei mesi scorsi in cui si affrontò in particolare il tema della riqualificazione delle stazioni ferroviarie. Si è subito discusso infatti delle possibilità di miglior utilizzo delle stazioni nella provincia di Ascoli, collocate nel cuore dei centri urbani.

Oltre all’assessore provinciale ai Trasporti Ubaldo Maroni, al dirigente Mario Nobile, al dirigente del Servizio Trasporti della Regione Marche Sergio Strali e ai dirigenti della RFI (Rete Ferroviaria Italiana) Vania Bottegoni e Nazario Santelli, la massiccia partecipazione dei sindaci e degli assessori ai Trasporti delle varie Amministrazioni e dei consiglieri provinciali ha ulteriormente confermato l’interesse dei Comuni coinvolti.

Tutti gli amministratori presenti hanno ribadito la forte e convinta volontà di recuperare questi locali per un migliore utilizzo, adibendoli a sedi di associazioni, centri sociali per anziani e giovani, uffici di Polizia municipale o Protezione civile pur ricordando la difficoltà di affrontare investimenti per il recupero di immobili non di proprietà ma presi in affitto pagando un canone che per alcuni Comuni rappresenta una voce di spesa non indifferente.

Proprio per risolvere questo aspetto Regione e RFI stanno mettendo a punto un protocollo di intesa al fine di migliorare le condizioni di locazione attraverso la riduzione dei canoni e il prolungamento della durata degli affitti. Nel contempo i Comuni non sono rimasti con le mani in mano: Pedaso, Porto Sant’Elpidio, Spinetoli e Grottammare sono già intervenuti sulle loro strutture mentre Porto San Giorgio e Monteprandone si stanno adoperando per poter iniziare al più presto i lavori.

“Il miglioramento del trasporto pubblico si compone di tanti aspetti – ha commentato l’assessore provinciale ai trasporti Ubaldo Maroni – anche le stazioni, ultimamente oggetto di critiche per l’abbandono in cui alcune versano, giocano un ruolo strategico sia in un’ottica di recupero della loro funzione primaria, sia nel caso in cui possano tornare a far parte del patrimonio pubblico con una differente destinazione d’uso. La riqualificazione delle stazioni – ha aggiunto Maroni – resta uno dei passaggi fondamentali anche per la realizzazione della Metropolitana di Superficie, un progetto ambizioso da realizzare attraverso tanti piccoli passi da effettuare in sincronia tra le amministrazioni enti, sindacati, associazioni e cittadini. Mi auguro che quanto prima si possa firmare il protocollo di intesa tra Regione RFI che potrà stimolare ulteriormente le amministrazioni alla riqualificazione delle stazioni”.

Il dirigente regionale Sergio Strali e Vania Bottegoni di RFI hanno messo invece in evidenza l’importanza di queste riunioni con gli enti pubblici grazie alle quali si instaurano proficui rapporti, anche grazie all’apporto della Provincia quale Ente promotore di incontri e confronti in questo senso. Gli stessi hanno anche sottolineato il ruolo propositivo e pionieristico della Provincia di Ascoli Piceno nell’intero panorama regionale.

Proprio per rafforzare la tesi dell’utilità di questi confronti, il dirigente del servizio Trasporti provinciale Mario Nobile ha auspicato l’attivazione di singoli tavoli di lavoro nei Comuni per lavorare in sinergia con Provincia, Ferrovie ed aziende di trasporto pubblico locale.

22/02/2007





        
  



1+2=

Altri articoli di...

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

San Benedetto

12/10/2022
Studenti omaggiano il Milite Ignoto (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji