Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Annega a pochi metri dalla spiaggia

San Benedetto del Tronto | Un impiegato delle Poste di Nereto raccolto già cadavere sul bagnoasciuga della Riviera. Un crisi epilettica la probabile causa del decesso.

di Carmine Rozzi

Il corpo dell'annegato e le autorità accorse sul posto


Ha trovato la morte a pochi metri dal bagnoasciuga Italo Di Gregori (60 anni circa) di Nereto (Abruzzi). Questa mattina (martedì) verso le undici il bagnino che opera nei pressi la concessione numero 31 ha visto che qualcosa non andava in quel corpo che galleggiava vicino alla sabbia. Troppo rigida la postura e troppo inanimata la sagoma. Così, dopo essersi portato velocemente a ridosso del corpo, si è reso prontamente conto che qualcosa di tragico era accaduto. Ha immediatamente trasportato il malcapitato sulla spiaggia e da qui ha iniziato a somministrare i primi soccorsi di rito cercando innanzitutto di fargli uscire dai polmoni l’acqua.

Dopo l’ultimo disperato tentativo l’operatore di spiaggia si è reso conto che sarebbe stato tutto inutile. Di Gregori era probabilmente già morto prima di iniziare ad ingoiare acqua, anche se manca ancora l’auotpsia uffciale. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti l’annegato, secondo quando affermano la sorella Elisa e il cognato Francesco Michetti, soffriva d’epilessia ed è stato con ogni probabilità questa la ragione del decesso.

Sul posto sono accorsi immediatamente sia la Capitaneria di Porto che la Polizia per le prime rivelazioni del caso mentre verso mezzogiorno è arrivato anche il medico legale al quale non è rimasto altro che dichiarare ufficialmente il decesso. Italo si è messo in acqua davanti allo chalet “La Tellina” per cui l’attacco e la morte devono essersi verificati nel tratto di mare che separa l’esercizio balneare da quello dove è stato ritrovato. Il De Gregori era un impiegato alle Poste di Nereto dopo aver prestato per anni lo stesso servizio a Milano e Venezia.

04/07/2006





        
  



3+3=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji